Translate

venerdì 5 agosto 2016

​FORESTALE: PATRONE, ASSIEME AD ARMA SAREMO MODELLO NEL MONDO =


FORESTALE: PATRONE, ASSIEME AD ARMA SAREMO MODELLO NEL MONDO =
Roma, 4 ago. (AdnKronos) - Dalla riorganizzazione del corpo Forestale
nell'Arma dei carabinieri nascerà un "modello nel mondo, avanzato
rispetto agli altri nel campo della tutela ambientale". Lo ha detto il
capo della Forestale Cesare Patrone, durante il suo intervento alla
conferenza di presentazione del progetto riorganizzativo del Corpo.
"Abbiamo lavorato a stretto contatto con i carabinieri, che si sono
contraddistinti per accoglienza. Stiamo delineando la più grande
polizia ambientale d'Europa, con una visione non solo di repressione,
ma anche più moderna di monitoraggio".
(Mat/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
04-AGO-16 16:03
NNNNForestale:Sapaf,passaggio a Carabinieri non porta a risparmi
ZCZC6462/SXA
XCI34549_SXA_QBXB
R CRO S0A QBXB
Forestale:Sapaf,passaggio a Carabinieri non porta a risparmi
Moroni,nostre professionalità disperse;no a militarizzazione
(ANSA) - ROMA, 4 AGO - La riorganizzazione del Corpo
forestale dello Stato all'interno dell'Arma dei Carabinieri "non
porterà a risparmi" e le professionalità dei forestali "verranno
disperse". Ne è convinto il segretario generale del Sapaf, Marco
Moroni, secondo cui la scelta di far passare "una forza di
polizia ad ordinamento militare è la peggiore decisione che
potesse essere presa per accorpare il Corpo forestale".
La presentazione del nuovo Comando per la Tutela forestale,
ambientale e agroalimentare alla stampa "più che una conferenza
stampa è stata una sceneggiata", dice in una nota Moroni. "Le
cose dette non corrispondono al vero. Le professionalità dei
forestali verranno disperse e in materia di prevenzione dei
reati ambientali sarà persa qualsiasi peculiarità. All'interno
dei carabinieri nasceranno i Ruoli forestali dell'Arma, una
sorta di riserva indiana dove parcheggiarci visto che quello che
interessa al generale Del Sette è la nostra funzione, non i
nostri uomini".
"Quanto ai presunti risparmi - aggiunge il sindacalista -
parlare di 100 milioni vuol dire semplicemente mentire. Come
affermato dal Servizio bilancio del Senato, infatti, risparmi
non ve ne saranno mentre aumenteranno i costi per l'erario:
uniformi, livree dei mezzi terrestri ed aerei, tesserini di
polizia, tabelle delle strutture". Inoltre "a fronte di un posto
da dirigente generale che viene cancellato, quello dell'attuale
capo del Corpo, ne vengono istituiti ex novo altri tre, con
palese aumento di spesa".
"Nessuno ha detto poi - conclude Moroni - che le stazioni dei
forestali saranno chiuse e il personale transiterà in quelle dei
carabinieri più vicine. Altro che maggior sicurezza sul
territorio! Sono già pronti migliaia di ricorsi che i forestali
presenteranno in ogni sede competente, dal Tar al Giudice del
Lavoro, alla Corte di giustizia europea. E se ci faranno
diventare militari, lotteremo per sindacalizzare e
smilitarizzare l'Arma. La sfida è solo all'inizio". (ANSA).
YZD-VN
04-AGO-16 17:59 NNN