Translate

venerdì 11 maggio 2018

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 12 aprile 2018 Corsi di qualificazione per esaminatori per il conseguimento delle abilitazioni alla guida. (18A03179) (GU n.107 del 10-5-2018)



 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
DECRETO 12 aprile 2018

Corsi di qualificazione per esaminatori per  il  conseguimento  delle
abilitazioni alla guida. (18A03179)

(GU n.107 del 10-5-2018)


                      IL CAPO DEL DIPARTIMENTO
                   per i trasporti, la navigazione
                 gli affari generali ed il personale

  Visto l'art. 121 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n.  285  e
successive modifiche e integrazioni concernente la  disciplina  degli
esami per il conseguimento delle patenti di guida, in particolare  il
comma 3 che stabilisce che detti esami sono effettuati da  dipendenti
del Dipartimento per i trasporti, la navigazione gli affari  generali
ed il personale;
  Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n.  165  recante  norme
generali  sull'ordinamento   del   lavoro   alle   dipendenze   delle
amministrazioni pubbliche;
  Visto il decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre  1992,
n. 495 recante il regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo
codice della strada e, in particolare,  l'art.  332,  concernente  le
competenze dei  dipendenti  del  Dipartimento  per  i  trasporti,  la
navigazione gli affari generali ed il personale in materia  di  esami
di idoneita' per  il  conseguimento  della  patente  di  guida  e  la
connessa tabella IV.1;
  Visto il decreto del Ministro delle infrastrutture e dei  trasporti
31  maggio  2017  recante  «Qualificazione  iniziale  dei  funzionari
esaminatori per il conseguimento  delle  patenti  di  guida  a  mente
dell'art. 121, comma 5, del codice della strada»;
  Considerata   la   necessita'   di   prevedere   disposizioni   per
regolamentare i  corsi  di  qualificazione  iniziale  dei  funzionari
esaminatori del Dipartimento per  i  trasporti,  la  navigazione  gli
affari generali ed il personale, nonche' per  organizzare  gli  esami
finalizzati ad  accertare  l'idoneita'  a  svolgere  le  funzioni  di
esaminatori;

                              Decreta:

                               Art. 1

               Materie del programma comune del corso
             di qualificazione iniziale per esaminatori

  1. Il programma comune del corso  di  qualificazione  iniziale  per
esaminatori, di  cui  all'art.  2  del  decreto  del  Ministro  delle
infrastrutture e dei trasporti 31  maggio  2017,  si  articola  sulle
materie elencate all'allegato I.
  2. Le esercitazioni svolte su un veicolo della categoria  B  devono
prevedere almeno manovre di retromarcia, di inversione di marcia,  di
parcheggio tra due veicoli, di circolazione in rotatoria, di guida su
strada urbana e su strada extraurbana.
  3. Le esercitazioni al comma 2 possono essere  svolte  con  veicolo
non munito di doppi comandi ovvero utilizzando un simulatore di guida
omologato, avente le caratteristiche previste al decreto del Ministro
delle infrastrutture e dei trasporti 17 agosto 2017.

                               Art. 2

Materie del  programma  del  corso  di  qualificazione  iniziale  per
  esaminatori per il  conseguimento  delle  patenti  di  guida  delle
  categorie A2 e A
  1.  Il  programma  del  corso  di   qualificazione   iniziale   per
esaminatori, di  cui  all'art.  3  del  decreto  del  Ministro  delle
infrastrutture e dei trasporti 31  maggio  2017,  si  articola  sulle
materie elencate all'allegato II.
  2. Le esercitazioni svolte su un veicolo della categoria  A2  o  A,
devono prevedere almeno le prove in area chiusa di  cui  all'art.  2,
comma 1, lettere a), b), c), d), e) del decreto  del  Ministro  delle
infrastrutture e dei trasporti 8 gennaio 2013, nonche'  la  guida  su
strada urbana e su strada extraurbana.

