Translate

mercoledì 12 aprile 2017

Alcol: Iss,medicina generale puo' intercettare e prevenire rischi =


Alcol: Iss,medicina generale puo' intercettare e prevenire rischi =

(AGI) - Roma, 12 apr. - "Bisogna cercare di orientare la
medicina generale a identificare precocemente il rischio alcol
per intervenire prima che diventi un problema per la persona.
Intercettare e prevenire sono le due priorita' a cui si puo'
dare una risposta anche a costo zero, perche' identificare
precocemente un soggetto a rischio si puo' fare con tre
domande, nell'ambito del rapporto tra medici e pazienti". Lo ha
detto all'AGI il direttore dell'Osservatorio Nazionale Alcol
dell'Istituto Superiore di Sanita' (Iss), Emanuele Scafato,
commentando i dati emersi nel report dell'Istat su 'Il consumo
di alcol in Italia'. "L'Iss - ha aggiunto Scafato - segnala
710mila consumatori dannosi, cosa che l'Istat non puo' rilevare
perche' sono dati di salute pubblica. Di questi 710mila,
soltanto 71mila sono in carico ai servizi, il che significa che
la capacita' di intercettare e' pari al 10%. Non e' un buon
risultato. L'alcoldipendente e' ancora visto come un vizioso e
questo non deve piu' essere cosi'", ha proseguito Scafato
sottolineando anche la necessita' di armonizzare le linee guida
e di avere "risorse per la riabilitazione delle persone nella
fascia ad alto rischio". (AGI)
Rma/Vic
121411 APR 17
NNNN