Translate

mercoledì 20 agosto 2014

Pensioni: Angeletti,taglio e' segno di un governo a capolinea



Pensioni: Angeletti,taglio e' segno di un governo a capolinea
Faremo di tutto per impedire un nuovo intervento
(ANSA) - ROMA, 20 AGO - Intervenire sulle pensioni "da un
punto di vista politico sarebbe un gesto di disperazione", il
segno "di un governo giunto al capolinea". Cosi' il segretario
generale della Uil, Luigi Angeletti. "Non sapendo come trovare i
soldi in maniera piu' lecita, ovvero tagliando gli sprechi,
riducono le pensioni", spiega. E avverte: "Faremo di tutto per
impedirlo".
Se si concretizzasse un ricalcolo con il metodo contributivo,
al posto del retributivo, per Angeletti, "tecnicamente"
parlando, saremmo davanti a "una sorta di truffa perche', ammessa
e non concessa la corrispondenza alla realta' delle proposte
apparse, non si fa distinzione tra coloro che hanno versato i
contributi per piu' di 40 anni e coloro che hanno ricevuto
trattamenti di assoluto favore". (ANSA).

KZQ
20-AGO-14 16:02 NNNN

Nessun commento:

Posta un commento