Translate

domenica 13 ottobre 2019

Siria, Acerbo-Consolo (Prc-Se): vergognoso ritardo Italia

>>>ANSA/ La paladina curda delle donne trucidata dai filo-turchi




Uccisa l'attivista per i diritti Hevrin Khalaf in Siria

= Siria: attivista curda tra i civili uccisi da milizie filo-turche =




SIRIA: MANNOIA, 'MA A CHE GIOCO STIAMO GIOCANDO?' =

NUORO: CONTROMANO UBRIACO PROVOCA INCIDENTE, ARRESTATO PER OMICIDIO STRADALE =


Siria: media, protesta sotto ambasciata turca a Tel Aviv


= Siria: curdi, famiglie dell'Isis in fuga dopo offensiva turca =


++ Siria: curdi, scappati 800 affiliati dell'Isis ++


Usa: jet e donazioni, l'insospettabile amicizia Epstein-Bill Gates =

Brexit: su Scozia vento di secessione, al via battaglia referendum =



Siria, Forze Usa accusano Turchia di attacco deliberato


= Cassazione: infortuni a scuola, anche preside rischia condanna

sabato 12 ottobre 2019




Lavoro, Landini: infortuni e morti sono numeri di una strage

TUMORI: STOP A METASTASI, SCOPERTA SONDA CHE INTERCETTA CELLULE PIU' AGGRESSIVE


Fumo: donne piu' a rischio malattie, da artrite a tumori


STRAGE BOLOGNA: PARTE CIVILE, INTRECCI TRA VIA GRADOLI, NAR E SERVIZI SEGRETI =

SABATO 12 OTTOBRE 2019 20.00.36

STRAGE BOLOGNA: PARTE CIVILE, INTRECCI TRA VIA GRADOLI, NAR E SERVIZI SEGRETI =

ADN1017 7 CRO 0 ADN CRO NAZ RER STRAGE BOLOGNA: PARTE CIVILE, INTRECCI TRA VIA GRADOLI, NAR E SERVIZI SEGRETI = Bolognesi, 'documenti mostrano questo collegamento, utile approfondirlo' Bologna, 12 ott. (AdnKronos) - Potrebbe esserci un intreccio tra via Gradoli, la strada romana in cui si trovava un covo delle Brigate Rosse durante il sequestro di Aldo Moro, nel 1978, e il processo in corso a Bologna, davanti alla Corte di assise, all'ex Nar Gilberto Cavallini, imputato per concorso nella strage del 2 agosto 1980. Secondo il collegio di parte civile, composto dagli avvocati Andrea Speranzoni, Roberto Nasci, Alessandro Forti, Antonella Micele e Andrea Cecchieri, in quella stessa strada, ma a numeri civici diversi, anche i Nar, nel 1981, avevano due covi. "I documenti - spiega all'AdnKronos Paolo Bolognesi, presidente dell'associazione delle vittime della strage di Bologna - mostrano questo collegamento e noi riteniamo sia utile approfondirlo". Gli appartamenti che i Nar usarono come covi, sempre secondo gli avvocati, erano riconducibili a società immobiliari legate a servizi segreti deviati. Per fare chiarezza sullo scenario, quindi, la parte civile ha chiesto alla Corte di assise di Bologna di acquisire i documenti e sentire nuovi testimoni, tra i quali l'amministratore dell'immobile di via Gradoli 96, risultato, per i legali, anche amministratore della società proprietaria dello stabile dove si nascosero i Nar. (Adl/Adnkronos) ISSN 2465 - 1222 12-OTT-19 20:00 NNNN

Usa: Giuliani agita Casa Bianca e repubblicani, 'stia zitto'

SABATO 12 OTTOBRE 2019 14.16.05

Usa: Giuliani agita Casa Bianca e repubblicani, 'stia zitto'

ZCZC2699/SXB ONY64112_SXB_QBXB R EST S0B QBXB Usa: Giuliani agita Casa Bianca e repubblicani, 'stia zitto' Consigliere Trump preoccupati, suoi monologhi confusi e negativi (ANSA) - NEW YORK, 12 OTT - Rudolph Giuliani preoccupa la Casa Bianca e i repubblicani. Secondo indiscrezioni, i consiglieri di Donald Trump sono in pressing da settimane sul presidente americano affinche' convochi il suo legale personale e gli chieda di smetterla di parlare troppo. I monologhi televisivi di Giuliani e il suo fiume di accuse contro tutti - e' la tesi - sono negativi per il presidente. E ora che Giuliani sarebbe anche indagato per i suoi affari in Ucraina la situazione e' anche peggiore, sostengono gli uomini nel partito repubblicano piu' vicini al presidente . "E' negativo per il presidente. Le sue apparizioni in tv sono confuse e contraddittorie, crea l'idea di caos", afferma un fonte vicina alla campagna per la rielezione di Trump. "Fa male al presidente con i suoi messaggi confusi" aggiunge una fonte repubblicana. Alcuni sono convinti comunque che Trump non lo scarichera': "Quello che conta per Trump e' che Giuliani stia combattendo per lui. L'efficacia della performance non e' importante, quello che conta per Trump e' la volonta' di combattere". (ANSA). DRZ 12-OTT-19 14:15 NNNN

