Translate

martedì 6 giugno 2017

Riina: Di Pietro,ha diritto a morte dignitosa, ma in carcere


Riina: Di Pietro,ha diritto a morte dignitosa, ma in carcere


ZCZC4155/SXA
XPP78723_SXA_QBXB
R POL S0A QBXB
Riina: Di Pietro,ha diritto a morte dignitosa, ma in carcere
(ANSA) - ROMA, 6 GIU - "Parliamoci chiaro: da una parte la
Cassazione ha detto una cosa ovvia, dall'altra ha detto una cosa
che non condivido. Dire che anche Riina ha diritto ad una morte
dignitosa e' una cosa ovvia, ma che deve anche essere
interpretata nel modo corretto. Morire dignitosamente non vuol
dire che devi morire a casa, perche' tutti i giorni muoiono
persone in carcere. Morire dignitosamente significa che se sei
malato devi avere un medico che ti cura, se devi fare un
intervento chirurgico lo fai. Morte dignitosa vuol dire non
farlo morire di fame o di sete, ma non vuol dire farlo andare a
casa". Lo dice Antonio Di Pietro intervenendo a Radio Cusano
Campus.
"Non condivido quando la Cassazione dice che essendo una
persona malata e anziana potrebbe non avere piu' quel grado di
pericolosita' sociale. Riina non e' in galera perche' e' pericoloso
socialmente oggi, ma perche' deve scontare quello che ha fatto in
passato. La Cassazione chiede di riscrivere il provvedimento,
vorra' dire che il giudice di sorveglianza, anziche' scrivere due
paginette dando per scontato quanto saputo e risaputo, scrivera'
4 paginette per dire che Riina sempre deve restare in galera".
DEL
06-GIU-17 14:29 NNNN