Translate

mercoledì 1 agosto 2018

CHIRURGIA: MEYER FIRENZE, RICOSTRUITO INTESTINO A 13ENNE BRASILIANA

MERCOLEDÌ 01 AGOSTO 2018 12.41.55
SALUTE

CHIRURGIA: MEYER FIRENZE, RICOSTRUITO INTESTINO A 13ENNE BRASILIANA =

Salva grazie a super-intervento di 6 ore, in patria non le avevano dato speranze di vita Firenze, 1 ago. (AdnKronos Salute) - Un eccezionale intervento chirurgico ha permesso di ricostruire l'intestino di una bambina brasiliana di 13 anni, salvandole la vita. La piccola è stata operata nei giorni scorsi dall'Unità di ricostruzione intestinale dell'ospedale Meyer di Firenze guidata da Antonino Morabito: già precedentemente sottoposta a due interventi in Brasile, non andati a buon fine, i medici in patria non le avevano dato speranze di sopravvivenza. Dall'ospedale fiorentino fanno sapere che la bambina è stata dimessa e adesso è ospitata dalla rete di accoglienza riservata ai piccoli pazienti, in uno degli appartamenti messi a disposizione dalla Fondazione Bacciotti. Sta bene e ha già ridotto l'apporto di nutrizione parenterale. La piccola - precisano dall'ospedale - a causa di una malattia congenita aveva la sindrome dell'intestino corto: un'insufficienza intestinale secondaria a complicazioni di gastroschisi (un difetto della parete addominale) che la obbligava alla nutrizione parenterale totale e le causava un gravissimo malassorbimento. Il suo intestino aveva perso completamente la peristalsi (la motilità) e si era dilatato tantissimo con il risultato che qualsiasi cosa mangiasse finiva per 'stagnare', fermentando, con gravi conseguenze e il rischio di complicanze gravi (come la traslocazione batterica, ovvero la migrazione dei germi dall'intestino al sistema linfatico). (segue) (Gia/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 01-AGO-18 12:41 NNNN
MERCOLEDÌ 01 AGOSTO 2018 12.41.55
SALUTE

CHIRURGIA: MEYER FIRENZE, RICOSTRUITO INTESTINO A 13ENNE BRASILIANA (2) =

(AdnKronos Salute) - Il team del Meyer ha ricostruito l'intestino restituendogli le due caratteristiche che lo fanno funzionare bene: un diametro adeguato e una motilità normale. L'intervento è durato oltre 6 ore, e i punti di sutura applicati sono stati più di 3 mila. La ricostruzione è stata eseguita utilizzando una tecnica chiamata 'Spiral Intestinal Lengthening and Tailoring' (Silt): i chirurghi hanno rimosso un segmento di intestino precedentemente trattato ed eliminato grappette metalliche risalenti ai precedenti interventi. Un ulteriore segmento fibrotico con scarsa funzionalità intestinale è stato inoltre resecato. Fatto questo, gli esperti hanno 'disteso' l'intestino recuperando in lunghezza e riportando il diametro a una dimensione normale, tra i 2 e i 3.5 cm (prima era arrivato a 8). Si tratta del secondo intervento di questo tipo condotto in pochi giorni. L'Unità del Meyer oggi è l'unica realtà in Europa in grado di utilizzare tutte le tecniche ricostruttive descritte in letteratura e si candida a diventare centro di riferimento europeo. (Gia/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 01-AGO-18 12:41 NNNN