ANSA/ Giuliani indagato sull'Ucraina, traballa difesa Trump

SABATO 12 OTTOBRE 2019 18.55.57

>>>ANSA/ Giuliani indagato sull'Ucraina, traballa difesa Trump

ZCZC4896/SXB ONY67502_SXB_QBXB R EST S0B QBXB >>>ANSA/ Giuliani indagato sull'Ucraina, traballa difesa Trump Dilaga l'indagine impeachment. Lascia il ministro dell'Interno (ANSA) - NEW YORK, 12 OTT - Si allargano a macchia d'olio le indagini sul possibile impeachment di Donald Trump. Nel mirino delle autorita' federali di New York e' finito anche Rudolph Giuliani: il legale personale del presidente e' indagato, come riportato dal New York Times, per le sue attivita' in Ucraina. Un colpo di scena che complica la difesa del tycoon, tornato ad attaccare l'inchiesta per la sua messa in stato d'accusa definendola "illegale e incostituzionale". Ma le grane di Trump non si limitano a Giuliani. L'amministrazione perde infatti un altro pezzo importante: il ministro dell'Interno ad interim Kevin McAleenan si e' dimesso lasciando vacante una postazione strategica nella lotta all'immigrazione clandestina del presidente. Le dimissioni seguono l'intervista rilasciata nelle settimane scorse da McAleenan al Washington Post e mal digerita dal tycoon e dal suo falco per l'immigrazione, Stephen Miller. Un'intervista in cui McAleenan ammetteva indirettamente di non essere in grado di evitare che il Dipartimento per la Sicurezza Nazionale diventasse una pedina politica per una divisiva politica sull'immigrazione. Dietro a questo ci sarebbero le crescenti tensioni fra McAleenan e Miller, convinto che il ministro ad interim non fosse adeguato a centrare gli obiettivi di Trump. L'uscita di McAleenan arriva dopo due pesanti sconfitte in tribunale per le politiche sui migranti di Trump. Un giudice del Texas ha infatti definito illegale lo spostamento di fondi dal Pentagono alla costruzione del muro con il Messico, un progetto che il Congresso si e' rifiutato di finanziare. Mentre un tribunale di New York ha sospeso l'entrata in vigore delle norme che avrebbero consentito al Dipartimento di Sicurezza Nazionale di scartare, tramite un test sulla ricchezza, gli immigrati a rischio di beneficiare eccessivamente dell'assistenza pubblica. L'unico successo di Trump nelle ultime 24 ore sono state le dimissioni dell'anchor di Fox News Shepard Smith, una delle poche voci critiche dell'emittente verso il presidente. "Ha lasciato per l'audience basso", ha commentato Trump senza nascondere una certa soddisfazione. E' comunque il caso Giuliani ad agitare la Casa Bianca e i repubblicani. La convinzione e' che l'ex sindaco di New York, con i suoi monologhi televisivi in cui accusa tutto e tutti arrivando a definirsi "un eroe" ma anche "la talpa" dello scandalo dell'Ucraina, sia nocivo per il presidente. I suoi interventi confusionari e talvolta contraddittori, e' la convinzione di alcuni consiglieri di Trump, alimenterebbero infatti l'idea di un caos imperante alla Casa Bianca. E il fatto che possa essere indagato per le sue attivita' in Ucraina, incluse presunte pressioni per rimuovere l'ex ambasciatrice americana a Kiev, complica ulteriormente la situazione. Trump era sembrato prendere le distanze da Giuliani nelle ultime ore, arrivando ad affermare di non sapere se fosse ancora il suo legale personale. Poi con un tweet ha pero' spazzato via ogni dubbio ribadendo il suo appoggio a un "fantastico avvocato".(ANSA). DRZ 12-OTT-19 18:55 NNNN

Leader militari curdi siriani a Usa 'ci avete venduti' ++

SABATO 12 OTTOBRE 2019 17.24.36

++ Leader militari curdi siriani a Usa 'ci avete venduti' ++

ZCZC4136/SXB ONY66340_SXB_QBXB B EST S0B QBXB ++ Leader militari curdi siriani a Usa 'ci avete venduti' ++ L'incontro giovedi' con l'inviato di Trump: 'Siete immorali' (ANSA) - NEW YORK, 12 OTT - "Ci avete mollati, ci avete lasciati al massacro. Ci avete venduti, questo e' immorale". E' quanto detto dal generale Mazloum Kobani Abdi, il leader militare dei curdi siriani, al vice inviato speciale americano per la coalizione contro l'Isis, William Roebuck. Parole riportate dalla Cnn e pronunciate nel corso di un incontro avvenuto lo scorso giovedi'. "Devo sapere se siete in grado di proteggerci perche' se non lo siete devo fare un accordo con la Russia e il regime e invitare i loro aerei a proteggerci", dice.(ANSA). DRZ 12-OTT-19 17:24 NNNN

Siria: corteo a Pisa blocca traffico, slogan anti Erdogan

SABATO 12 OTTOBRE 2019 18.15.40

Siria: corteo a Pisa blocca traffico, slogan anti Erdogan

ZCZC4583/SXA XRS66952_SXA_QBXB R CRO S0A QBXB Siria: corteo a Pisa blocca traffico, slogan anti Erdogan (ANSA) - PISA, 12 OTT - Un centinaio di giovani, appartenenti ai collettivi universitari e alla sinistra radicale, ha improvvisato un corteo non autorizzato sui lungarni del centro cittadino a Pisa, bloccando temporaneamente il traffico per chiedere alle istituzioni un intervento deciso contro la Turchia e i suoi raid contro i curdi nel nord est della Siria. La manifestazione si e' svolta senza disordini, seguita a distanza dalle forze dell'ordine. Alcuni giovani hanno scritto slogan contro il leader turco Erdogan sui muri al passaggio del corteo, al quale hanno partecipato anche esponenti della comunita' curda presente a Pisa. In testa al corteo, dove sventolavano anche alcune bandiere del Partito comunista curdo (Pkk), esposto uno striscione con scritto: 'Fermiamo l'invasione della Siria del Nord. Erdogan assassino. Turchia=Isis'. (ANSA). YG7-CG 12-OTT-19 18:15 NNNN

SIRIA: GERMANIA, DECINE DI MIGLIAIA PROTESTANO CONTRO OFFENSIVA TURCA =

SABATO 12 OTTOBRE 2019 19.06.49

SIRIA: GERMANIA, DECINE DI MIGLIAIA PROTESTANO CONTRO OFFENSIVA TURCA =

ADN0946 7 EST 0 ADN EST NAZ SIRIA: GERMANIA, DECINE DI MIGLIAIA PROTESTANO CONTRO OFFENSIVA TURCA = Berlino, 12 ott. (AdnKronos/Dpa) - Migliaia di persone sono scese in strada in diverse città della Germania per protestare contro l'offensiva militare turca in Siria. A Colonia erano più di 10mila, la maggior parte dei quali curdi: i manifestanti hanno preso parte ad una marcia per chiedere la fine dell'offensiva e contestare il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Altre proteste si sono avute a Francoforte - dove i manifestanti erano circa 4mila - ed in altre città del paese. (Ses/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 12-OTT-19 19:06 NNNN

