Translate

martedì 20 settembre 2016

SIRIA: COLPITO CONVOGLIO AIUTI ONU AD ALEPPO, 36 MORTI, USA ATTACCANO MOSCA


SIRIA: COLPITO CONVOGLIO AIUTI ONU AD ALEPPO, 36 MORTI, USA ATTACCANO MOSCA =
'duro colpo a sforzi per portare la pace'
Beirut, 20 set. (AdnKronos/Dpa) - Un convoglio delle Nazioni Unite
carico di aiuti è stato attaccato nei pressi di Aleppo nelle stesse
ore in cui scadeva la tregua concordata tra Stati Uniti e Russia,
provocando la morte di almeno 36 persone, tra cui 12 operatori
umanitari. La cifra delle vittime è stata fornita dall'Osservatorio
siriano per i diritti umani, mentre l'Onu ha confermato che sono stati
colpiti 18 dei 31 camion del convoglio nei pressi di Urum al-Kubra, a
nordovest di Aleppo. Le Nazioni Unite hanno fatto sapere che stanno
indagando per individuare i responsabili dell'attacco, ma una fonte
dell'amministrazione americana non ha risparmiato accuse alla Russia.
"Si è trattato di un raid aereo e non è stato condotto dalla
coalizione", ha detto la fonte, precisando che al momento non è chiaro
se l'azione sia da attribuirsi ai caccia russi o del regime di
Damasco. "In ogni caso - ha accusato - i russi hanno certamente la
responsabilità di astenersi da queste azioni ma anche di evitare che
le compia il regime".
Un'altra fonte dell'amministrazione di Washington ha sottolineato come
l'attacco di ieri abbia dato "un duro colpo ai nostri sforzi di
portare la pace in Siria e sta ai russi dimostrazione la serierà delle
loro intenzioni, non solo attraverso le parole, ma anche attraverso
azioni che dimostrino che questo processo resta fattibile". (segue)
(Pap/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
20-SET-16 07:29
NNNN

SIRIA: COLPITO CONVOGLIO AIUTI ONU AD ALEPPO, 36 MORTI, USA ATTACCANO MOSCA (2) =
onu 'inorridite', e' un crimine di guerra
(AdnKronos/Dpa) - Le Nazioni Unite, attraverso il responsabile per gli
Affari umanitari Stephen O'Brien, si sono dette "disgustate e
inorridite" dal "vergognoso" attacco, rivelando che nel raid sono
stati colpiti anche un deposito della Mezzaluna siriana ed una
struttura sanitaria. "Non ci possono essere giustificazioni né scuse,
nessuna ragione per attaccare operatori umanitari coraggiosi ed
altruisti che cercavano di raggiungere i loro concittadini che hanno
un disperato bisogno di assistenza", ha denunciato O'Brien.
E, ancora, il responsabile Onu, ha scandito: "Sia chiaro, se si
scoprirà che questo attacco orrendo è stato deliberato, sarò
considerato un crimine di guerra".
(Pap/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
20-SET-16 07:29
NNNN