Translate

martedì 29 novembre 2016

Referendum: Fassina,JP Morgan 'rivede' rischi vittoria NO


Referendum: Fassina,JP Morgan 'rivede' rischi vittoria NO

ZCZC2066/SXA
XPP44649_SXA_QBXB
R POL S0A QBXB
Referendum: Fassina,JP Morgan 'rivede' rischi vittoria NO
(ANSA) - ROMA, 29 NOV - "Puntuale, anche per l'Italia, e'
arrivata la strategia del terrore finanziario per condizionare
il voto di domenica 4 Dicembre. E' avvenuto con la Grecia nel
2015, con la Gran Bretagna a giugno scorso, negli USA in
autunno. Tg e prime pagine annunciano catastrofi bancarie e
aziendali. In realta', in un rapporto interno di ieri, JP Morgan
scrive: "Il Referendum Italiano: Lo scenario del "No" non
sorprenderebbe ed e' largamente scontato nei prezzi [degli
asset]. Noi stimiamo le chances di un "Si" il 4 Dicembre nel
referendum italiano soltanto a circa il 30%, ma una vittoria del
"No" in Italia non sarebbe una sorpresa a differenza del
referendum sulla UE in UK e delle elezioni in USA". Lo scrive su
Facebook Stefano Fassina di Sinistra Italiana.
"In sintesi - prosegue l'esponente della sinistra - nessuna
sorpresa se vince il No. Il risultato e' stato gia' scontato nei
"prezzi" dei titoli. E' una grande occasione di guadagno per chi
scommette. Il Presidente del Consiglio ha aperto la "sala gioco"
con la scelta irresponsabile di trasformare un voto sulla
revisione costituzionale in un plebiscito su se stesso e il suo
governo", conclude.(ANSA).
DU
29-NOV-16 11:52 NNNN