Translate

giovedì 22 marzo 2018

Usa, crescono segnalazioni tumori causati da protesi al seno


GIOVEDÌ 22 MARZO 2018 14.39.00

Usa, crescono segnalazioni tumori causati da protesi a

ZCZC4448/SXB XSP98748_SXB_QBXB U CRO S0B QBXB Usa, crescono segnalazioni tumori causati da protesi a Casi restano rari e quasi sempre curabili, ma nove i decessi (ANSA) - ROMA, 22 MAR - Sono in aumento le segnalazioni di casi di linfoma a larghe cellule anaplastico, un raro tipo di tumore del sistema immunitario, legato alle protesi per il seno. Lo afferma un rapporto dell'Fda statunitense, secondo cui dal 2011, anno in cui e' stata notata l'associazione per la prima volta, al 30 settembre 2017 ci sono stati 414 casi segnalati con nove morti, mentre fino al marzo dello stesso anno erano 359. Circa meta' dei casi, spiega il rapporto, si sono verificati entro 8-9 anni dall'impianto. Il tumore si sviluppa nelle capsule di tessuto circatriziale che si formano intorno all'impianto, e' normalmente trattabile con la semplice rimozione e difficilmente da' conseguenze gravi, anche se nei casi peggiori servono anche chemio e radio. La formazione sembra essere legata al tipo di protesi usata, con quelle ruvide che sono piu' pericolose di quelle lisce, mentre il riempimento non sembra influire. (ANSA). Y91 22-MAR-18 14:38 NNNN
GIOVEDÌ 22 MARZO 2018 14.40.37

Usa, crescono segnalazioni tumori causati da protesi al seno (2)

ZCZC4468/SX4 XSP98919_SX4_QBKN R CRO S04 QBKN Usa, crescono segnalazioni tumori causati da protesi al seno (2) Casi restano rari e quasi sempre curabili, ma nove i decessi (ANSA) - ROMA, 22 MAR - Solo le donne che riscontrano qualche problema con gli impianti, dal gonfiore alla formazione di noduli al dolore, dovrebbero preoccuparsi, sottolinea l'Fda, secondo cui il problema riguarda una percentuale tra uno su 3800 e uno su 30mila impianti. "Se una donna con le protesi non ha problemi non c'e' motivo di rimuoverle - si legge nel comunicato -, e il linfoma sembra essere molto raro. Ma chi sceglie di farsi impiantare le protesi deve essere informato del potenziale problema, e del rischio aumentato con le protesi ruvide". Sul perche' la struttura delle protesi sia importante ancora non ci sono ipotesi, afferma al New York Times Alex Wong, chirurgo plastico dell'universita' di Southern California. "I test di laboratorio hano mostrato che i tessuti animali reagiscono diversamente a livello di attivita' genetica alle protesi lisce e ruvide, ma ancora non abbiamo capito per quale motivo questa caratteristica conta".(ANSA). Y91/LOG 22-MAR-18 14:40 NNNN

Nessun commento:

Posta un commento