Siria: Egitto a Lega Araba, 'passi decisivi' contro Turchia


SIRIA: CAPO LEGA ARABA SU OFFENSIVA TURCA, 'E' INVASIONE E AGGRESSIONE' =

SIRIA: I CURDI DENUNCIANO, QUASI 200.000 PERSONE IN FUGA DA OFFENSIVA TURCA =


SIRIA: CGIL, CISL E UIL, EUROPA TACE ANCHE SU MINACCIA TURCHIA INVIO PROFUGHI =


Offensiva turca in Siria, Lega araba teme "pulizia etnica" curdi



Siria, Berlino: Germania bloccherà forniture di armi a Turchia

Strage famiglia: Fp Cgil, occuparsi salute degli agenti


Strage famiglia: Sappe, sottovalutato disagio poliziotti


Punta pistola contro Cc e usa figlio 5 anni come scudo, arrestato =

= Giappone: arrivato super-tifone Hagibis, investita la costa =


Usa: giudice respinge piano Trump su fondi per muro Messico


Usa, Nyt: Rudolph Giuliani indagato per l'Ucraina


SIRIA. CGIL, CISL, UIL: LUNEDÌ PRESIDIO A ROMA IN PIAZZA SANTI APOSTOLI


Strage famiglia:Spp, supporto psicologico per agenti carceri


Giappone: incubo super-tifone Hagibis, evacuazioni in 4 regioni =

Cc ubriaco contromano su statale, un morto e due feriti


venerdì 11 ottobre 2019

= Manovra: min.Lavoro, allo studio detassazione aumenti salariali =

Siria, esercito Usa: offensiva turca "relativamente limitata"



Siria, Pentagono: Turchia non è pronta a fermare offensiva


I racconti sfollati curdo-siriani: L'America ci ha venduto-VIDEO

Usa: minacciano l'uso di sanzioni contro la Turchia

 

Siria: da oltre 100 amministratori appello pro curdi

Germania: allarme latte contaminato, ritirate migliaia di confezioni =

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 18.25.19

Germania: allarme latte contaminato, ritirate migliaia di confezioni =

(AGI) - Berlino, 11 ott. - Migliaia di confezioni di latte fresco scremato sono state ritirate dai maggiori supermercati tedeschi a causa della contaminazione di un microbo, l'Aeromonas-hydrophila, dannoso per l'uomo perche' causa di infezioni gastrointestinali e nelle forme piu' gravi (se si insinua nelle ferite) di infezioni generalizzate. A quanto scrive la Zeit online, il Consorzio dei produttori di latte tedeschi ha lanciato l'allarme stamattina, parlando di una partita di confezioni vendute in tutto il Paese. E' una guarnizione difettosa molto probabilmente la causa della carica batterica sospetta contenuta nel latte scremato venduto su tutti i banchi frigo delle piu' comuni catene di distribuzione tedesche, come Rewe, Lidl, Aldi, Real e Metro. Piu' precisamente sono interessati dalla contaminazione i pacchi di latte da un litro con l'1,5 per cento di grassi e con il numero identificativo DENW508EG che hanno data di scadenza 20 ottobre o nei giorni precedenti. Il consorzio ha anche indicato le marche interessate: Aro, Milbona, Tip, Hofgut, Gutes Land sowie Ja!. Nel frattempo i grandi supermercati della Germania hanno ritirato dagli scaffali i pacchi sospetti e Lidl e' riuscita ad individuare anche le confezioni difettose, che sono state vendute nelle aree circoscritte di Berlino, Brandeburgo e nel Nord Reno-Vestfalia. I batteri pericolosi sono gli Aeromonas, che si trovano sia nell'acqua salata che in acqua dolce, prosperano ad un range di temperatura che va da uno a 45 gradi e possono dunque sopravvivere sia in frigo che a temperatura ambiente. Muoiono invece quando il liquido viene ghiacciato. I ricercatori hanno trovato questo batterio nel pesce, nella carne e nei prodotti del latte, ma anche nelle verdure fresche; nonostante questo sono poco documentate malattie causate dalla contaminazione. Il rischio per gli uomini sono le infezioni gastro-intestinali, con dissenterie anche gravi e bruciori, e possono venirne colpiti anche i bambini. Le forme di infezione documentate sono per lo piu' leggere e in ogni caso le direzioni sanitarie hanno raccomandato di bere molto per compensare la perdita di liquidi. In alcuni casi e' consigliato l'antibiotico. Particolare attenzione deve prestare chi ha un sistema immunitario debole: la forma piu' grave di infezione, la setticemia, puo' colpire se il batterio e' a contatto con ferite. "I consumatori non devono bere questo latte e possono riportarlo indietro, dove lo hanno comprato, ricevendo un rimborso" dice la nutrizionista dell'Unione consumatori di Brema, Sonia Pannebecker. L'agente patogeno che causa la dissenteria proviene da un difetto di produzione nella centrale del latte che si trova nel Nord-Reno Vestfalia. Il difetto e' stato individuato ed eliminato. (AGI) Mia/Rbr 111825 OTT 19 NNNN

Vigili fuoco: sindacati, a Sassari carenza organico a livelli record =

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 18.13.57

Vigili fuoco: sindacati, a Sassari carenza organico a livelli record =

(AGI) - Cagliari, 11 ott. - Le pesanti carenze di personale al comando provinciale dei vigili del fuoco sono state segnalate stamane alla prefetta di Sassari Maria Luisa D'Alessandro in un incontro coi rappresentanti di Cisl, Cgil Pf, Uil Pa, Conapo e Confsal. I sindacati hanno aperto una vertenza coi vertici del Corpo gia' lo scorso aprile e a giugno e' fallito un tentativo di conciliazione: la situazione - avvertono le sigle sindacali - e' destinata a peggiorare nei prossimi mesi per i numerosi pensionamenti previsti. Il deficit nell'organico - e' stato segnalato alla prefetta - ha raggiunto la quota record nazionale dell'80%. La Provincia di Sassari e' la piu' vasta d'Italia e il comando provinciale dei vigili del fuoco di Sassari rientra fra i piu' importanti dopo quelli delle piu' grandi citta'. (AGI) Red/Rob (Segue) 111813 OTT 19 NNNNVENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 18.13.57

Vigili fuoco: sindacati, a Sassari carenza organico a livelli record (2)=

(AGI) - Sassari, 11 ott. - Il dispositivo di soccorso, che si basa su due sole squadre per la sede centrale e su squadre dislocate ai capi della provincia, presenta ampie zone scoperte, perche' distanti anche oltre 50 minuti dalla piu' vicina sede competente. I sindacati, cosi' come i Comuni interessati, sollecitano l'apertura di nuovi distaccamenti, soprattutto lungo la costa tra Porto Torres e Santa Teresa Gallura, con ideale baricentro su Valledoria. Carenze si rilevano anche fra i sommozzatori, che non possono intervenire la notte per mancanza di personale. Il Comando provinciale ha chiesto alla direzione regionale dei Corpo un budget di ore straordinarie necessarie a mantenere i livelli minimi del soccorso, ma l'istanza si e' bloccato dopo che il direttore e' andato in pensione, lasciando vacante l'incarico. "Auspichiamo che la vicenda del comando provinciale dei vigili del fuoco di Sassari venga presa in diretta considerazione dal capo dipartimento prefetto Mulas e dalle forze politiche ora al governo", sperano i sindacati. "Oggi le nostre preoccupazioni sono rivolte a due figure fondamentali che si intrecciano: soccorritore e cittadino". (AGI) Red/Rob 111813 OTT 19 NNNN

