Translate

martedì 29 novembre 2016

REFERENDUM: CONSIGLIO REGIONALE VENETO VOTA 'NO' =




REFERENDUM: CONSIGLIO REGIONALE VENETO VOTA 'NO' =
la maggioranza di centrodestra e e M5S ha approvato una mozione
contraria alla riforma
Venezia, 29 nov. (AdnKronos) - La maggioranza di Centrodestra in
Consiglio regionale veneto, assieme al M5S ha approvato ieri sera una
risoluzione che a pochi giorni dal voto sul referendum schiera il
Veneto a favore del 'No', e impegna la giunta regionale a portare di
fronte alla Consulta il governo nel caso in cui il 4 dicembre
dovessero prevalere i 'Sì' alla riforma. La mozione è passata con 31
voti favorevoli, ed un contrario, mentre il Pd ha abbandonato l'aula
per protesta contro una discussione "assolutamente strumentale, tesa a
far passare l'idea, lontano da qui, che il Veneto sia tutto schierato
per il 'No' quando invece la regione è spaccata a metà", hanno
sottolineato i consiglieri del Pd.
Al momento del voto non erano presenti neppure i consiglieri tosiani
che così non hanno dovuto sconfessare apertamente, essendo contrari
alla riforma, il loro leader decisamente a favore del 'Sì'. La
risoluzione è quindi passata grazie all'alleanza tra Lega, Forza
Italia, Fratelli d'Italia, gli indipendentisti e il Movimento Cinque
Stelle. (segue)
(Red -Dac/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
29-NOV-16 11:56
NNNN 
REFERENDUM: CONSIGLIO REGIONALE VENETO VOTA 'NO' (2) =
(AdnKronos) - Così il consiglio regionale del Veneto ha espresso "Il
suo più convinto ''No'' alla legge di modifica della Costituzione e
viva preoccupazione per le negative conseguenze che una eventuale
conferma di questa legge causerebbe sul piano istituzionale, in quanto
fortemente lesivo delle autonomie locali, e su quello applicativo
perché aumenterebbe l'inefficienza e la conflittualità tra potere
centrale e le amministrazioni locali a danno di tutti i cittadini".
Inoltre, l'assemblea invita la giunta regionale "a valutare i profili
di incostituzionalità e dunque depositare presso la cancelleria della
Corte costituzionale un ricorso avverso la legge, poiché in contrasto
con il principio fondamentale previsto all'articolo 5 della
Costituzione".
(Red -Dac/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
29-NOV-16 11:56
NNNN