Translate

venerdì 30 novembre 2012

PERSONE SCOMPARSE: NON SOLO FAMILIARI, CHIUNQUE PUO' DENUNCIARE SPARIZIONI



PERSONE SCOMPARSE: NON SOLO FAMILIARI, CHIUNQUE PUO' DENUNCIARE SPARIZIONI =
ATTIVI NELLA RICERCA ENTI LOCALI, ASSOCIAZIONI VOLONTARIATO E
ORGANI INFORMAZIONE

Roma, 30 nov. (Adnkronos) - Chiunque puo' denunciare la
scomparsa di una persona. Sono entrate in vigore da ieri le
'Disposizioni per la ricerca delle persone scomparse', previste dalla
legge n.203 del 14 novembre 2012. Elemento innovativo e' la denuncia
di scomparsa che puo' essere presentata da qualunque persona ne sia a
conoscenza, alle Forze di polizia o alla polizia locale - dunque non
solo dai familiari - per l'avvio immediato dell'attivita' di ricerca
ed il contestuale inserimento dei dati nel centro elaborazione dati
interforze.

Altra importante novita' e' data dal tempestivo coinvolgimento
del commissario straordinario per le persone scomparse da parte dei
prefetti che devono intraprendere tutte le iniziative necessarie a
favorire le ricerche, fatti salvi i compiti dell'autorita'
giudiziaria. L'attivita' di ricerca sara' effettuata con il concorso
degli enti locali, del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco e del
sistema di protezione civile, delle associazioni del volontariato
sociale e di altri enti, anche privati, attivi sul territorio.

Con il consenso dei familiari interessati, spiega il sito del
ministero dell'Interno, giocano un importante ruolo anche gli organi
di informazione, comprese le strutture televisive e radiofoniche
specializzate, che hanno esperienza nella ricerca di informazioni
sulle persone scomparse. Obbligatoria, infine, la revoca della
denuncia nel caso in cui vengano meno i motivi che ne hanno dato
luogo. (segue)

(Sin/Opr/Adnkronos)
30-NOV-12 13:34

NNNN
PERSONE SCOMPARSE: NON SOLO FAMILIARI, CHIUNQUE PUO' DENUNCIARE SPARIZIONI (2) =
VIMINALE, 25.453 ANCORA DA RINTRACCIARE - +10% ULTIMO ANNO, 28
AL GIORNO

(Adnkronos) - In Italia si scompare sempre di piu'. Secondo la
nona relazione semestrale sul fenomeno delle persone scomparse,
presenatta al Viminale lo scorso 31 ottobre, dalle 105,092 denunce
presentate alla data del 30 giugno 2011, si e' passati alle 115,366
denunce acquisite al 30 giugno 2012: 10274 in piu', pari un incremento
percentuale su base annua del 9,78%, in media 28 persone al giorno".
Anche l'andamento semestrale conferma un incremento, pari al 4,78%,
con 5.259 denunce in piu' presentate rispetto al dato rilevato al 31
dicembre 2011.

Dal 1 gennaio 1974 al 30 giugno 2012, le persone scomparse
ancora da rintracciare in Italia sono 25.453, dei quali 9.396 italiani
e 16.057 stranieri (14.855 maggiorenni e 10.598 minorenni). Le regioni
dove il fenomeno e' piu' ricorrente, secondo la relazione, sono il
Lazio (19.603, ritrovati 13.197, da ricercare 6.406) seguito da
Lombardia (18.338 scomparsi, 14.979 ritrovati, 3.359 da ricarcare) ,
Campania (scomparsi 13.037, ritrovati 10.015, da ricercare 3.022),
Sicilia (9.787 scomparsi, 7.426 ritrovati, 2.361 da ricercare) e
Puglia (7.473 scomparsi, 5.672 ritrovati, 1.801 ancora da ricercare).

Sono 135, invece, gli italiani scomparsi all'estero, dei quali
115 maggiorenni e 20 minorenni. Sono quindi 541 in piu' le persone
scomparse ancora da rintracciare rispetto al 31 dicembre 2011.

(Sin/Opr/Adnkronos)
30-NOV-12 13:42

NNNNPERSONE SCOMPARSE: COMMISSARIO GOVERNO, ORA TUTTI POSSO AIUTARCI A CERCARE =
BASILONE, CON NUOVE NORME SENSIBILIZZAZIONE OPINIONE PUBBLICA
PUO' DARE CONTRIBUTO

Roma, 30 nov. - (Adnkronos) - ''Una innovazione importante,
perche' questo mondo di scomparsi e' stato per troppo tempo retto
sulla forza di volonta' dei familiari e di coloro i quali ne
chiedevano il ritrovamento, oltre che delle istituzioni che mai hanno
smesso di stare sulle loro tracce''. Lo dice all'Adnkronos il prefetto
Paola Basilone, neo commissario straordinario del governo per la
gestione del fenomeno delle persone scomparse, all'indomani
dell'entrata in vigore delle 'Disposizioni per la ricerca delle
persone scomparse'. Con le nuove misure, la denuncia di scomparsa puo'
essere presentata da qualunque persona ne sia a conoscenza, alle Forze
di polizia o alla polizia locale - dunque non solo dai familiari - per
l'avvio immediato dell'attivita' di ricerca ed il contestuale
inserimento dei dati nel centro elaborazione dati interforze.

''Oggi questa speranza diventa concretezza -rimarca Basilone -
lo Stato si e' responsabilizzato dando a chiunque, non solo ai
parenti, la possibilita' di gettare un occhio su queste sparizioni che
a volte avvengono in maniera sospetta. Il campo si allarga e la
sensibilizzazione dell'opinione pubblica puo' dare un grande
contributo'' alle indagini.

Un altro passo e' pero' necessario: ''alla sensibiita' nel dare
l'allarme -spiega il commissario di governo- si deve accompagnare
un'azione altrettanto responsabile per rassicurare l'opinione pubblica
quando le persone scomparse vengono ritrovate o ritornano al loro
domicilio. Anche su questo, il lavoro della stampa e' importante''.
(segue)

(Gkd/Zn/Adnkronos)
30-NOV-12 14:52

NNNNPERSONE SCOMPARSE: COMMISSARIO GOVERNO, ORA TUTTI POSSO AIUTARCI A CERCARE (2) =
IMPORTANTE DARE 'PAROLE FINALI' A VICENDE, I VUOTI FANNO DAVVERO
MALE

(Adnkronos) - Il pensiero va ad Angela Celentano, la bambina
scomparsa il 10 agosto 1996. La piccola aveva tre anni quando e'
diventata 'fantasma'. Ora le sue tracce sembrerebbero portare a
Cancun, in Messico, dove i carabinieri -in missione Interpol-
cercheranno di far luce sul mistero. Dovranno chiarire se Celeste
Ruiz, la ragazza messicana che ha scritto di essere Angela, e' la
stessa bimba svanita nel nulla durante una gita sul monte Faito.
''L'auspicio e' che la famiglia di Angela abbia una risposta finale'',
sottolinea il prefetto Basilone.

Nel fenomeno delle persone scomparse, fa notare, ''quello che
sgomenta e' il fatto che rimangano vuoti incolmabili sulle notizie. In
un tempo in cui la comunicazione' e' cosi' veloce, l'auspicio e' che
le istituzioni riescano a dare delle 'parole finali' alle vicende
degli scomparsi. Non lasciando vuoti, perche' sono quelli che fanno
davvero male''.

(Gkd/Zn/Adnkronos)
30-NOV-12 14:58

NNNN

Nessun commento:

Posta un commento