USA: TRUMP PERDE APPELLO, DOVRA' MOSTRARE SUOI DOCUMENTI FINANZIARI A CONGRESSO

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 18.16.49

USA: TRUMP PERDE APPELLO, DOVRA' MOSTRARE SUOI DOCUMENTI FINANZIARI A CONGRESSO =

ADN1360 7 EST 0 ADN EST NAZ USA: TRUMP PERDE APPELLO, DOVRA' MOSTRARE SUOI DOCUMENTI FINANZIARI A CONGRESSO = Washington, 11 ott. (AdnKronos) - Donald Trump dovrà consegnare i documenti relativi alle sue attività finanziarie al Congresso. Come riporta la stampa Usa, lo ha stabilito con un verdetto di 2 contro 1 la Corte d'appello del circuito del Distretto di Columbia, nel ricorso presentato dal presidente Usa che intendeva fermare la richiesta avanzata dai membri democratici della Commissione di controllo della Camera dei Rappresentanti. In base alla richiesta, ritenuta legittima dalla Corte d'Appello, la Mazars Usa, lo studio di revisione contabile utilizzato dal presidente Usa, dovrà consegnare i dati relativi alle attività di Trump prima e dopo il suo ingresso alla Casa Bianca. La richiesta era stata avanzata dai Democratici nell'ambito dell'indagine sui potenziali conflitti di interesse di Trump e su eventuali pagamenti ricevuti da governi stranieri. (Mli/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 11-OTT-19 18:16 NNNN

AREZZO: UBRIACHI ALLA GUIDA FANNO DUE INCIDENTI, DENUNCIATI =

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 18.17.24

AREZZO: UBRIACHI ALLA GUIDA FANNO DUE INCIDENTI, DENUNCIATI =

ADN1361 7 CRO 0 ADN CNE RTO RTO AREZZO: UBRIACHI ALLA GUIDA FANNO DUE INCIDENTI, DENUNCIATI = Arezzo, 11 ott. - (AdnKronos) - Ubriachi alla guida delle proprie autovetture provocano incidenti stradali: due giovani denunciati dai carabinieri della provincia di Arezzo. Una 19enne, marchigiana, residente nel comune di Badia Tedalda (Ar), coinvolta in un sinistro stradale avvenuto a Pieve Santo Stefano sulla Sr 258, è risultata poi positiva agli accertamenti clinici per alcolemia con tasso superiore ai limiti di legge. Un 27enne biturgense coinvolto in un sinistro stradale in Sansepolcro è risultato ugualmente positivo alcoltest. Per i due giovani, oltre alla denuncia per guida in stato di ebbrezza alcolica, sono scattati il ritiro della patente di guida finalizzato alla sospensione ed sequestro del veicolo. (Zto/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 11-OTT-19 18:17 NNNN

VERONA: SOPRAVVISSUTA AL MORSO DI UNA VIPERA, OGGI FESTEGGIA I CENTO ANNI =

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 18.21.28

VERONA: SOPRAVVISSUTA AL MORSO DI UNA VIPERA, OGGI FESTEGGIA I CENTO ANNI =

ADN1365 7 CRO 0 ADN CRO NAZ RVE VERONA: SOPRAVVISSUTA AL MORSO DI UNA VIPERA, OGGI FESTEGGIA I CENTO ANNI = Verona, 11 ott. (AdnKronos) - Verona ha una nuova cittadina centenaria. Si chiama Luigia Marchesini e, oggi, ha festeggiato lo straordinario traguardo assieme alla famiglia e all'assessore Francesca Toffali, che le ha portato gli auguri dell'Amministrazione oltre a una cornice per ricordare questo importante giorno. La vita della signora Marchesini è stata intensa e ricca di emozioni. Friulana d'origine ha deciso, ormai da parecchi anni, di vivere a Verona. Arrivare a spegnere le fatidiche cento candeline, tuttavia, non era scontato, anche perché, a 30 anni venne morsa da una vipera. Ma superata quella brutta esperienza, oggi, la signora Marchesini ha occhi solo per il nipote e si occupa con entusiasmo del piccolo cane Ugo. (Red- Dac/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 11-OTT-19 18:21 NNNN

USA: KIEVGATE, CONSIGLIERE DI POMPEO SI DIMETTE =

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 09.58.47

USA: KIEVGATE, CONSIGLIERE DI POMPEO SI DIMETTE =

ADN0114 7 EST 0 ADN EST NAZ USA: KIEVGATE, CONSIGLIERE DI POMPEO SI DIMETTE = per W.Post in polemica per mancato sostegno a diplomatici coinvolti, in particolare Marie Yovanovitch Washington, 11 ott. (AdnKronos/Washington Post) - Michael McKinley, diplomatico di carriera ed uno dei principali consiglieri di Mike Pompeo, ha lasciato l'incarico in segno di protesta per quello che viene considerato il mancato sostegno da parte del segretario di Stato ai diplomatici che si sono trovati coinvolti nel Kievgate. Lo rivela il Washington Post, anticipando l'annuncio ufficiale di Pompeo che dovrebbe arrivare oggi. Ex ambasciatore in Afghanistan, Colombia e Peru, McKinley era stato richiamato dalla sua ultima sede, a Brasilia, da Pompeo come consigliere che svolgeva un ruolo di coordinamento tra il suo ufficio ed i diplomatici di carriera. In questo ruolo, McKinley - che aveva accolto positivamente l'arrivo di Pompeo al dipartimento dopo il mandato di Rex Tillerson, che aveva notoriamente un pessimo rapporto con i diplomatici di carriera - pur non avendo avuto nessun ruolo nella vicenda al centro dell'inchiesta di impeachment contro Donald Trump, ha raccolto in questi giorni l'umore, e la frustrazione, dei diplomatici. (segue) (Ses/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 11-OTT-19 09:58 NNNN
VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 09.58.47