                               Art. 3

Materie del  programma  del  corso  di  qualificazione  iniziale  per
  esaminatori per il  conseguimento  delle  patenti  di  guida  delle
  categorie C1, C1E, C e CE
  1.  Il  programma  del  corso  di   qualificazione   iniziale   per
esaminatori, di  cui  all'art.  4  del  decreto  del  Ministro  delle
infrastrutture e dei trasporti 31  maggio  2017,  si  articola  sulle
materie elencate all'allegato III.
  2. Le esercitazioni svolte su un veicolo della categoria  C  devono
prevedere  almeno  manovre  di  retromarcia,   di   circolazione   in
rotatoria, di guida su strada urbana e su strada extraurbana.
  3. Le esercitazioni al comma 2 possono essere  svolte  con  veicolo
non munito di doppi comandi ovvero utilizzando un simulatore di guida
omologato, avente le caratteristiche previste al decreto del Ministro
delle infrastrutture e dei trasporti 17 agosto 2017.

                               Art. 4

Materie del  programma  del  corso  di  qualificazione  iniziale  per
  esaminatori per il  conseguimento  delle  patenti  di  guida  delle
  categorie D1, DC1E, D e DE
  1.  Il  programma  del  corso  di   qualificazione   iniziale   per
esaminatori, di  cui  all'art.  5  del  decreto  del  Ministro  delle
infrastrutture e dei trasporti 31  maggio  2017,  si  articola  sulle
materie elencate all'allegato IV.
  2. Le esercitazioni svolte su un veicolo della categoria  D  devono
prevedere  almeno  manovre  di  retromarcia,   di   circolazione   in
rotatoria, di guida su strada urbana e su strada extraurbana.
  3. Le esercitazioni al comma 2 possono essere  svolte  con  veicolo
non munito di doppi comandi ovvero utilizzando un simulatore di guida
omologato, avente le caratteristiche previste al decreto del Ministro
delle infrastrutture e dei trasporti 17 agosto 2017.

                               Art. 5

                 Docenti e commissioni esaminatrici

  1.  Gli  Uffici  dirigenziali  generali  del  Dipartimento  per   i
trasporti,  la  navigazione  gli  affari  generali  ed  il  personale
individuano  i  docenti  di  ogni  corso,  valutando  attentamente  i
requisiti culturali, professionali e la capacita' didattica.  Possono
essere  designati  all'attivita'  di  docenza  sia   funzionari   del
Dipartimento,  sia  persone  esterne,  in  possesso   di   comprovati
requisiti.
  2.  Gli  Uffici  dirigenziali  generali  del  Dipartimento  per   i
trasporti,  la  navigazione  gli  affari  generali  ed  il  personale
individuano le commissioni d'esame che devono essere composte:
  a) da un presidente  effettivo  di  commissione,  e  un  supplente,
avente la qualifica almeno di dirigente di seconda fascia;
  b) due membri effettivi e due supplenti, inquadrati almeno all'area
III, posizione economica F4, di cui uno con qualifica di  funzionario
tecnico ed uno con qualifica di funzionario amministrativo;
  c) da un segretario,  individuato  tra  i  dipendenti  in  servizio
presso il Dipartimento per i trasporti,  la  navigazione  gli  affari
generali ed il personale.
  3. La commissione opera con il presidente  e  due  membri,  di  cui
almeno uno con qualifica di funzionario tecnico ed uno con  qualifica
di funzionario amministrativo.
  Il presente decreto e' pubblicato nella  Gazzetta  Ufficiale  della
Repubblica italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo
e farlo osservare.
      Roma, 12 aprile 2018

                                  Il Capo del Dipartimento: Chiovelli

                                                           Allegato I

                                                    (art. 1, comma 1)

