Translate

martedì 30 agosto 2016

In Usa curato un depresso su 3, piano Clinton salute mentale





ZCZC2615/SX4
XSP17734_SX4_QBKN
R CRO S04 QBKN
In Usa curato un depresso su 3, piano Clinton salute mentale
Due terzi di chi riceve trattamenti non ha sintomi, studio Jama
(ANSA) - ROMA, 30 AGO - Meno di un terzo degli americani
adulti con depressione ricevono cure adeguate. Spesso invece a
ricevere trattamenti sono persone che non presentano realmente
questo problema. A rivelarlo è uno studio pubblicato su Jama
Internal Medicine, proprio nel momento in cui la candidata
democratica alla Casa Bianca Hilary Clinton annuncia il suo
Piano per la Salute mentale.
I ricercatori della Columbia University Medical Center e
della University of Pennsylvania hanno analizzato i dati di un
sondaggio nazionale condotto nel 2012 e nel 2013 su oltre 46.000
adulti con depressione. Hanno esaminato sintomi, trattamenti
farmacologici e psicoterapeutici mettendoli in relazione con
età, sesso, razza, educazione, stato civile, reddito e
assicurazione sanitaria. L'8,4 per cento degli intervistati è
risultato positivo allo screening per la depressione e circa l'8
per cento degli intervistati aveva ricevuto trattamenti. Ma non
sempre le cure erano state indirizzate a chi ne aveva realmente
bisogno. E' emerso infatti che meno di un depresso su tre veniva
curato ma che due persone su tre che ricevevano antidepressivi
non mostrava in realtà sintomi tali da giustificarne l'uso.
Bianchi, adulti assicurati privatamente e individui con
istruzione universitaria avevano maggior probabilità di esser
presi in cura in modo adeguato.
I risultati arrivano proprio nel momento in cui la Clinton
annuncia un piano per affrontare diffusi problemi di salute
mentale che, secondo uno studio del governo, hanno riguardato
circa 43,6 milioni di adulti negli Stati Uniti nel 2014. Dieci
milioni sarebbero invece i bambini colpiti. Pensato per
facilitare l'accesso alle cure, tra i punti del piano annunciato
ieri dall'ex segretario di Stato Usa sono previsti, tra l'altro,
investimenti per la ricerca nel settore, finanziamenti per
centri di salute mentale e un'iniziativa nazionale per la
prevenzione del suicidio.(ANSA).
YQX
30-AGO-16 13:30 NNN