USA: KIEVGATE, CONSIGLIERE DI POMPEO SI DIMETTE (2) =

ADN0115 7 EST 0 ADN EST NAZ USA: KIEVGATE, CONSIGLIERE DI POMPEO SI DIMETTE (2) = (AdnKronos/Washington Post) - McKinley, come molti altri colleghi, sarebbe imasto deluso dalla mancata presa di posizione pubblica da parte di Pompeo in difesa dei diplomatici finiti nel tritacarne della controversia ucraina. In particolare, le preoccupazioni sono state rivolte a Marie Yovanovitch, l'ex ambasciatrice Usa a Kiev che lo scorso maggio è stata richiamata a Washington da Pompeo dopo una campagna della stampa di destra, guidata da Rudy Giuliani, che l'accusa di slealtà verso l'amministrazione Trump. La diplomatica aveva avanzato perplessità sui tentativi di Giuliani di spingere Kiev ad avviare un'inchiesta contro Joe Biden. Attualmente in aspettativa al dipartimento di Stato, con un incarico alla Georgetown University, Yovonavitch dovrebbe testimoniare oggi di fronte alla commissione d'inchiesta della Camera. (Ses/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 11-OTT-19 09:58 NNNN

Milano scende in piazza lunedì alle 18 per il popolo curdo

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 12.01.13

Milano scende in piazza lunedì alle 18 per il popolo curdo

Milano scende in piazza lunedì alle 18 per il popolo curdo Appuntamento sotto il consolato di Turchia in via Canova 36 Milano, 11 ott. (askanews) - Una manifestazione organizzata per esprimere solidarietà al popolo curdo lunedì 14 ottobre 2019, sotto il consolato milanese della Turchia in via Antonio Canova 36. "L'Italia, l'Europa e gli organismi internazionali non possono restare indifferenti, chiediamo che si metta in campo ogni sforzo possibile per bloccare l'invasione della Turchia in Siria", si legge nella nota che annuncia il sit-in sotto la sede del consolato turco. "La Turchia - spiegano gli organizzatori - ha invaso il nordest della Siria. Mentre il presidente Trump volta le spalle al popolo curdo, che in questi anni è diventato simbolo mondiale di resistenza e sconfitto l'Isis in un Paese martoriato dalla guerra sacrificando tantissime vite, Erdogan invade Rojava, la regione curda siriana". Per gli organizzatori le parole usate in questi giorni dal presidente americano Donald Trump hanno offeso il popolo curdo e da parte di Erdogan è in atto "un ricatto meschino. Tutto questo deve essere fermato", sottolineano in una nota. Decine, al momento, le adesioni. Figurano, tra gli altri, Acli Milano, i circoli dell'Anpi, l'associazione Enzo Tortora e alcuni partiti, come Pd, Più Europa, Socialisti, Verdi e Sinistra italiana, oltre ai sindacati come Cgil, Cisl e Uil. L'eurodeputato dem Pierfrancesco Majorino su Twitter ha chiamato a raccolta i suoi: "Lunedì in piazza a Milano", ha scritto. Mch 20191011T120111Z

Usa, impeachment Trump, ambasciatore in Ue parlerà al Congresso

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 16.15.00


Usa, impeachment Trump, ambasciatore in Ue parlerà al Congresso

Usa, impeachment Trump, ambasciatore in Ue parlerà al Congresso Accetta convocazione, nonostante no dipartimento di Stato Roma, 11 ott. (askanews) - L'ambasciatore Usa presso l'Unione Europea Gordon Sondland, una figura chiave nella vicenda ucraina al centro delle indagini della Camera sull'impeachment del presidente Donald Trump, ha ignorato le direttive edel Dipartimento di Stato e ha accettato di rispondere alla convocazione della Camera, comparendo davanti alle commissioni inquirenti la prossima settimana. Il dipartimento di Stato la scorsa settimana aveva ordinato a Sondland di non presentarsi davanti alle tre commissioni mentre la Casa Bianca ha informato il parlamento che non intende collaborare con l'indagine sull'impeachment del presidente. Oggi i deputati ascoltano a porte chiuse Marie Yovanovitch, ex ambasciatrice Usa in Ucraina. Trump intanto si prepara al suo secondo comizio in due giorni fuori Washington, mentre l'indagine cerca di stabilire se il presidente abbia fatto pressioni sul collega ucraino Volodymyr Zelensky per promuovere indagini sull'ex vicepresidente Joe Biden e sul figlio Hunter Biden, trattenendo gli aiuti militari Usa a Kiev. Bea 20191011T161453Z

USA: KIEVGATE, AMBASCIATORE ALLA UE TESTIMONIERA' NONOSTANTE DIVIETO TRUMP =

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 16.16.19

USA: KIEVGATE, AMBASCIATORE ALLA UE TESTIMONIERA' NONOSTANTE DIVIETO TRUMP =

ADN1079 7 EST 0 ADN EST NAZ USA: KIEVGATE, AMBASCIATORE ALLA UE TESTIMONIERA' NONOSTANTE DIVIETO TRUMP = lo hanno annunciato i legali di Sondland dopo aver ricevuto mandato di comparizione dalla Camera Washington, 11 ott. (AdnKronos) - Gordon Sondland, il ricco proprietario di una catena di alberghi che ha donato un milione di dollari alla campagna di Donald TRUMP dal quale è stato poi nominato ambasciatore alla Ue, testimonierà nell'inchiesta di impeachment la prossima settimana. Sono stati i legali di Sondland che nei giorni scorsi ha ricevuto un mandato di comparizione dalla Camera, dopo che non si è presentato a testimoniare seguendo un diretto ordine del dipartimento di Stato. Il divieto era stato poi ribadito da una lettera della Casa Bianca al Congresso, in cui si affermava che il presidente non avrebbe permesso a nessun membro della sua amministrazione di collaborare con un'inchiesta considerata "non valida dal punto di vista costituzionale". Ma evidentemente, di fronte alla subpoena, in violazione della quale la Camera può arrivare a ordinare anche l'arresto, gli avvocati dell'ambasciatore hanno deciso di rispettare il mandato. "Nonostante l'indicazione del dipartimento di Stato a non testimoniare, l'ambasciatore Sondland onorerà la subpoena ed è pronto testimoniare giovedì prossimo", hanno dichiarato gli avvocati, Robert Luskin e Kwame Manley, che nei giorni scorsi avevano detto che il loro cliente era "dispiaciuto" dalla decisione improvvisa del dipartimento di Stato di non permettere la sua testimonianza. (segue) (Ses/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 11-OTT-19 16:16 NNNNVENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 16.16.19