                            PARTE COMUNE

1. INQUADRAMENTO   GIURIDICO   DELLA   FIGURA   DELL'ESAMINATORE    E
  RESPONSABILITA' CONNESSE (5 ore)
    La «figura» dell'esaminatore della Motorizzazione
    Qualificazione giuridica degli esaminatori della Motorizzazione
    Principi dei procedimenti amministrativi
    Comportamenti dei dipendenti della pubblica amministrazione
    Rapporti dei pubblici funzionari con  il  pubblico  -  Codice  di
comportamento dei pubblici dipendenti
    Comportamenti che l'esaminatore deve evitare in sede d'esame
    Discrezionalita'
    Responsabilita'    degli    esaminatori:    la    responsabilita'
disciplinare, la responsabilita' penale, la  responsabilita'  civile,
la responsabilita' amministrativa
    Condotta dell'esaminatore
    Importanza del verbale d'esame
    Reati dei privati contro i pubblici funzionari
2. ORGANIZZAZIONE E COMPETENZE DEL DIPARTIMENTO PER I  TRASPORTI,  LA
  NAVIGAZIONE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE (2 ore)
    Il Dipartimento  per  i  trasporti,  la  navigazione  gli  affari
generali ed il personale
    La Direzione generale per la motorizzazione
    Le Direzioni generali territoriali
    Gli Uffici periferici (Uffici Motorizzazione civile, Centri prova
autoveicoli, USTIF)
3. CODICE DELLA STRADA (12 ore)
    Classificazione delle strade e definizioni stradali e di traffico
    Segnaletica stradale
    Classificazione dei  veicoli,  documenti  di  circolazione  e  di
immatricolazione dei veicoli
    Normativa concernente i conducenti ed i titoli  abilitativi  alla
guida
    Norme di comportamento sulla strada
4. NOZIONI DELLA TECNICA E DELLA FISICA DEI VEICOLI (6 ore)
    Telaio e struttura a scocca portante
    Il motore
    Schema e parti di un motore alternativo
    Principali caratteristiche del motore endotermico
    Funzionamento del motore alternativo
    Ciclo operativo - Fasi - Tempi
    Il rendimento nella trasformazione di energia
    Coppia motrice
    Il motore elettrico e l'auto elettrica
    Organi della sospensione
    Organi di locomozione
    Organi di direzione
    Organi di frenatura
    Freno motore - Rallentatore - Limitatore di velocita'
    La manutenzione del veicolo
    Le leggi naturali e la sopravvivenza sulla strada
    Cinematica - Moto rettilineo uniforme - Velocita'
    Il moto rettilineo vario
    Il moto rettilineo uniformemente accelerato o ritardato
    La misura dell'accelerazione
    Moto oscillatorio
    Moto composto
    Le forze - Composizione e scomposizione delle forze
    La proporzione quadratica e la proporzione inversa
    La dinamica e le sue leggi
    La massa e la forza di inerzia
    Lavoro - Potenza
    Energia
    Energia termica
    L'urto tra veicoli
    Effetti dell'urto sul corpo umano
    Dinamica di  un  corpo  rotante  -  Coppia  d'inerzia  -  Energia
cinetica
    Le forze ed i momenti agenti sul veicolo a motore
    Aderenza e attrito
    La forza di gravita' o peso
    Il baricentro
    Le forze ed i momenti di inerzia
    Le forze resistenti
    La forza frenante
    La distanza di frenatura su strada piana
    Distanza di frenatura su strada in pendenza
    La distanza di arresto
5. CONOSCENZA DELLE PROCEDURE DEGLI ESAMI INFORMATIZZATI DI TEORIA (1
  ora)
    Procedure di riconoscimento
    Procedura informatizzata dell'esaminatore: aspetti generali
    Caratteristiche della postazione di lavoro dell'esaminatore
    Procedura informatizzata dell'esaminatore (istruzioni per l'uso):
autenticazione,  visualizzazione  dei  verbali,  visualizzazione  dei
verbali per il conseguimento dei vari tipi  di  patente,  spostamento
dei  candidati,  modifica  lingua  e   supporto   audio,   corso   di
autoformazione, inizio esame, visualizzazione  informazioni  relative
all'esame del candidato, funzione «Ferma esame» (candidati con  esame
in corso), funzione «Ferma  esame»  (tutti  i  candidati  con  «prova
terminata»), visualizzazione delle informazioni esame  del  candidato
(a prova  conclusa),  stampa  della  scheda  d'esame,  stampa  quadri
