Translate

lunedì 15 ottobre 2012

PARLAMENTO: VELTRONI DICE ADDIO, TRE PROPOSTE PER STOP 'HIGHLANDER' POLITICA/ADNKRONOS


PARLAMENTO: VELTRONI DICE ADDIO, TRE PROPOSTE PER STOP 'HIGHLANDER' POLITICA/ADNKRONOS =
PISANU E LA MALFA DECANI DELLO SCRANNO, IN CAMPO DA 40 ANNI

Roma, 15 ott. (Adnkronos) - Ha fatto rumore l'addio di Walter
Veltroni, deputato dal 1987, alle aule parlamentari. Ma potrebbero
farne ancora di piu' le proposte di legge all'esame del Parlamento per
non rendere 'eterna' la presenza di deputati e senatori nelle
assemblee elettive. E mentre Matteo Renzi predica la rottamazione per
il vecchio ceto politico, alla Camera come al Senato c'e' chi vorrebbe
imporre per legge un tetto alla rieleggibilita' dei parlamentari.

Come il senatore del Pdl Raffaele Lauro, che lancia la regola
del tre: tre mandati e poi a casa e avanti un altro. Se la proposta di
Lauro (alla sua prima legislatura) fosse gia' legge, tre quarti
dell'attuale Parlamento avrebbe le valigie in mano e nel 2013
sarebbero fuori dal Parlamento tutti o quasi i big della politica,
compresi i due presidenti delle Camere. E uscirebbero dai 'palazzi'
anche i piu' longevi tra i parlamentari, esclusi i senatori a vita,
come i capofila degli onorevoli di lungo corso: il senatore del Pdl
Beppe Pisanu, in Parlamento da 40 anni, e l'ex segretario del Pri
Giorgio La Malfa, in pista da 8 lustri.

E in attesa che arrivino in Parlamento le proposte dei grillini,
a seconda di come andranno le elezioni politiche, altri puntano ad
obbligare all'addio chi da troppo tempo alberga nelle aule
parlamentari. Come il deputato di Noi Sud Arturo Iannaccone, secondo
il quale non puo' essere eletto chi e' stato in Parlamento per tre
legislature consecutive. O come il deputato del gruppo dei quarantenni
del Pd Dario Ginefra, che propone la non rielezione per chi e' stato
in Parlamento per tre legislature consecutive, delle quali almeno due
arrivate alla scadenza naturale. O come la deputata del Pdl Gabriella
Giammanco, che spalma in un tempo piu' lungo l'addio alle aule
parlamentari: non puo' essere rieletto chi e' gia' stato parlamentare
per cinque legislature, di cui almeno due a scadenza naturale. (segue)

(Fer/Ct/Adnkronos)
15-OTT-12 12:42

NNNN
PARLAMENTO: VELTRONI DICE ADDIO, TRE PROPOSTE PER STOP 'HIGHLANDER' POLITICA/ADNKRONOS (3) =
OTTO LEGISLATURE PER MATTEOLI E VIZZINI, SETTE PER D'ALEMA E
FINOCCHIARO

(Adnkronos) - Altro veterano dello scranno e' l'ex ministro
Altero Matteoli, in campo da otto legislature. Tante quante ne ha
collezionate il presidente della commissione Affari costituzionali del
Senato Carlo Vizzini, esponente di spicco del Psdi nella prima
Repubblica ed eletto deputato per la prima volta nel 1977, con tanto
di baffi alla Mark Spitz tipici degli anni Settanta, che ha tenuto
fino alla XI legislatura, ma che sono scomparsi al suo rientro in
politica dopo Tangentopoli nel 2001.

Otto le legislature anche per Antonio Del Pennino, classe 1939,
personaggio di punta del Pri nella prima Repubblica e in Parlamento
dal 1972, con una parentesi di 9 anni, dal 1992 al 2001. Anche per
lui, dopo la bufera di Mani pulite e' stato necessario un periodo di
'purgatorio' prima di poter tornare sulla scena politica.

Sette le legislature per Anna Finocchiaro, presidente dei
senatori del Pd, in pista dal 1987. Con la regola dei tre mandati
sarebbe fuori anche Silvio Berlusconi, protagonista della politica
italiana da cinque legislature. E con lui molti altri, da Walter
Veltroni (che pero' si fara' da parte 'spontaneamente') a Massimo
D'Alema, dal nuovo leader leghista Bobo Maroni all'ex 'capo' Umberto
Bossi, solo per citare alcuni big. Il segretario del Pd Pier Luigi
Bersani e' alla sua terza legislatura e se le proposte che fissano in
tre i mandati dovessero tramutarsi in legge, dopo il voto del 2013 per
lui si tratterebbe dell'ultimo 'giro'. La regola del tre per il
ricambio.

(Fer/Ct/Adnkronos)
15-OTT-12 12:42

NNNN

Nessun commento:

Posta un commento