USA: KIEVGATE, AMBASCIATORE ALLA UE TESTIMONIERA' NONOSTANTE DIVIETO TRUMP (2) =

ADN1080 7 EST 0 ADN EST NAZ USA: KIEVGATE, AMBASCIATORE ALLA UE TESTIMONIERA' NONOSTANTE DIVIETO TRUMP (2) = (AdnKronos) - Quello che Sondland non potrà fare, aggiungono i suoi legali, è consegnare i documenti richiesti con il mandato, dal momento che "sulla base della legge e regolamenti federali, solo il dipartimento di Stato ha l'autorità per consegnarli". Il riferimento è ad sms e mail che i democratici hanno chiesto a Sondland. Nei giorni scorsi sono stati diffusi i testi di sms tra Sondland ed un alto funzionario dell'ambasciata Usa a Kiev preoccupato dalla possibilità che il presidente avesse deciso di bloccare i 400 milioni di dollari in aiuti militari all'Ucraina in modo di fare pressioni su Kiev per l'inchiesta sull'avversario democratico. "Credo che sia folle bloccare l'assistenza di sicurezza per aiuti nella campagna elettorale", scriveva il diplomatico a Sondland che da parte affermava che TRUMP "veramente vuole dei risultati" da Kiev, riferendosi alla disponibilità di avviare le indagini. Secondo quanto emerso, Sondland - che ha 61 anni e non ha mai avuto un incarico di governo o diplomatico prima della nomina ad ambasciatore - ha lavorato alla costruzione di una politica estera Usa incentrata sul desiderio di TRUMP di ottenere l'inchiesta su Biden insieme a Kurt Volker. Il diplomatico di carriera, ex ambasciatore alla Nato, si è dimesso dall'incarico di inviato speciale per l'Ucraina dopo lo scoppio dello scandalo ed è stato già ascoltato nei giorni scorsi dalla commissione d'inchiesta. (Ses/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 11-OTT-19 16:16 NNNN

RUSSIAGATE: FONTI USA, 'BARR IN ITALIA IN VESTE DI CAPO FBI' =

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 16.47.20


RUSSIAGATE: FONTI USA, 'BARR IN ITALIA IN VESTE DI CAPO FBI' =

ADN1157 7 POL 0 ADN POL NAZ RUSSIAGATE: FONTI USA, 'BARR IN ITALIA IN VESTE DI CAPO FBI' = New York, 11 ott. (AdnKronos) - (di Marco Liconti) Il trambusto istituzionale che il Russiagate sta provocando in Italia, non è certamente passato inosservato Oltreoceano. Fonti Usa con diretta conoscenza delle visite compiute a Roma dall'attorney general William Barr e dal procuratore John Durham esprimono all'Adnkronos una certa "sorpresa" per quanto sta accadendo nel nostro Paese. Barr, spiegano, ha incontrato i capi dell'intelligence italiana nella sua veste di vertice dell'Fbi quale supervisore e direttore" delle attività del dipartimento di Giustizia, Fbi che oltre a una divisione investigativa interna ha anche una "divisione intelligence". E' quindi in questa veste, insistono le fonti, che a causa della delicatezza della vicenda hanno chiesto di mantenere l'anonimato, che Barr ha chiesto e ottenuto gli incontri avvenuti ad agosto e a settembre, entrambi nella sede di Piazza Dante. Ed è per questo che Barr e il premier Giuseppe Conte, stando sempre alle fonti Usa, "non hanno mai avuto alcun contatto diretto, nemmeno telefonico". E' in teoria possibile, ma questo la fonte non è in grado di confermarlo, che un contatto diretto sull'argomento ci possa essere stato tra Conte e il presidente Donald Trump (anche se non vi sarebbero evidenze al momento) che avrebbe anticipato al premier la visita di Barr in Italia. Se la versione che giunge dagli Usa è corretta, è possibile che possa essere proprio questa la linea di difesa che Conte terrà davanti al Copasir nell'audizione dei prossimi giorni. (segue) (Mli/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 11-OTT-19 16:47 NNNNVENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 16.47.20


RUSSIAGATE: FONTI USA, 'BARR IN ITALIA IN VESTE DI CAPO FBI' (2) =

ADN1158 7 POL 0 ADN POL NAZ RUSSIAGATE: FONTI USA, 'BARR IN ITALIA IN VESTE DI CAPO FBI' (2) = (AdnKronos) - Tornando agli incontri di Barr in Italia, ai quali ha preso parte anche il procuratore John Durham, le fonti Usa riferiscono che le richieste dell'attorney general sono state chiare: avete elementi per dimostrare che nel 2016 vi fu un complotto contro Donald Trump? Che elementi avete sul professore maltese Joseph Mifsud? Va ricordato che quest'ultimo, secondo la ricostruzione contenuta nel Rapporto sul Russiagate del procuratore speciale Robert Mueller, proprio a Roma, in un incontro alla Link University, avrebbe 'agganciato' George Papadopoulos, allora consulente della campagna elettorale di Trump, per offrirgli materiale "sporco" su Hillary Clinton, in possesso dei russi. La tesi della 'contro-inchiesta' di Barr e Durham, ancora nella fase degli accertamenti preliminari, è che nel 2016 l'Amministrazione Obama, attraverso il 'Deep State' Usa e il concorso di governi amici dell'epoca, tra cui quelli italiani, abbia preparato una 'polpetta avvelenata' per l'allora candidato Trump, per tenerlo poi in scacco in caso di elezione. A Barr e Durham, i vertici della nostra intelligence hanno detto chiaramente, riferisce la fonte Usa, che "non c'è alcuna evidenza", almeno in Italia, per accreditare la tesi del complotto. Quanto a Mifsud, scomparso nel nulla, i capi dei nostri servizi hanno riferito a Barr e Durham di "non avere alcun elemento" su di lui. A loro volta, i vertici dei nostri servizi hanno chiesto ai due interlocutori Usa se avessero loro qualche elemento su Mifsud che coinvolgesse l'Italia. Il famoso "audio" nel quale, secondo alcune ricostruzioni, il professore maltese chiamerebbe in causa il nostro Paese. Da Barr e Durham, riferisce la fonte, la risposta sarebbe stata negativa. (Mli/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 11-OTT-19 16:47 NNNN

