Translate

giovedì 10 maggio 2012

DDL LAVORO. LANDINI: CGIL SIA COERENTE, ORA SCIOPERO GENERALE


DDL LAVORO. LANDINI: CGIL SIA COERENTE, ORA SCIOPERO GENERALE
VA FATTO PRIMA DEL VOTO DEL PARLAMENTO O SARÀ SOLO TESTIMONIANZA

(DIRE) Roma, 10 mag. - La Cgil deve fissare al piu' presto la
data dello sciopero generale. Lo chiede Maurizio Landini
sottolineando che "adesso e' il momento, prima che il Parlamento
abbia concluso la discussione". Altrimenti e' "solo
testimonianza". Il segretario generale della Fiom, durante
l'intervento di apertura dell'assemblea nazionale dei delegati a
Montesilvano (Pesaro) trasmesso in diretta web, analizza il ddl
lavoro notando che c'e' il "rischio che peggiorino un testo non
bello" su flessibilita' in entrata e sull'articolo 18.
"Non possiamo- incalza Landini- considerare chiusa questa
partita, non possiamo accettare questa conclusione in Parlamento.
Credo che se in Parlamento vanno avanti dobbiamo decidere quali
sono tutte le iniziative politiche, giuridiche, raccolta di firme
per cambiare leggi che non vanno, per riportare la tutela contro
i licenziamenti ingiustificati" che e' "un punto irrinunciabile".
Rispetto alla risposta da dare Landini considera la
manifestazione unitaria del 2 giungo un "punto non conclusivo"
della mobilitazione. Quindi si rivolge alla confederazione:
"Chiedo, come hanno gia' fatto altre categorie, che il mandato
del direttivo alla segreteria per proclamare lo sciopero generale
venga rispettato e venga fissata rapidamente la data dello
sciopero generale" che per la Fiom si deve caratterizzare per la
"difesa dell'articolo 18, lavoro e superamento della
precarieta'". Per Landini serve la data altrimenti "fai pressione
politica ma c'e' bisogno di coerenza. Quello che succede alla
politica- aggiunge- c'e' il rischio che tocchi anche il
sindacato. Le persone non sono coglione, abbiamo bisogno di
essere coerenti" con una "decisione gia' presa dal direttivo.
Adesso- conclude- e' il momento, prima che il Parlamento abbia
concluso la discussione altrimenti e' solo testimonianza".

(Tar/ Dire)
12:28 10-05-12

NNNN
LAVORO. DDL, LANDINI: CGIL SIA COERENTE, ORA SCIOPERO GENERALE
VA FATTO PRIMA DEL VOTO DEL PARLAMENTO O SARÀ SOLO TESTIMONIANZA

(DIRE) Roma, 10 mag. - La Cgil deve fissare al piu' presto la
data dello sciopero generale. Lo chiede Maurizio Landini
sottolineando che "adesso e' il momento, prima che il Parlamento
abbia concluso la discussione". Altrimenti e' "solo
testimonianza". Il segretario generale della Fiom, durante
l'intervento di apertura dell'assemblea nazionale dei delegati a
Montesilvano (Pesaro) trasmesso in diretta web, analizza il ddl
lavoro notando che c'e' il "rischio che peggiorino un testo non
bello" su flessibilita' in entrata e sull'articolo 18.
"Non possiamo- incalza Landini- considerare chiusa questa
partita, non possiamo accettare questa conclusione in Parlamento.
Credo che se in Parlamento vanno avanti dobbiamo decidere quali
sono tutte le iniziative politiche, giuridiche, raccolta di firme
per cambiare leggi che non vanno, per riportare la tutela contro
i licenziamenti ingiustificati" che e' "un punto irrinunciabile".
Rispetto alla risposta da dare Landini considera la
manifestazione unitaria del 2 giungo un "punto non conclusivo"
della mobilitazione. Quindi si rivolge alla confederazione:
"Chiedo, come hanno gia' fatto altre categorie, che il mandato
del direttivo alla segreteria per proclamare lo sciopero generale
venga rispettato e venga fissata rapidamente la data dello
sciopero generale" che per la Fiom si deve caratterizzare per la
"difesa dell'articolo 18, lavoro e superamento della
precarieta'". Per Landini serve la data altrimenti "fai pressione
politica ma c'e' bisogno di coerenza. Quello che succede alla
politica- aggiunge- c'e' il rischio che tocchi anche il
sindacato. Le persone non sono coglione, abbiamo bisogno di
essere coerenti" con una "decisione gia' presa dal direttivo.
Adesso- conclude- e' il momento, prima che il Parlamento abbia
concluso la discussione altrimenti e' solo testimonianza".

(Tar/ Dire)
12:41 10-05-12

NNNN

Nessun commento:

Posta un commento