Translate

giovedì 22 marzo 2018

Formula E, al via registrazioni online per accedere gratuitamente


GIOVEDÌ 22 MARZO 2018 15.06.15

Formula E, al via registrazioni online per accedere gratuitamente

Formula E, al via registrazioni online per accedere gratuitamente A tappa italiana Campionato che si terrà a Roma il 14 aprile Roma, 22 mar. (askanews) - Aprono oggi le registrazioni online per ottenere un titolo di accesso alla tappa italiana del Campionato ABB FIA Formula E, che si terrà a Roma il prossimo 14 aprile, dopo il grande successo di vendita dei biglietti per le tribune, andati esauriti in pochissimi giorni. Il titolo di accesso è gratuito e potrà essere ottenuto previa registrazione sul sito della Formula E nella sezione dedicata all'E-Prix di Roma al seguente link: http://info.fiaformulae.com/it/rome, offrendo la possibilità di partecipare all'evento ad altre 15.000 persone. Tramite il titolo di accesso, sarà possibile entrare gratuitamente nelle aree prato riservate all'interno del perimetro del circuito per assistere alla gara proiettata sui maxischermi. All'interno dei parchi verranno allestite inoltre aree di ristoro, attività di intrattenimento e sarà possibile avere una visibilità parziale della pista. Senza l'apposito titolo di accesso, non sarà possibile entrare nel circuito né partecipare all'evento. È infatti necessario registrarsi e ottenere il titolo di accesso per assistere alla prima edizione italiana della Formula E, competizione internazionale di corse automobilistiche per monoposto completamente elettriche, che gareggiano sulle strade urbane di alcune tra le città più famose al mondo. Daniele Frongia, Assessore allo Sport, alle Politiche Giovanili e ai Grandi Eventi cittadini di Roma Capitale dichiara: "Siamo davvero soddisfatti che ci sia stato un sold-out in così poco tempo a Roma per le tribune della Formula E. La buona notizia è che sul sito di Formula E sarà possibile accedere gratuitamente ai biglietti delle aree free in modo da permettere a tanti cittadini e turisti di godere dello spettacolo delle vetture elettriche lungo il percorso di gara." Roberto Diacetti, Presidente di EUR SpA e di Roma Convention Group: "Fin dall'inizio, quando parlare di grande automobilismo a Roma sembrava solo un'idea irrealizzabile, abbiamo agito con la massima determinazione affinché l'Eur potesse ospitare il primo E-Prix d'Italia. In questi due anni siamo riusciti, laddove in precedenza molti avevano dovuto desistere, a determinare le condizioni giuste che tra meno di 1 mese porteranno il grande spettacolo delle monoposto elettriche sul circuito cittadino dell'Eur. Pur restando il nostro obiettivo principale quello di assicurare uno straordinario veicolo di promozione ai nostri asset congressuali, abbiamo voluto dare un segno di attenzione alla città, mettendo a disposizione due aree verdi di EUR SpA sul circuito, che saranno accessibili gratuitamente, permettendo a migliaia di spettatori di vedere live il grande sport internazionale". Alejandro Agag, amministratore delegato di Formula E, dichiara: "Siamo entusiasti del forte interesse per la tappa italiana della Formula E, testimoniato dal fatto che tutti i biglietti per le tribune siano andati esauriti in pochissimo tempo. Ringraziamo Roma Capitale ed EUR SpA per averci dato la disponibilità a organizzare un evento così unico, che permetterà di valorizzare anche in Italia soluzioni energetiche alternative a quelle attuali. Attraverso i titoli di accesso gratuiti, vogliamo dare un'opportunità ulteriore a tutti coloro che desiderano partecipare." A riprendere la tappa italiana saranno le telecamere di Italia 1 grazie alla partnership siglata tra Formula E e Mediaset. Questo accordo permetterà a tutti gli spettatori interessati di assistere all'intero campionato, compresa la tappa capitolina, sul canale in chiaro. La tappa italiana, in diretta su Italia 1 a partire dalle 15:30 del 14 aprile 2018, verrà trasmessa da oltre 50 emittenti nel resto del mondo e online, con una audience stimata di 20 milioni di spettatori. BOL 20180322T150607Z  

Nessun commento:

Posta un commento