Ucrainagate, talpa chiede di testimoniare per iscritto

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 16.51.37

Ucrainagate, talpa chiede di testimoniare per iscritto

ZCZC6387/SXB ONY53948_SXB_QBXB U EST S0B QBXB Ucrainagate, talpa chiede di testimoniare per iscritto Teme per incolumita', non vuole comparire di persona (ANSA) - WASHINGTON, 11 OTT - La talpa che con la sua denuncia ha provocato l'esplosione dell'Ucrainagate e l'avvio di un'indagine per impeachment nei confronti di Donald Trump teme per la sua incolumita' e vuole produrre una testimonianza scritta alla Camera, piuttosto che comparire di persona. Lo riporta il Wall Street Journal spiegando che i legali dell'ex agente della Cia, che vive sotto protezione, hanno avanzato gia' la richiesta. (ANSA). CU 11-OTT-19 16:50 NNNN

Il PERSONAGGIO = Leonov, l'uomo della prima "passeggiata" spaziale =

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 18.02.44

= IL PERSONAGGIO = Leonov, l'uomo della prima "passeggiata" spaziale =

(AGI) - New York, 11 ott. - L'uomo che rischio' la vita "passeggiando" nello spazio non c'e' piu'. Alexei Leonov, lo storico astronauta russo celebrato anche dagli americani, aveva 85 anni. Nonostante non fosse stato il primo uomo ad andare sulla luna, il cosmonauta russo si guadagno' il titolo di "primo astronauta" a muoversi lontano dalla Terra, nel "nero piu' profondo", in quella corsa alla conquista dello spazio che impegno' Stati Uniti e Unione Sovietica per decenni. Era il 18 marzo del 1965 quando Leonov usci' dalla capsula Voskhod 2 e, per dodici interminabili minuti, attaccato a una corda, "passeggio'" nello spazio. "Ero pienamente concentrato - racconto' due mesi dopo alla rivista americana Life - con il sangue freddo e, relativamente, non eccitato. Ma la vista fu straordinaria: le stelle non brillavano, era tutto fermo, tranne la terra". Cio' che non aveva rivelato era che lui e il suo compagno di viaggio, Pavel Belyayev, erano stati fortunati a sopravvivere. La tuta di Leonov si gonfio' durante l'uscita, rendendo impossibile il rientro dentro la capsula, mentre il tempo scorreva. "Sapevo che non dovevo farmi prendere dal panico", confesso' nel libro scritto nel 2004 assieme all'astronauta americano David Scott, "Two Sides of the Moon". Leonov sgonfio' la tuta, liberando ossigeno, ma rischiando cosi' di restare senza aria. La manovra si rivelo' vincente. "Quando entrai dentro la capsula - racconto' - ero sudato fradicio e il cuore mi batteva all'impazzata. Ma era solo l'inizio dei problemi". A bordo la pressione dell'ossigeno era salita a livelli di guardia, con il rischio che una scintilla avrebbe potuto far esplodere tutto. Il livello torno' alla normalita', e senza che i due astronauti abbiano mai capito come. La missione fu salva e con essa il primato sovietico nello spazio. Il primo cosmonauta Usa a replicare la "passeggiata" fu Ed White ma soltanto tre mesi dopo. Troppi per non passare alla storia come il piu' grande smacco subito dalla potenza a stelle e strisce. (AGI) Nwy/Rbr (Segue) 111802 OTT 19 NNNN

Guida auto rubata ubriaco e investe donna, arrestato

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 18.04.51

Guida auto rubata ubriaco e investe donna, arrestato

ZCZC7670/SXB XRS55497_SXB_QBXB R CRO S0B QBXB Guida auto rubata ubriaco e investe donna, arrestato Nel Pisano, minaccia anche Cc prima di finire in manette (ANSA) - CALCINAIA (PISA), 11 OTT - Alla guida, ubriaco, di un'auto rubata ha investito una donna che stava attraversando la strada sulle strisce pedonali per poi proseguire la marcia e andare a sbattere contro un'altra vettura. Alla fine i carabinieri lo hanno arrestato. Protagonista della vicenda un uomo di 38 anni ora finito in carcere. L'episodio e' avvenuto a Calcinaia, nel Pisano La donna investita e' stata ricoverata in ospedale a Pontedera (Pisa) dove i medici le hanno riscontrato lesioni giudicate guaribili in oltre 40 giorni. Nelle concitate fasi dei soccorsi successivi all'investimento e all'incidente l'uomo ha anche minacciato i militari intervenuti per riportare la calma. (ANSA). YG7-ROS 11-OTT-19 18:04 NNNN

SICUREZZA: GABRIELLI, 'PERCEZIONE SICUREZZA PASSA DA PRESENZA FORZE ORDINE SUL TERRITORIO' =

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 17.52.31


SICUREZZA: GABRIELLI, 'PERCEZIONE SICUREZZA PASSA DA PRESENZA FORZE ORDINE SUL TERRITORIO' =

ADN1297 7 CRO 0 ADN CRO NAZ SICUREZZA: GABRIELLI, 'PERCEZIONE SICUREZZA PASSA DA PRESENZA FORZE ORDINE SUL TERRITORIO' = 'C'è un depauperamento e invecchiamento delle forze di polizia Roma, 11 ott. - (AdnKronos) - "La percezione della sicurezza passa sempre più dalla presenza delle forze dell'ordine sul territorio, anche se i dati sono inoppugnabili: i reati sono tutti in calo. Ma i nostri territori vivono un progressivo depauperamento delle forze di polizia, un progressivo invecchiamento delle stesse, ci si è allontanati dai territori. Attraverso i presidi di polizia i cittadini vedono la presenza dello Stato". Lo ha detto il capo della polizia, il prefetto Franco Gabrielli, nel suo intervento al XX Congresso dell'Anpci (Associazione nazionale dei piccoli comuni italiani) oggi a Roma. "I piccoli comuni - ha evidenziato Gabrielli - sono un presidio di legalità e se è vero che la criminalità di concentra nelle grandi città, dovremmo riconsiderare la visione delle metropoli come Gotham city e dei paesi oasi felici. Il sistema della sicurezza dovrebbe riappropriarsi di questi territori". (segue) (Giz/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 11-OTT-19 17:52 NNNNVENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 17.52.31