(riattivazione), chiusura esame
    Procedura informatizzata per il candidato (istruzioni per l'uso):
autenticazione, corso di autoformazione,  schermata  «pronto  per  la
prova d'esame»", inizio esame,  svolgimento  prova  d'esame  (esempio
relativo agli esami per la patente A e B)
6. CONOSCENZA  DEI  PROGRAMMI  D'ESAME  PER  IL  CONSEGUIMENTO  DELLE
  PATENTI DI CATEGORIA B1, B, B96, BE (3 ore)
    Disciplina  della  prova  di  verifica  delle  capacita'  e   dei
comportamenti per il conseguimento delle patenti di categoria B1
    Eta' minima
    Veicoli utilizzabili per la prova d'esame
    Operazioni  preliminari   all'esame   (da   svolgere   da   parte
dell'esaminatore): con riferimento al candidato, con  riferimento  al
veicolo d'esame (condotto dal candidato), con riferimento al  veicolo
d'esame  a  disposizione  dell'esaminatore  per  la  prova  di  guida
espletata nel traffico
    Prova pratica (Fasi): prima fase (verifica  della  capacita'  del
conducente  di  prepararsi  a  una  guida   sicura,   controllo   dei
dispositivi), seconda fase (manovre di base, impostazione e controllo
della curva, parcheggio e marcia  indietro,  frenata  di  precisione,
comportamento nel traffico con valutazione di  particolari  manovre),
terza,  quarta,  quinta  fase  (passaggio  in  corridoio  stretto   a
velocita' di almeno 30 km/h,  evitamento  ostacolo,  frenata),  sesta
fase (comportamento nel traffico)
    Disciplina  della  prova  di  verifica  delle  capacita'  e   dei
comportamenti per il conseguimento delle patenti di categoria B
    Eta' minima
    Veicoli utilizzabili per la prova d'esame
    Operazioni  preliminari   all'esame   (da   svolgere   da   parte
dell'esaminatore): con riferimento al candidato, con  riferimento  al
veicolo d'esame
    Prova pratica (Fasi): prima fase (verifica  della  capacita'  del
conducente di prepararsi a una guida sicura), seconda fase  (manovre:
marcia indietro in linea retta o con svolta a  destra  o  a  sinistra
mantenendosi nella corretta corsia, inversione di  marcia  ricorrendo
sia alla marcia avanti  che  alla  marcia  indietro,  parcheggio  del
veicolo e uscita dallo spazio di parcheggio,  frenata  di  precisione
rispetto  a  un  punto  di  arresto  predeterminato),   terza   fase:
comportamento nel  traffico  (partenza  da  fermo,  guida  su  strada
rettilinea, guida in curva, transito nelle intersezioni,  cambiamento
di direzione, ingesso  uscita  da  autostrada  o  strada  extraurbana
principale, sorpasso/superamento, elementi e caratteristiche stradali
speciali: rotatorie,  rispetto  delle  necessarie  precauzioni  nello
scendere dal veicolo
    Disciplina  della  prova  di  verifica  delle  capacita'  e   dei
comportamenti per il conseguimento delle patenti di categoria B  cod.
96
    Eta' minima
    Veicoli utilizzabili per la prova d'esame
    Operazioni  preliminari   all'esame   (da   svolgere   da   parte
dell'esaminatore): con riferimento al candidato, con  riferimento  al
veicolo d'esame
    Prova pratica di guida
    Disciplina  della  prova  di  verifica  delle  capacita'  e   dei
comportamenti per il conseguimento delle patenti di categoria BE
    Eta' minima
    Veicoli utilizzabili per la prova d'esame
    Operazioni  preliminari   all'esame   (da   svolgere   da   parte
dell'esaminatore): con riferimento al candidato, con  riferimento  al
veicolo d'esame
    Esame di teoria svolto congiuntamente all'esame di guida
    Prova  pratica  di  guida  di  verifica  delle  capacita'  e  dei
comportamenti  (fasi):  prima  fase  (verifica  della  capacita'  del
conducente di prepararsi a una guida sicura), seconda fase (manovre),
terza fase: comportamento nel traffico
7. Nozioni sull'agganciamento e sul traino dei rimorchi (1 ora)
    Organi di traino - Agganciamento e traino dei veicoli
    La forza di traino
8. Tecnica di guida dei ciclomotori e dei motocicli leggeri (3 ore)
    Peculiarita' guida veicoli a due ruote
    Disciplina  della  prova  di  verifica  delle  capacita'  e   dei
comportamenti per il conseguimento della patente di categoria AM
