Translate

mercoledì 25 giugno 2014

Spending review: Cottarelli, lenti su coordinamento forze polizia =



Spending review: Cottarelli, lenti su coordinamento forze polizia =
(AGI) - Roma, 25 giu. - "Nella mia relazione di marzo il
coordinamento delle forze della polizia e' un'area in cui si
ipotizzavano risparmi significati intorno al miliardo e mezzo,
relativi solo a eliminazioni di sprechi e duplicazioni a
parita' della qualita' del servizio, ad oggi dobbiamo
constatare che ci si sta muovendo in questa direzione ma
lentamente e con azioni limitate". Lo ha detto il commissario
straordinario per la revisione della spesa pubblica, Carlo
Cottarelli, in un'audizione alla Commissione Affari
Costituzionali della Camera. (AGI)
Rmz/Mau
251437 GIU 14

Spending review: Cottarelli, lenti su coordinamento forze polizia (2)=
(AGI) - Roma, 25 giu. - Secondo Cottarelli, si possono
eliminare sprechi e rendere la struttura piu' efficiente
realizzando possibili sinergie con un miglior coordinamento tra
forze polizia. "Non si e' mai parlato di cambiamenti radicali,
come la fusione tra polizia e carabinieri - ha tenuto a
sottolineare Cottarelli - ma di sinergie, per esempio con una
migliore distribuzione della presenza territoriale per evitare
sovrapposizioni, concetto gia' introdotto nel 1992 con il
principio di gravitazione, ma l'applicazione e' stata per ora
limitata. Secondo, un miglior coordinamento nell'acquisto dei
mezzi come elicotteri e imbarcazioni, con una singola centrale
acquisto e una rivisitazione dei corpi specializzati nelle
singole forze di polizia per evitare duplicazioni". (AGI)
Rmz/Mau
251454 GIU 14


Spending review: Cottarelli, focus su polizia in l.stabilita'
Mai parlato di fusione tra corpi, indicate possibili sinergie
(ANSA) - ROMA, 25 GIU - "Non ho mai parlato di cambiamenti
radicali rispetto alla struttura esistente, in particolare non
ho mai parlato di fusione tra polizia e carabinieri". Lo ha
chiarito il commissario alla spending review Carlo Cottarelli,
spiegando, in audizione alla Commissione Affari costituzionali
della Camera, di aver piuttosto indicato delle possibili
"sinergie". Sul tema (che rientrava tra le proposte di marzo),
ha aggiunto, "ci si sta muovendo forse un po' lentamente. Credo
ci possa lavorare nella legge di stabilita'". (ANSA).

OM
25-GIU-14 14:46 NNNN
Spending review: Cottarelli, focus su polizia in l.stabilita' (2)

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - Cottarelli ha indicato tre tipi di
sinergie. La prima riguarda una "migliore distribuzione
territoriale". Nell'ordinamento italiano, ha spiegato, esiste
gia' "il principio di non sovrapposizione delle due forze
generaliste, ovvero polizia e carabinieri. Si tratta del
principio di gravitazione, che esiste dal '92 ma la cui
applicazione e' stata per ora limitata". Secondo il Commissario
bisognerebbe quindi considerare "se e come rafforzarlo". Il
secondo passo e' quello di un "miglior coordinamento negli
acquisti di veicoli ed elicotteri", con l'istituzione di una
singola centrale d'acquisto. Il terzo passo sta invece nella
"rivisitazione dei corpi specializzati, per evitare
duplicazioni".
Cottarelli ha evidenziato che nel confronto internazionale,
secondo i dati Eurostat l'Italia e' al settimo posto tra 33 paesi
per le spese in rapporto alla popolazione, con 436 unita' ogni
100 mila abitanti, mentre per quanto riguarda la spesa rispetto
al Pil, in Italia e' di mezzo punto percentuale sopra la media
dell'Eurozona, ma sarebbe ancora maggiore se si considerasse un
benchmark che tiene conto delle particolarita' italiane (alto
livello della spesa per interessi, rigidita' della spesa
pensionistica).
Nelle proposte di marzo, il Commissario quantificava in 1,5
miliardi i risparmi possibili, a partire dal 2015 e poi nel
2016. L'impegno andrebbe quindi concentrato nella legge di
stabilita'. (ANSA).