SICUREZZA: GABRIELLI, 'PERCEZIONE SICUREZZA PASSA DA PRESENZA FORZE ORDINE SUL TERRITORIO' (2) =

ADN1298 7 CRO 0 ADN CRO NAZ SICUREZZA: GABRIELLI, 'PERCEZIONE SICUREZZA PASSA DA PRESENZA FORZE ORDINE SUL TERRITORIO' (2) = (AdnKronos) - "Ho una grande simpatia per i piccoli comuni, sono convinto che l'identità dei territori sia un valore aggiunto per il Paese - ha aggiunto GABRIELLI ricordando il suo lavoro sul territorio come capo del Dipartimento della Protezione Civile - la sicurezza non può non avere il rapporto con gli enti locali, specialmente con quelli piccoli, e quando vado in visita e incontro i questori chiedo sempre quanti sindaci conoscono e quanti comuni del territorio di competenza hanno visitato: è importante". "Voi sindaci e rappresentanti dei piccoli comuni siete la politica la servizio del territorio, siete il front office, - ha concluso GABRIELLI - la politica nel senso nobile, avete un approccio generoso, avete tanta passione e mettete grande impegno nel cercare le soluzioni ai tanti problemi dei vostri territori". (Giz/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 11-OTT-19 17:52 NNNN

Trieste: corteo a Palermo, "Proteggiamo chi ci protegge" =

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 17.26.49

= Trieste: corteo a Palermo, "Proteggiamo chi ci protegge" =

(AGI) - Palermo, 11 ott. - "Proteggiamo chi ci deve proteggere": dietro lo striscione semplici cittadini, poliziotti, carabinieri, rappresentanti delle associazioni dei carabinieri, della finanza e dei poliziotti in pensione che sfilano per manifestare solidarieta', vicinanza e affetto alle forze dell'ordine. una iniziativa - organizzata da Marcella Chirchio - dopo i tragici fatti di Trieste, in cui hanno perso la vita due agenti di polizia, Pierluigi Rotta, agente scelto, di 34 anni, e Matteo De Menego. La prima tappa del corteo - presenti i gonfaloni dei comuni di Palermo, Cammarata, Camporeale e della Provincia di Palermo - al comando provinciale dove al comandante, colonnello Arturo Guarino, e' stato consegnato una corona di fiori. Tra gli altri presenti Fabio Giambrone, Nino Agostino, Antonio Vullo, Vincenzo Traina, Giovanni Paparcuri, Tina Montinaro e Graziella Domino. Dopo una sosta al comando dei a vigili del fuoco il corteo sfilera' lungo le strade del centro storico fino a piazza Della Vittoria, sede della questura. (AGI) Pa8/Mrg 111726 OTT 19 NNNN

Vivevano in 13 in casa 47 mq a due passi dal Colosseo,affittuari multati =

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 17.28.44


Vivevano in 13 in casa 47 mq a due passi dal Colosseo,affittuari multati =

(AGI) - Roma, 11 ott. - Vivevano in 13 all'interno di un alloggio di appena 47 metri quadri a due passi dal Colosseo. Si tratta di cittadini di nazionalita' bengalese, tra i 20 e i 30 anni, trovati stipati in letti a castello, superando di gran lunga il limite massimo consentito per legge rispetto alla capacita' di accoglienza che sarebbe di 3 persone. Sono stati scoperti dagli agenti della Polizia Locale, I Gruppo Centro, ex Trevi, nel corso di una operazione. Tutte le persone sono state identificate e risultano in possesso di regolare permesso di soggiorno. Sono scattate sanzioni per 800 euro nei confronti dei due titolari del contratto di locazione per violazioni del regolamento edilizio e per altre irregolarita'. Gli agenti hanno proceduto anche ad inviare apposita segnalazione alla Asl territorialmente competente per le pessime condizioni igieniche riscontrate negli spazi comuni, in cucina ed in bagno. Nel corso degli accertamenti gli agenti hanno rinvenuto in una stanza un vasto quantitativo di merce, pronta per essere venduta sulle strade capitoline. Un vero deposito di souvenir, oggettistica varia, borse e cappelli. Tutti gli articoli sono stati sequestrati. (AGI) Rmy/Vic 111728 OTT 19 NNNN

Aggredisce poliziotti e cerca di prendere la pistola

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 16.56.57

Aggredisce poliziotti e cerca di prendere la pistola

ZCZC6470/SXB OMI54021_SXB_QBXB U CRO S0B QBXB Aggredisce poliziotti e cerca di prendere la pistola Durante un controllo. Arrestato in zona stazione Lecco (ANSA) - LECCO, 11 OTT - Un giovane di 21 anni gia' noto alle forze dell'ordine, durante un controllo da parte degli agenti della Polizia ferroviaria di Lecco, ha iniziato a imprecare contro i poliziotti, minacciandoli, aggredendoli e cercando di afferrare la pistola d'ordinanza di uno di loro. I poliziotti sono riusciti a fatica a immobilizzare l'uomo a terra, ammanettandolo. Il giovane, residente in provincia di Lecco, di origine senegalese ma cittadino italiano, ha continuato ad opporsi, colpendo gli agenti con calci, fino a che e' stato completamente immobilizzato grazie anche ai rinforzi della Volante con fasce di velcro e poi arrestato. (ANSA). N08-EM 11-OTT-19 16:56 NNNN

Sicurezza:Gabrielli,depauperamento e invecchiamento forze ps

VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019 17.30.47


Sicurezza:Gabrielli,depauperamento e invecchiamento forze ps

ZCZC6976/SXA XCI54583_SXA_QBXB R CRO S0A QBXB Sicurezza:Gabrielli,depauperamento e invecchiamento forze ps Calo reati,ma percezione insicurezza.Riappropriarsi di territori (ANSA) - ROMA, 11 OTT - "La percezione della sicurezza passa sempre piu' dalla presenza delle forze dell'ordine sul territorio, anche se i dati sono inoppugnabili: i reati sono tutti in calo. Ma i nostri territori vivono un progressivo depauperamento delle forze di polizia, un progressivo invecchiamento delle stesse, ci si e' allontanati dai territori. Attraverso i presidi di polizia i cittadini vedono la presenza dello Stato". Lo ha detto il capo della polizia, Franco Gabrielli, intervenendo ad un convegno dell'Anpci (Associazione piccoli comuni) oggi a Roma. "I piccoli comuni - ha sottolineato Gabrielli - sono un presidio di legalita' e se se e' vero che la criminalita' di concentra nelle grandi citta', dovremmo riconsiderare la visione delle metropoli come Gotham city e dei paesi oasi felici. Il sistema della sicurezza dovrebbe riappropriarsi di questi territori". (ANSA). RED-NE 11-OTT-19 17:30 NNNN