    Eta' minima
    Veicoli utilizzabili per la prova d'esame
    Operazioni  preliminari:  con  riferimento  al   candidato,   con
riferimento  al  veicolo  d'esame  (condotto  dal   candidato),   con
riferimento al veicolo d'esame a disposizione dell'esaminatore per la
prova di guida espletata nel traffico
    Prova pratica (Fasi):  prima  fase  con  ciclomotore  a  2  ruote
(manovre  di  slalom,  otto,  passaggio  in  un  corridoio   stretto,
frenatura di precisione), prima fase con  ciclomotore  a  3  ruote  e
quadricicli leggeri (manovre di impostazione e controllo della curva,
parcheggio a Marcia indietro, frenatura di precisione), seconda fase
    Disciplina  della  prova  di  verifica  delle  capacita'  e   dei
comportamenti per il conseguimento delle patenti di categoria A1:
    Eta' minima
    Veicoli utilizzabili per la prova d'esame
    Operazioni  preliminari   all'esame   (da   svolgere   da   parte
dell'esaminatore): con riferimento al candidato, con  riferimento  al
veicolo d'esame (condotto dal candidato), con riferimento al  veicolo
d'esame  a  disposizione  dell'esaminatore  per  la  prova  di  guida
espletata nel traffico
    Prova pratica (Fasi): prima fase (verifica  della  capacita'  del
conducente  di  prepararsi  a  una  guida   sicura,   controllo   dei
dispositivi), seconda  fase  (slalom),  terza,  quarta,  quinta  fase
(passaggio in corridoio  stretto  a  velocita'  di  almeno  30  km/h,
evitamento  ostacolo,  frenata),  sesta   fase   (comportamento   nel
traffico)
9. Competenze richieste all'esaminatore di guida (6 ore)
    Imparzialita' competenza chiarezza
    Capacita'  di  comunicazione  nelle  fasi  antecedenti  all'esame
trattando  i  candidati  con   rispetto   e   senza   discriminazione
(comunicare chiaramente, scegliendo il  contenuto,  lo  stile  ed  il
linguaggio adatti agli interlocutori ed al  contesto,  affrontare  le
richieste  dei  candidati,  controllare  i  documenti,  spiegare   le
modalita' di svolgimento dell'esame, fornire risposte a richieste dei
candidati)
    Capacita' di  gestire  altre  persone,  non  candidate  che  sono
presenti nel luogo di svolgimento della prova
    Capacita' di comunicazione durante l'esame  di  guida  (richiesta
percorsi e manovre)
    Capacita' di comunicare, in maniera chiara  e  motivata,  l'esito
dell'esame
10. Nozioni e conoscenze relative alla guida e valutazione al fine di
  pervenire a valutazioni omogenee dei candidati (2 ore)
    Criteri di valutazione omogenei
    Discrezionalita':    valutazione    discrezionale,    valutazione
vincolata
    Teoria del comportamento al volante
    Guida previdente e prevenzione degli incidenti
    Guida prudente
    Guida attenta ai consumi e rispettosa dell'ambiente
    L'interazione tra utenti della strada - utenti deboli
    L'abilita' di guida
    I comandi dell'autoveicolo e il loro uso
    La velocita' e la sua regolazione
    La distanza di sicurezza
    Il sorpasso
    L'immissione nel flusso della circolazione
    L'intersezione nella circolazione stradale
    La precedenza
    La circolazione  sulle  autostrade  e  sulle  strade  extraurbane
principali
    La corretta esecuzione delle manovre di guida
    Peculiarita' della guida dei diversi tipi di veicoli  -  Utilizzo
dei diversi dispositivi
11. Capacita' di osservare la prestazione globale  del  candidato  (2
ore)
    Riconoscimento  dei  «punti  deboli»  del  candidato   (eccessiva
sicurezza, eccessiva indecisione, superficialita' ecc.)
    Riconoscimento corretto e complessivo, da  parte  del  candidato,
delle situazioni pericolose
    Riconoscimento della  padronanza  dimostrata  dal  candidato  nel
controllare il  veicolo  e  nell'affrontare  in  piena  sicurezza  il
traffico
    Cenni di psicologia (relativamente alla guida)
12. Tecniche di valutazione (3 ore)
    Criteri di valutazione omogenei
    Percepire sicurezza (l'esaminatore deve sentirsi  sicuro  durante
tutto lo svolgimento della prova)
    Percepire le informazioni  velocemente  ed  estrapolare  i  punti
fondamentali