OM
25-GIU-14 14:57 NNNN
L.STABILITA': COTTARELLI, AL LAVORO SU DIVERSI PROGETTI PER FORNIRE INPUT =
SU FORZE POLIZIA NO RIDUZIONE QUANTITA' E QUALITA' MA
EFFICIENTAMENTO

Roma, 25 giu. (Adnkronos) - Il commissario straordinario per la
spesa pubblica sta ''portando avanti diversi progetti, che dovrebbero
fornire un input alla legge di stabilità''. E' quanto afferma lo
stesso Carlo Cottarelli, in audizione nella commissione Affari
Costituzionali della Camera.

In particolare, per quanto riguarda il coordinamento delle forze
di polizia, secondo il commissario, ''c'è lo spazio per andare oltre
rispetto alle azioni già avviate'' per conseguire risparmi. Nel
progetto di Cottarelli ''non si è mai parlato di un cambiamento
radicale'' come la fusione tra polizia e carabinieri. L'obiettivo è
invece quello di ''eliminazione gli sprechi e le duplicazioni'',
facendo attenzione alle ''implicazioni di ordine pubblico e sicurezza.
Non si tratta di ridurre la quantità e qualità ma di rendere più
efficienti'' i cinque corpi.

(Sim/Ct/Adnkronos)
25-GIU-14 15:00
Spending review, Cottarelli: sinergie forze polizie, non fusione
1,5 mld risparmi da costi standard e stop sovrapposizioni

Roma, 25 giu. (TMNews) - "Non si è mai parlato di cambiamenti
radicali rispetto alla struttura esistente, della fusione tra
le due principali forze di polizia generalista, polizia e
carabinieri, ma si è parlato di sinergie". Lo ha sottolineato il
commissario straordinario per la spesa pubblica, Carlo
Cottarelli, in audizione in commissione Affari costituzionali
della Camera.

Cottarelli ha spiegato che in Italia si "spende di più ma non
necessariamente troppo" e che per quanto riguarda la sinergia
delle forze di polizia bisogna tenere presente: una "migliore
distribuzione della presenza territoriale (da circa venti anni
esiste nel nostro ordinamento la non sovrapposizione tra
carabinieri e polizia)" e, ha aggiunto, sul fronte dei costi
standard alcuni studi dimostrano che "esistono a livello
territoriale delle spese difficilmente giustifiabili sulla base
dei costi standard. Da qui - ha proseguito - deriva la stima di
1,5 miliardi di possibili risparmi nel medio-periodo".

Cos

251516 giu 14
L.STABILITA': COTTARELLI, AL LAVORO SU DIVERSI PROGETTI PER FORNIRE INPUT (3) =

(Adnkronos) - Il commissario torna quindi a parlare del tema che
''ha attirato una certa attenzione'', cioè il coordinamento delle
forze di polizia. ''E' un'area in cui nella mia relazione di marzo si
ipotizzava risparmi di 1,5 mld nel medio periodo. In questa come in
altre aree i risparmi erano relativi ad azioni di efficientamento,
quindi l'eliminazione degli sprechi e delle duplicazioni. Si parlava
di sinergie e di risparmi a parità di quantità e qualità del
servizio''. La valutazione di Cottarelli parte da due dati di
partenza, di cui tenere conto: ''il confronto tra le spese delle forze
di polizia in rapporto a popolazione'' e ''la spesa rispetto al pil''.

Esaminando i numeri relativi al primo parametro di valutazione
emerge che, secondo i dati Eurostat, l'Italia è al settimo posto su 33
paesi, con 466 unità ogni 100.000 abitanti. La spesa rispetto al pil,
invece, ''è di mezzo punto percentuale sopra rispetto alla media degli
altri paesi europei. In realtà lo squilibrio sarebbe anche superiore,
considerando il benchmark europeo. In questo caso la spesa italiana
''è superiore di quasi un punto percentuale'' rispetto agli altri
paesi.

I risparmi di Cottarelli possono essere ottenuti applicando
sinergie in tre diversi campi: una migliore distribuzione della
presenza territoriale; un miglior coordinamento in termine di
acquisti; una rivisitazione dei corpi specializzati, per evitare
duplicazioni. ''Ci si sta muovendo, per alcune di queste aree, forse
un po' lentamente'' ma ''credo ci sia spazio per andare oltre,
rispetto alle azioni già avviate''.

(Sim/Col/Adnkronos)
25-GIU-14 16:27

Nessun commento:

Posta un commento