Translate

giovedì 2 giugno 2016

Referendum: Landini,votare no oggi per poter dire si' domani









ZCZC4109/SXA
OFI20839_SXA_QBXB
U POL S0A QBXB
Referendum: Landini,votare no oggi per poter dire si' domani
leader Fiom, Renzi lascia? Su 60 mln non c'è un solo genio...
(ANSA) - FIRENZE, 2 GIU - "Votare no oggi significa poter
dire di sì domani al cambiamento della società" e significa
rafforzare la possibilità di "poter continuare a far sì che le
persone si associno tra di loro e discutano": così il leader
della Fiom Maurizio Landini oggi a Firenze al convegno promosso
da 'Libertà e giustizia' per sostenere le ragioni del no al
referendum sulla riforma costituzionale. In alcuni passaggi del
suo intervento Landini si è riferito anche all'annuncio di Renzi
circa il suo abbandono della politica se dovesse prevalere il
no: "Mi chiedo - ha detto fra l'altro - se in questo Paese dove
siamo 60 milioni ci sia solo un genio e nessun altro che sia in
gradi di impegnarsi...". (ANSA).
FBB
02-GIU-16 17:59 NNN
Referendum: Landini,votare no oggi per poter dire si' domani (2)
ZCZC4200/SXA
OFI20993_SXA_QBXB
R POL S0A QBXB
Referendum: Landini,votare no oggi per poter dire si' domani (2)
(ANSA) - FIRENZE, 2 GIU - Duro il giudizio del leader della
Fiom anche sulle politiche sui diritti dei lavoratori: "Lo
statuto dei lavoratori, che salvaguardava i lavoratori dai
licenziamenti arbitrari, è stato approvato, anche se con
l'astensione del Pci, con il voto favorevole di forze politiche
diverse tra loro ma che facevano parte di un parlamento eletto
dal 90% degli aventi diritto". "Oggi, in un parlamento segnato
da una forte astensione, quella delle persone più povere che non
votano perchè non vedono più nessuno che possa rappresentarle -
ha commentato poi - si approva il jobs act, definito come 'la
cosa più a sinistra' ma che fornisce ai peggiori imprenditori la
possibilità di licenziare chi vogliono".
Infine sul pronunciamento dei 250 scienziati e studiosi per
il sì al referendum: "Io ho fatto la terza media, e anche
Giuseppe Di Vittorio che la Costituzione ha contribuito a
scriverla era autodidatta. Chi ha scritto la Carta l'ha scritta
per quelli come me, che non avendo studiato sono comunque capaci
di capire e apprezzare i suoi valori. Ma se per capirla ci
vogliono gli scienziati mi pare che non stiamo andando nella
direzione giusta...". (ANSA).
FBB
02-GIU-16 18:09 NNN    

Nessun commento:

Posta un commento