Translate

venerdì 4 novembre 2016

Referendum: Blogmeter, sul web a un mese dal voto prevale No

Referendum: Blogmeter, sul web a un mese dal voto prevale No


ZCZC4698/SXA
XSP62769_SXA_QBXB
R POL S0A QBXB
Referendum: Blogmeter, sul web a un mese dal voto prevale No
Contro la riforma 63,7%, per il 'Si'' il 34%, astenuti al 2,4%
(ANSA) - ROMA, 4 NOV - Il 63,7% degli utenti che sul web
parla del referendum ha espresso la volonta' di votare No, mentre
il 34% ha dichiarato la propria preferenza per il Si', a fronte
di un 2,4% di astenuti. Ad un mese esatto dal voto, e' questo il
risultato di un'analisi svolta da Blogmeter, societa' che si
occupa di social media intelligence.
Nel periodo che va dal 24 settembre al 2 novembre Blogmeter
ha raccolto oltre 1,6 milioni di messaggi pubblici da piu' di
373.000 utenti, che hanno generato 8,1 milioni di interazioni
sui social media (like, retweet, commenti, visualizzazioni) e
218 milioni di visualizzazioni uniche. Il 56% di questi messaggi
- spiega la societa' - e' stato prodotto su Twitter, il 34% su
Facebook, il 6,6% dai siti di notizie e il restante e'
frammentato tra altre piattaforme. Per quanto riguarda il fronte
del 'Si'', il 73% dei votanti e' uomo, mentre il 27% e' donna.
Proporzioni simili si riscontrano anche nel campo avverso: il
70% dei votanti No e' uomo e il 30% e' donna.
Secondo Blogmeter, riguardo le interazioni generate dai
messaggi il 74% e' avvenuta su Facebook, il 12% su Twitter, il
10% su YouTube, il 4% su Instagram. I leader politici che
generano piu' interazioni per il No sono Matteo Salvini e
Alessandro Di Battista. Mentre quelle a favore del Si' sono
"stimolate soprattutto dalla pagina Facebook del Comitato per il
Si' e da quella di Matteo Renzi".
Tra le curiosita': su YouTube, territorio dei piu' giovani,
spopola il video 'Il referendum costituzionale riassunto e
spiegato semplicemente' dello "youtuber" Alessandro Masala, che
ha generato oltre 300.000 visualizzazioni. Tra i video piu' visti
quello del deputato del Movimento 5 Stelle Giorgio Sorial con
oltre 1,3 milioni di visualizzazioni e l'appello di Silvio
Berlusconi con oltre 900.000 visualizzazioni.
"Al momento emerge una minore efficacia della comunicazione
sostenuta dai promotori del referendum, mentre al contrario va
rilevata una maggiore mobilitazione di coloro che sono contro la
riforma costituzionale. La situazione e' naturalmente in
evoluzione. Sara' interessante fotografare cosa cambiera' nelle
prossime settimane", osserva Vincenzo Cosenza, senior strategist
di Blogmeter.
(ANSA).
SAM
04-NOV-16 14:48 NNNN