Translate

lunedì 31 agosto 2015

MEDICINA: STUDIO, GIOVANI DONNE DIABETICHE 6 VOLTE PIU' A RISCHIO INFARTO



MEDICINA: STUDIO, GIOVANI DONNE DIABETICHE 6 VOLTE PIU' A RISCHIO INFARTO =

 Londra, 31 ago. (AdnKronos Salute) - Giovani, ma diabetiche e per
questo ben 6 volte più a rischio di un attacco di cuore. A lanciare
l'allerta è uno studio presentato al congresso della Società europea
di cardiologia (Esc), in corso a Londra. In particolare, il lavoro
dell'Istituto di cardiologia di Varsavia (Polonia) ha riguardato 7.000
donne 'under 45'.

 "Le malattie cardiovascolari colpiscono soprattutto gli anziani, ma
per molti anni è stato osservato un aumento dell'incidenza fra i
giovani, indipendentemente dal sesso", ha detto Hanna Szwed.
"L'Organizzazione mondiale della sanità stima che questi disturbi
causino oltre il 52% di tutti i decessi nelle donne, una percentuale
che continua ad aumentare. E fino all'1% di tutti gli attacchi di
cuore si verifica proprio in ragazze giovani". (segue)

 (Bdc/AdnKronos)
31-AGO-15 14:03
MEDICINA: STUDIO, GIOVANI DONNE DIABETICHE 6 VOLTE PIU' A RISCHIO INFARTO (2) =

 (AdnKronos Salute) - Per questo lo studio ha voluto valutare l'effetto
dei fattori di rischio di incidenza di infarto del miocardio nel
'gentil sesso' e le differenze legate all'età. Il profilo
epidemiologico di 1.941 giovani donne (età minore o uguale a 45 anni)
con infarto miocardico è stato retrospettivamente confrontato con due
gruppi di controllo: 4.275 donne tra 63 e 64 anni colpite da infarto e
1.170 donne sane 'under 45'.

 L'analisi ha mostrato che 4 su 5 fattori di rischio classici erano
predittori indipendenti di infarto nelle giovani donne. Il più forte è
risultato il diabete, che è risultato aumentare il pericolo di ben 6
volte. L'ipertensione arteriosa lo accresce di 4 volte, mentre il
colesterolo alto lo triplica. Infine, l'abitudine di fumare aumento il
rischio di 1,6 volte. (segue)

 (Bdc/AdnKronos)
31-AGO-15 14:03
MEDICINA: STUDIO, GIOVANI DONNE DIABETICHE 6 VOLTE PIU' A RISCHIO INFARTO (3) =

 (AdnKronos Salute) - Non è emersa invece una significatività
statistica per l'obesità, espressa dall'indice di massa corporea.
Insomma, sotto alcuni aspetti le donne più giovani sono a rischio
quasi come quelle più anziane, se ci sono fattori di rischio come
quelli indicati.

 Szwed ha commentato: "La mancanza di una correlazione con l'obesità
potrebbe essere causata della schiacciante influenza del diabete in
questa popolazione. Abbiamo comunque scoperto che il rischio di
infarto miocardico nelle donne giovani aumenta con il numero di
fattori coesistenti. Al momento non ci sono studi scientifici globali
abbastanza focalizzati sul problema della malattia coronarica nelle
popolazioni giovani, in particolare nelle donne. Sono quindi
necessarie ulteriori ricerche su questo problema crescente, in modo da
migliorare gli sforzi di prevenzione e ridurre la mortalità".

 (Bdc/AdnKronos)
31-AGO-15 14:03

Nessun commento:

Posta un commento