Translate

giovedì 29 giugno 2017

"Notizia di ieri e' la morte di una bambina di 9 anni che non era stata vaccinata. I medici hanno detto chiaramente che se avesse ricevuto il vaccino si sarebbe salvata. In Sardegna invece e' ricomparso il tetano tra i bambini, un fatto che non accadeva da trent'anni."


VACCINI. SCOPELLITI (AP): APPROVARE DECRETO, MISURA PREVENZIONE

VACCINI. SCOPELLITI (AP): APPROVARE DECRETO, MISURA PREVENZIONE
(DIRE) Roma, 29 giu. - "Che il morbillo sia diventata ormai una
malattia difficile da controllare nel nostro Paese e' un fatto
conclamato. Notizia di ieri e' la morte di una bambina di 9 anni
che non era stata vaccinata. I medici hanno detto chiaramente che
se avesse ricevuto il vaccino si sarebbe salvata. In Sardegna
invece e' ricomparso il tetano tra i bambini, un fatto che non
accadeva da trent'anni. A quanto pare i genitori del piccolo che
si e' ammalato si erano rifiutati di fargli somministrare il
vaccino dopo una caduta dalla bicicletta. È evidente come in
entrambi i casi l'imperizia dei genitori sia costata cara a
entrambi i piccoli. Noi crediamo che dove le famiglie non
riescono o non vogliono arrivare, deve arrivare lo Stato. Il
decreto vaccini serve proprio a questo. Non si tratta di
un'imposizione, ma di una misura preventiva attuata per evitare
che l'allarme diventi vera e propria emergenza. Nel 2017 non si
puo' morire per malattie che la scienza ci consente da decenni di
tenere sotto controllo". Lo dichiara Rosanna Scopelliti
(Alternativa popolare).
(Com/Enu/ Dire)
12:01 29-06-17
NNNN