                                                          Allegato II

                                                    (art. 2, comma 1)
1. Conoscenza dei programmi d'esame di guida categorie A2, A (3 ore)
    Eta' minima
    Veicoli utilizzabili per la prova d'esame
    Operazioni  preliminari   all'esame   (da   svolgere   da   parte
dell'esaminatore): con riferimento al candidato, con  riferimento  al
veicolo d'esame (condotto dal candidato), con riferimento al  veicolo
d'esame  a  disposizione  dell'esaminatore  per  la  prova  di  guida
espletata nel traffico
    Prova pratica (Fasi): prima fase (verifica  della  capacita'  del
conducente  di  prepararsi  a  una  guida   sicura,   controllo   dei
dispositivi), seconda  fase  (slalom),  terza,  quarta,  quinta  fase
(passaggio in corridoio  stretto  a  velocita'  di  almeno  30  km/h,
evitamento  ostacolo,  frenata),  sesta   fase   (comportamento   nel
traffico)
2. Tecnica di guida dei veicoli a due ruote (3 ore)
    Equilibrio e dinamica di un veicolo a due ruote
    Scelta della traiettoria in curva
    Tecnica di frenata di un veicolo a due ruote
3. Capacita' di osservare la prestazione  globale  del  candidato  (2
  ore)
    riconoscimento  dei  «punti  deboli»  del  candidato   (eccessiva
sicurezza, eccessiva indecisione, superficialita' ecc.);
    riconoscimento corretto e complessivo, da  parte  del  candidato,
delle situazioni pericolose
    riconoscimento della  padronanza  dimostrata  dal  candidato  nel
controllare il  veicolo  e  nell'affrontare  in  piena  sicurezza  il
traffico
4. Tecniche di valutazione (3 ore)
    riconoscimento degli errori commessi dal candidato;
    percepire sicurezza (L'esaminatore deve sentirsi  sicuro  durante
tutto lo svolgimento della prova)
    percepire le informazioni  velocemente  ed  estrapolare  i  punti
fondamentali;
    uniformita' e coerenza della valutazione

