Translate

lunedì 18 dicembre 2017

Sicilia, Giovani democratici: con elezione Miccichè misura colma



LUNEDÌ 18 DICEMBRE 2017 09.54.42

Sicilia, Giovani democratici: con elezione Miccichè misura colma

Sicilia, Giovani democratici: con elezione Miccichè misura colma Il coordinatore siciliano di FI è il nuovo presidente dell'Ars Palermo, 18 dic. (askanews) - "Proviamo vergogna per il comportamento di alcuni dei nostri parlamentari rispetto al voto per l'assegnazione della presidenza dell'Assemblea regionale siciliana". Lo scrivono in una nota 21 dirigenti siciliani dei Giovani Democratici, commentando così l'elezione del coordinatore siciliano di Forza Italia Gianfranco Miccichè alla presidenza dell'Assemblea Regionale Siciliana. Elezione per la quale si sono rivelati decisivi 4 voti giunti dal centrosinistra. "Siamo stati spettatori, vivendola con forte imbarazzo, dell'evoluzione post-voto in Sicilia. Pensavamo che la tornata elettorale avesse fornito l'occasione di una profonda riflessione sui limiti evidenziati nei cinque anni al governo - prosegue la nota -. A un mese e mezzo di distanza non ci sono stati momenti seri di riflessione né valutazioni politiche che facessero autocritica sull'esito del voto". L'elezione di Miccichè "ha confermato in maniera disarmante che una parte della classe dirigente del nostro partito non ha il minimo rispetto per se stessa, confermando quel senso comune che vede il confronto politico tra centrodestra e M5s. Andando ben oltre il riconoscimento dell'onore delle armi, il gesto di votare il commissario di Forza Italia nonché uomo di punta del centrodestra è un atto vergognoso e privo di rispetto verso gli elettori e la storia del Pd. Votare chi ha raggiunto il consenso attraverso imputati, indagati e condannati o voltagabbana riciclati della politica che cambiano schieramento in base alla propria convenienza. A questi, se ne sono aggiunti, da ieri, altri quattro". "Chiediamo alla classe dirigente del Pd siciliano - conclude la nota - di rispondere in maniera chiara a questi interrogativi, prendendo le distanze da un tale gesto, prendendo misure nei loro confronti. Vogliamo sapere chi ha fatto uso delle istituzioni e del Pd per questioni personali. Non siamo un taxi di ceto politico". Xpa 20171218T095432Z

Nessun commento:

Posta un commento