Translate

martedì 23 agosto 2016

CHI DIRA' NO AL REFERENDUM COSTITUZIONALE



REFERENDUM. OGGI IL TOUR M5S PER IL 'NO' FA TAPPA A POLIGNANO A MARE
(DIRE) Roma, 23 ago. - Tappa in Puglia del tour 'Costituzione
coast to coast', promosso dal deputato M5S, Alessandro di
Battista. Oggi l'appuntamento e' a Polignano a Mare alle 17,00
presso il sito di Torre Calderina.
(Com/Pol/ Dire)
08:45 23-08-16
NNNN

Referendum: Romani, chi voterà Sì fuori da centrodestra
ZCZC0517/SXA
XUC55135_SXA_QBXB
R POL S0A QBXB
==Referendum: Romani, chi voterà Sì fuori da centrodestra
'Parisi? Finito il tempo dell'uomo solo al comando'
(ANSA) - ROMA, 23 AGO - "Il percorso che ci deve accompagnare
da oggi alla data della consultazione deve essere un percorso
riconoscibile. Ed è quello di un No secco e chiaro su cui
avviare la ricostruzione del centrodestra". Lo afferma Paolo
Romani, capogruppo di Forza Italia al Senato, in un'intervista
alla Stampa sul referendum costituzionale.
"Il problema è il combinato disposto tra riforma, legge
elettorale e la più imponente macchina di consenso che è la
Rai", spiega: "Tutto studiato per un sistema bipolare che,
invece, è definitivamente tripolare". E ai fini della
ricostruzione del centrodestra, sottolinea, "non ha senso
intraprendere questo percorso con chi vota Sì alla riforma e dà
la fiducia al governo Renzi. Mi riferisco ad esponenti del
centrodestra, come l'ex sindaco di Milano Albertini, che votano
la riforma e la fiducia a Renzi".
Un percorso, prosegue, che porta a "un centro nel
centrodestra, all'interno della storica e consolidata alleanza
con Lega e Fratelli d'Italia". Un centro composto da "Forza
Italia in primis e da tutti coloro che condividono il nostro
percorso come ad esempio Mauro e Quagliariello".
"Se vince il No occorrerà fare la legge elettorale per il
Senato e cambiare l'Italicum, su cui il problema di fondo è il
ballottaggio. Anche Alfano è d'accordo", prosegue Romani che su
Parisi nuovo leader del centrodestra commenta: "Il tempo
dell'uomo solo al comando è finito. Ciò detto discutiamo sul
metodo migliore: congresso, conferenze programmatiche, primarie
di partito o di coalizione". (ANSA).
Y14-LEM
23-AGO-16 08:46 NNN

REFERENDUM. CALDEROLI (LN): SI VOTI PRESTO, VINCERANNO I NO
(DIRE) Roma, 23 ago. - "Ci mancava solo Joseph Stiglitz per dare
un'altra geniale idea a Renzi: quella di cancellare del tutto il
referendum costituzionale". Lo dice il senatore della Lega nord
Roberto Calderoli, che spiega: "L'economista americano, del quale
sono condivisibili le critiche alla moneta unica e l'ipotesi di
un futuro senza piu' l'incubo dell'euro, in un'intervista ripresa
oggi dal Corriere della sera ha infatti proposto di passare un
colpo di spugna sull'appuntamento referendario, per assicurare la
stabilita' dell'Unione europea. Certo, sarebbe positivo lasciarci
alle spalle quel pericoloso pastrocchio che vorrebbero venderci
come riforma, ma ormai l'iter e' partito e sarebbe una forzatura
ben poco democratica quella di impedire agli elettori di
esprimersi solo perche' si ha ormai la certezza che vinceranno i
no. Si voti, lo si faccia il prima possibile e si metta la parola
fine al ritorno del centralismo, al governo abusivo e, su questo
Stiglitz ha ragione, anche all'Europa dei burocrati e dei
banchieri".
(Com/Anb/ Dire)
15:05 23-08-16
NNNN