                                                         Allegato III

                                                    (art. 3, comma 1)
1. Conoscenza programma d'esame di guida delle categorie C1, C1E,  C,
  CE (3 ore)
    Eta' minima
    Veicoli utilizzabili per la prova d'esame
    Operazioni  preliminari   all'esame   (da   svolgere   da   parte
dell'esaminatore): con riferimento al candidato, con  riferimento  al
veicolo d'esame
    Prova pratica (Fasi): prima fase (verifica  della  capacita'  del
conducente di prepararsi a una guida sicura), seconda fase  (manovre:
marcia indietro in linea retta o con svolta a  destra  o  a  sinistra
mantenendosi nella corretta corsia, inversione di  marcia  ricorrendo
sia alla marcia avanti  che  alla  marcia  indietro,  parcheggio  del
veicolo e uscita dallo spazio di parcheggio,  frenata  di  precisione
rispetto  a  un  punto  di  arresto  predeterminato),   terza   fase:
comportamento nel  traffico  (partenza  da  fermo,  guida  su  strada
rettilinea, guida in curva, transito nelle intersezioni,  cambiamento
di direzione, ingesso  uscita  da  autostrada  o  strada  extraurbana
principale, sorpasso/superamento, elementi e caratteristiche stradali
speciali: rotatorie,  rispetto  delle  necessarie  precauzioni  nello
scendere dal veicolo
2. Nozioni sull'agganciamento e sul traino di rimorchi (1 ora)
    Organi di traino - Agganciamento e traino dei veicoli
    La forza di traino
    Collegamenti elettrici tra motrice e rimorchio
3. Nozioni e conoscenze relative alla guida e valutazione al fine  di
  pervenire a valutazioni omogenee dei candidati (3 ore)
    postura di guida
    teoria del comportamento al volante
    guida previdente e prevenzione degli incidenti
    guida prudente
    guida attenta ai consumi e rispettosa dell'ambiente
4. Tecniche di valutazione (3 ore)
    riconoscimento degli errori commessi dal candidato;
    percepire sicurezza (L'esaminatore deve sentirsi  sicuro  durante
tutto lo svolgimento della prova)
    percepire le informazioni  velocemente  ed  estrapolare  i  punti
fondamentali;
    uniformita' e coerenza della valutazione

                                                          Allegato IV

                                                    (Art. 4, comma 1)
1. Conoscenza programma d'esame di guida delle categorie D1, D1E,  D,
  DE (3 ore)
    Eta' minima
    Veicoli utilizzabili per la prova d'esame
    Operazioni  preliminari   all'esame   (da   svolgere   da   parte
dell'esaminatore): con riferimento al candidato, con  riferimento  al
veicolo d'esame
    Prova pratica (Fasi): prima fase (verifica  della  capacita'  del
conducente di prepararsi a una guida sicura), seconda fase  (manovre:
marcia indietro in linea retta o con svolta a  destra  o  a  sinistra
mantenendosi nella corretta corsia, inversione di  marcia  ricorrendo
sia alla marcia avanti  che  alla  marcia  indietro,  parcheggio  del
veicolo e uscita dallo spazio di parcheggio,  frenata  di  precisione
rispetto  a  un  punto  di  arresto  predeterminato),   terza   fase:
comportamento nel  traffico  (partenza  da  fermo,  guida  su  strada
rettilinea, guida in curva, transito nelle intersezioni,  cambiamento
di direzione, ingesso  uscita  da  autostrada  o  strada  extraurbana
principale,  sorpasso/superamento  ,   elementi   e   caratteristiche
stradali speciali: rotatorie, rispetto delle  necessarie  precauzioni
nello scendere dal veicolo
2. Nozioni sull'agganciamento e sul traino di rimorchi (1 ora)
    Organi di traino - Agganciamento e traino dei veicoli
    La forza di traino
    Collegamenti elettrici tra motrice e rimorchio
3. Nozioni e conoscenze relative alla guida e valutazione al fine  di
  pervenire a valutazioni omogenee dei candidati (3 ore)
    postura di guida
    teoria del comportamento al volante
    guida previdente e prevenzione degli incidenti
    guida prudente
    guida attenta ai consumi e rispettosa dell'ambiente
4. Tecniche di valutazione (3 ore)
    riconoscimento degli errori commessi dal candidato;
    percepire sicurezza (L'esaminatore deve sentirsi  sicuro  durante
tutto lo svolgimento della prova)
    percepire le informazioni  velocemente  ed  estrapolare  i  punti
fondamentali;
    uniformita' e coerenza della valutazione