Translate

martedì 17 aprile 2012

PARTITI. BEPPE GRILLO: SIETE METASTASI E IO VI ACCUSO


PARTITI. BEPPE GRILLO: SIETE METASTASI E IO VI ACCUSO


(DIRE) Roma, 17 apr. - "Io vi accuso di aver sottratto il futuro
a due generazioni, vi accuso di collusione con le mafie, di furto
ai danni dello Stato con i finanziamenti pubblici ai partiti
aboliti da un referendum. Vi accuso di aver occupato ogni spazio
della societa' con la vostra voracita', le vostre mandibole, le
vostre tangenti. Insaziabili come una metastasi". Sul suo blog
Beppe Grillo lancia un lungo j'accuse ai partiti.
"Vi accuso- prosegue l'ideatore del del Movimento 5 stelle- di
aver dichiarato guerra alla Libia rinnegando la Costituzione. Vi
accuso di occupare senza alcuna ragione l'Afghanistan, di
dilapidare miliardi di euro in cacciabombardieri mentre gli
operai muoiono per mancanza di controlli e di sicurezza nei
cantieri e gli imprenditori si suicidano perche' non riescono a
pagare le rate a Equitalia".(SEGUE)

(Vid/ Dire)
13:31 17-04-12

NNNNPARTITI. BEPPE GRILLO: SIETE METASTASI E IO VI ACCUSO -2-


(DIRE) Roma, 17 apr. - E ancora: "Vi accuso di aver cancellato
l'innovazione, la ricerca. Vi accuso di aver condannato un popolo
alla miseria. Vi accuso di aver rinnegato la Costituzione ogni
volta che vi e' stato possibile. Vi accuso di essere dei
mentecatti, dei dilettanti, dei signor nessuno che hanno vinto il
biglietto della lotteria in Parlamento".
Poi il consiglio di Grillo ai partiti: "Cercatevi un avvocato,
magari Ghedini, che mi sembra abbastanza libero in questo
momento", perche', avverte Grillo, "non pensate di cavarvela
cosi' con qualche comparsata televisiva o sparando frasi fatte
sull'antipolitica. Nessuno uscira' di qui senza un pubblico
dibattimento. Senza una pena esemplare".

(Vid/ Dire)
13:31 17-04-12

NNNN

Nessun commento:

Posta un commento