Translate

mercoledì 19 agosto 2015

BENZINA: FEDERCONSUMATORI, RIDURRE RINCARO INGIUSTIFICATO DI 9 CENT/LITRO


BENZINA: FEDERCONSUMATORI, RIDURRE RINCARO INGIUSTIFICATO DI 9 CENT/LITRO =

Roma, 19 ago. (AdnKronos) - Un "rincaro non giustificato di 9 cent al
litro" del prezzo della benzina, sul quale "chi ha responsabilità
istituzionali" dovrebbe intervenire per "far cessare una situazione
che colpisce le famiglie in una situazione di grave crisi". E' questa
la richiesta di Federconsumatori e Adusbef, che emerge da un'analisi
effettuata dalle due associazioni sui prezzi della benzina.

Le associazioni dei consumatori sottolineano come, malgrado il prezzo
del petrolio sia in caduta dal 2014, "gli automobilisti continuano a
pagare la benzina a prezzi ancora troppo elevati". Da Agosto 2014 ad
Agosto 2015, infatti, "il prezzo del petrolio è calato da circa 100
dollari al barile a circa 50 dollari, praticamente più che
dimezzandosi. Sempre da dati Mise - proseguono i consumatori - la
benzina quotava 1,74 Euro /litro nel 2014 e oggi è a 1,56 Euro/litro". (segue)

(Stg/AdnKronos)
19-AGO-15 12:35

BENZINA: FEDERCONSUMATORI, RIDURRE RINCARO INGIUSTIFICATO DI 9 CENT/LITRO (2) =

(AdnKronos) - Secondo i calcoli di Federconsumatori e Adusbef,
"tenendo conto dei costi fissi, del cambio euro-dollaro e
dell'esasperante cumulo fiscale (che ha raggiunto il 60-65 % del
prezzo al litro del carburante), si evince un ricarico non
giustificato di circa 9 cent in più per ogni litro di benzina con un
costo per gli automobilisti di circa 108 Euro/annui per costi diretti
e di 87 Euro per costi indiretti (maggiori costi di trasporto merci)".

Una situazione sulla quale, concludono le associazioni, sarebbe
necessario intervenire, visto che "le famiglie hanno già subito una
caduta del potere d'acquisto del 13,4%".

(Stg/AdnKronos)
19-AGO-15 12:35

Nessun commento:

Posta un commento