Translate

mercoledì 26 agosto 2015

COMANDO GENERALE DELL'ARMA DEI CARABINIERI - CENTRO NAZIONALE DI SELEZIONE E RECLUTAMENTO CONCORSO Modifica al concorso, per esami e titoli, per il reclutamento di 602 allievi carabinieri effettivi, riservato, ai sensi dell'articolo 2199 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, ai volontari delle forze armate in ferma prefissata di un anno o quadriennale ovvero in rafferma annuale in servizio o in congedo e, ai sensi del decreto legislativo 21 gennaio 2011, n. 11, ai concorrenti in possesso dell'attestato di bilinguismo. (GU n.65 del 25-8-2015)



         COMANDO GENERALE DELL'ARMA DEI CARABINIERI - CENTRO NAZIONALE DI SELEZIONE E RECLUTAMENTO

CONCORSO
Modifica al concorso, per esami e titoli, per il reclutamento di  602
  allievi carabinieri effettivi, riservato,  ai  sensi  dell'articolo
  2199 del decreto legislativo 15 marzo 2010,  n.  66,  ai  volontari
  delle forze armate in ferma prefissata di un  anno  o  quadriennale
  ovvero in rafferma annuale in servizio o in congedo e, ai sensi del
  decreto legislativo 21 gennaio  2011,  n.  11,  ai  concorrenti  in
  possesso dell'attestato di bilinguismo. 
(GU n.65 del 25-8-2015)

 
 
                       IL COMANDANTE GENERALE 
 
    Visto  il  bando  di  concorso,  per  esami  e  titoli,  per   il
reclutamento  di  602  allievi   carabinieri   effettivi   in   ferma
quadriennale,  riservato,  ai  sensi  dell'art.  2199   del   decreto
legislativo 15 marzo 2010, n. 66, ai volontari delle Forze Armate  in
ferma prefissata di  un  anno  o  quadriennale,  ovvero  in  rafferma
annuale in servizio o in congedo e ai sensi del  decreto  legislativo
21 gennaio 2011, n. 11, ai concorrenti in possesso dell'attestato  di
bilinguismo, pubblicato nella  Gazzetta  Ufficiale  della  Repubblica
italiana - 4ª serie speciale, n. 32, del 24 aprile 2015; 
    Visto l'art. 16-ter del decreto-legge del 19 giugno 2015, n.  78,
recante «Assunzioni straordinarie nelle Forze di  Polizia  nel  Corpo
Nazionale dei Vigili del Fuoco», convertito, con modificazioni, dalla
legge 6 agosto 2015, n.  125,  pubblicata  nella  Gazzetta  Ufficiale
della Repubblica italiana n. 188 del 14 agosto 2015; 
    Visto l'art. 642 del citato decreto legislativo n. 66  del  2010,
come richiamato dall'art. 1, comma 4, del citato bando  di  concorso,
secondo cui «resta impregiudicata per il Comando  Generale  dell'Arma
dei carabinieri la facolta' di  modificare  il  numero  dei  posti  a
concorso, in ragione di  esigenze  attualmente  non  valutabili,  ne'
prevedibili»; 
    Visto l'art. 1, comma 3, del bando di concorso, secondo  cui  «Il
numero dei posti di cui al comma 1 potra' essere incrementato qualora
dovessero essere rese disponibili, anche  con  diversi  provvedimenti
normativi, ulteriori risorse finanziarie»; 
    Viste le ulteriori 10 unita' resesi  disponibili  a  seguito  del
maggior numero di esodi, per collocamento  in  congedo,  verificatisi
nell'anno 2014; 
    Considerati i posti resisi disponibili a  seguito  della  mancata
immissione nell'Arma dei Carabinieri, per rinuncia, di n. 2 volontari
ammessi alla ferma quadriennale nelle  Forze  Armate,  vincitori  del
concorso, per esami e titoli, per il reclutamento  di  1.552  allievi
carabinieri effettivi in  ferma  quadriennale,  riservato,  ai  sensi
dell'art. 16 della legge 23 agosto 2004, n. 226, ai  volontari  delle
Forze armate in ferma prefissata di un anno o in rafferma annuale, in
servizio o in congedo,  pubblicato  nella  Gazzetta  Ufficiale  della
Repubblica italiana - 4ª serie speciale, n. 34, del 30 aprile 2010; 
 
                              Decreta: 
 
 
                               Art. 1 
 
 
                   Incremento dei posti a concorso 
 
 
    Il numero dei posti a concorso indicato nell'art. 1 comma  1  del
bando citato in premessa e' complessivamente incrementato di  n.  630
unita', dal n. 602 al n. 1232. 
                               Art. 2 
 
 
Incremento  dei  posti  riservati  ai  possessori  dell'attestato  di
                             bilinguismo 
 
 
    Il  numero  dei  posti  riservati  ai  concorrenti  in  possesso,
all'atto della scadenza del termine di presentazione  delle  domande,
dell'attestato di bilinguismo (lingua  italiana  e  tedesca)  di  cui
all'art. 1, comma 2, del bando citato in premessa e' complessivamente
incrementato di n. 7 unita', dal  n.  25  al  n.  32.  Dei  candidati
ammessi a  sostenere  le  prove  di  efficienza  fisica,  secondo  le
modalita' indicate nell'art. 7, comma 4, primo alinea,  del  medesimo
bando, ulteriori 20, oltre ai 60 gia' convocati, dovranno  essere  in
possesso del citato  attestato  di  bilinguismo  (lingua  italiana  e
tedesca). 
    Il presente decreto sara' sottoposto al controllo previsto  dalla
normativa  vigente  e  pubblicato  nella  Gazzetta  Ufficiale   della
Repubblica italiana - 4ª Serie speciale. 
      Roma, 19 agosto 2015 
 
                                                 Gen. C.A.: Del Sette 

Nessun commento:

Posta un commento