REFERENDUM. GASPARRI: NO A RENZI E ALLE SUE POLITICHE FALLIMENTARI
(DIRE) Roma, 23 ago. - "Ad Everest, il campus dei giovani di FI
che iniziera' il 2 settembre a Giovinazzo, lanceremo mille
iniziative entro il 15 settembre per dire no alla riforma
Renzi-Boschi". Lo dice il senatore Maurizio Gasparri (FI), che
spiega: "Lo faremo per ragioni di merito, perche' e' una riforma
sbagliata che va smantellata punto per punto. Lo sa anche Renzi
che, spaventato per l'evidente sconfitta che si preannuncia, ha
cambiato linea circa le sue dimissioni e ora vorrebbe rimanere in
qualche modo a galla. Non e' un caso poi che stia eludendo il
confronto sui temi economici dove registra il suo piu' grande
fallimento. I temi del lavoro e dell'economia devono invece
essere al centro della nostra politica di contrasto al governo
Renzi".
"Anche di questo- conclude Gasparri- si parlera' ad Everest
dove presenteremo le nostre proposte per rilanciare il
centrodestra ma anche per rimarcare la nostra netta opposizione a
questo governo".
(Com/Pol/ Dire)
15:20 23-08-16
NNNN
REFERENDUM. BRUNETTA: RENZI CONFUSO, I 'NO' SARANNO IL 60%
(DIRE) Roma, 23 ago. - "Il premier e' in stato confusionale.
Molto probabilmente la Consulta il 4 ottobre gli boccera'
l`Italicum, e questo sara' il prodromo della sonora sconfitta al
referendum confermativo: prevedo che i No arrivino al 60%". Cosi'
Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei
deputati, in un'intervista al Corriere della Sera.
"Per non parlare dell`economia in salsa renziana: e' stata un
fallimento, ci aspettera' una manovra monstre da 30-40 miliardi",
conclude.
(Com/Lum/ Dire)
15:33 23-08-16
NNNN
REFERENDUM: MELONI, RENZI SI RIMANGIA PAROLA... CHE TI ASPETTI DA #STAISERENO? =
REFERENDUM: MELONI, RENZI SI RIMANGIA PAROLA... CHE TI ASPETTI DA #STAISERENO? =
Roma, 23 ago. (AdnKronos) - "Renzi si rimangia la parola sul
referendum. Cosa vi aspettavate da uno diventato premier con lo 'stai
sereno Enrico'?". Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli
d'Italia, Giorgia Meloni, proponendo agli utenti una immagine che gira
sul social network e che riporta due dichiarazioni di Renzi. La prima
del maggio 2016: 'se perdo il referendum vado a casa, è una questione
di serietà'; l'altra del 21 agosto 2016: elezioni politiche, 'si vota
nel 2018 comunque vada il referendum'.
(Pol/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
23-AGO-16 15:57
NNNN
REFERENDUM, DE PETRIS (SI): RENZI FA PROMESSE CHE NON MANTERRA'
9CO710591 4 POL ITA R01
REFERENDUM, DE PETRIS (SI): RENZI FA PROMESSE CHE NON MANTERRA'
(9Colonne) Roma, 23 ago - spettiamoci nei prossimi giorni una nuova raffica di mirabolanti promesse da parte di Renzi. Non credo però che saranno in molti a credergli ancora, tanto più dopo l'ennesima piroetta sulla decisione prima stronbazzata e poi ritrattata di dimettersi se sconfitto al referendum", afferma la capogruppo di Sinistra italiana al Senato Loredana De Petris, presidente del Gruppo Misto. "In questi anni - prosegue la presidente De Petris - Renzi ha promesso tutto a tutti senza mai manenere la parola e mentendo per nascondere le sue inadempienze: ha assicurato il sostegno a Letta per tradirlo un attimo dopo, ha stretto un patto con Berlusconi salvo rimangiarselo quando gli è stato utile, si è impegnato a liberare la Rai dal controllo della politica per poi metterla al servizio del governo. Ha promesso mirabolanti risultati economici e nuovi posti di lavoro. Quando la realtà lo ha smentito ha continuato a vantarsi di successi inesistenti". "Questo è Renzi, e si appresta a tentare il solito gioco per l'ennesima volta, dispensando promesse per spingere gli elettori a votare Sì al referendum. Non credo che ci riuscirà: i cittadini hanno imparato a conoscerlo", conclude la capogruppo di Sinistra italiana.
(PO / Red)
231559 AGO 16 
Referendum: De Petris, per vincere Renzi farà nuove promesse
ZCZC3556/SXA
XPP59154_SXA_QBXB
R POL S0A QBXB
Referendum: De Petris, per vincere Renzi farà nuove promesse
(ANSA) - ROMA, 23 AGO - "Aspettiamoci nei prossimi giorni una
nuova raffica di mirabolanti promesse da parte di Renzi. Non
credo però che saranno in molti a credergli ancora, tanto più
dopo l'ennesima piroetta sulla decisione prima strombazzata e
poi ritrattata di dimettersi se sconfitto al referendum". Lo
afferma la capogruppo di Sinistra italiana al Senato Loredana De
Petris, presidente del Gruppo Misto.
"In questi anni - prosegue la presidente De Petris - Renzi ha
promesso tutto a tutti senza mai mantenere la parola e mentendo
per nascondere le sue inadempienze: ha assicurato il sostegno a
Letta per tradirlo un attimo dopo, ha stretto un patto con
Berlusconi salvo rimangiarselo quando gli è stato utile, si è
impegnato a liberare la Rai dal controllo della politica per poi
metterla al servizio del governo. Ha promesso mirabolanti
risultati economici e nuovi posti di lavoro. Quando la realtà lo
ha smentito ha continuato a vantarsi di successi inesistenti.
Questo è Renzi, e si appresta a tentare il solito gioco per
l'ennesima volta, dispensando promesse per spingere gli elettori
a votare Sì al referendum. Non credo che ci riuscirà: i
cittadini hanno imparato a conoscerlo", conclude la capogruppo
di Sinistra italiana.(ANSA).
CHI
23-AGO-16 16:29 NNN