Translate

martedì 22 novembre 2016

REFERENDUM: IN PROCURA ESPOSTO M5S CONTRO DE LUCA E CASO IN ANTIMAFIA =





REFERENDUM: IN PROCURA ESPOSTO M5S CONTRO DE LUCA E CASO IN ANTIMAFIA =
per i 5 Stelle istigazione al voto di scambio
Roma, 22 nov. (AdnKronos) - Domani il M5S depositerà un esposto in
Procura, a Napoli, contro il governatore della Campania Vincenzo De
Luca, nel mirino dei 5 Stelle per la registrazione di una riunione a
porte chiuse in un hotel di Napoli, pubblicata sul Fatto quotidiano,
alla quale hanno preso parte 300 amministratori locali e in cui il
governatore chiede di portare voti per il referendum del 4 dicembre.
"Si ravvisa l'ipotesi di istigazione al voto di scambio - spiega nel
corso di una conferenza stampa al Senato la consigliera regionale
Valeria Ciarambino - poi sarà la magistratura a valutare, ma quel che
è accaduto è di una gravità inaudita".
Non solo. I 5 Stelle si muovono anche in commissione Antimafia. Dove
domani, in ufficio di presidenza, il capogruppo M5S Luigi Gaetti
chiederà di acquisire l'audio incriminato "per valutare - spiega - se
si possa raffigurare il reato di voto di scambio, nonché se si possa
configurare un 416 ter, ovvero lo scambio politico-mafioso. Chiederò,
inoltre - aggiunge Gaetti - se segnalare ulteriormente alla
magistratura quanto accaduto, ma credo che la magistratura si sia già
mossa da sola". (segue)
(Ile/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
22-NOV-16 14:24
NNNN
REFERENDUM: IN PROCURA ESPOSTO M5S CONTRO DE LUCA E CASO IN ANTIMAFIA (2) =
(AdnKronos) - Contro De Luca, in conferenza stampa, volano parole
grosse. "E' al potere da 23 anni - dice il senatore salernitano Andrea
Cioffi - ha fatto del sistema di clientele un metodo, allontanando
sempre coloro che non erano allineati al suo pensiero unico".
Per Ciarambino, oggi il M5S porta in Senato "la voce della Campania
onesta, contro un governatore che ogni giorno si dà una patente di
impresentabilità. L'agghiacciante esaltazione del clientelismo che
emerge da questo audio è uno schiaffo all'intera Campania".
"Migliaia di cittadini - prosegue - ci hanno chiamato denunciando
questo governatore indegno. Ci facciamo portavoce della Campania e ci
auguriamo che la magistratura apra presto un'indagine".
(Ile/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
22-NOV-16 15:11
NNNN