Translate

lunedì 4 giugno 2012

ARABIA S.: POLIZIOTTO RIMPROVERA DONNA,SUO CAPO LO SCONFESSA


ARABIA S.: POLIZIOTTO RIMPROVERA DONNA,SUO CAPO LO SCONFESSA
AGENTE CONTESTO' UNGHIE LACCATE IN MODO AGGRESSIVO
(ANSA-AFP) - RIAD, 4 GIU - Il capo della potente polizia
religiosa in Arabia Saudita, Abdel Latif al-Sheik, ha
sconfessato uno dei suoi uomini che ha aggredito verbalmente una
donna in un centro commerciale a causa dello smalto sulle unghie
giudicato troppo provocante. Il video dell'episodio e' stato
postato su YouTube e ha suscitato un acceso dibattito nel paese.
Nel video si vede il capo di una pattuglia della polizia
religiosa che se la prende con una donna e le intima di uscire
da un centro commerciale di Riad per il suo smalto sulle unghie.
''Io non me ne vado - risponde urlando la donna - il governo ha
vietato le vostre pattuglie e il vostro ruolo e' solo
consigliare la gente''.
Secondo Abdel Latif al-Sheik, ''il modo in cui (l'agente,
n.d.r.) si e' comportato non era corretto, anche se la giovane
donna ha superato i limiti. Avrebbe dovuto consigliarla e
lasciarla''. Per il capo della polizia religiosa, tutti i suoi
componenti ''che se la prendono con i cittadini o li
aggrediscono non hanno posto fra di noi''.
Circa 1,6 milioni di persone hanno visto il video
dell'aggressione, postato su YouTube il 23 maggio. Gli
internauti si sono divisi fra coloro che giudicano
l'atteggiamento della donna ''sfrontato'' e quelli che
sostengono.
Al-Sheik, diventato capo della polizia politica a gennaio, Š
considerato un moderato. Ha rinunciato all'utilizzo di pattuglie
di volontari (spesso accusati di abusi e violenze) e alle auto
civetta. (ANSA-AFP).

SEC
04-GIU-12 14:44 NNNN

Nessun commento:

Posta un commento