Translate

domenica 28 luglio 2013

I.N.P.S. (Istituto nazionale della previdenza sociale) Circ. 25-7-2013 n. 113 Trasmissione telematica delle certificazioni di malattia all'Inps. Attuazione del D.M. 18 aprile 2012: Modifica al D.M. 26 febbraio 2010, recante «Definizione delle modalità tecniche per la predisposizione e l'invio telematico dei dati delle certificazioni di malattia al SAC».


I.N.P.S. (Istituto nazionale della previdenza sociale)
Circ. 25-7-2013 n. 113
Trasmissione telematica delle certificazioni di malattia all'Inps. Attuazione del D.M. 18 aprile 2012: Modifica al D.M. 26 febbraio 2010, recante «Definizione delle modalità tecniche per la predisposizione e l'invio telematico dei dati delle certificazioni di malattia al SAC».
Emanata dall'Istituto nazionale della previdenza sociale, Direzione centrale prestazioni a sostegno del reddito, Direzione centrale organizzazione, Direzione centrale sistemi informativi e tecnologici, Coordinamento generale medico legale.
Circ. 25 luglio 2013, n. 113 (1).
Trasmissione telematica delle certificazioni di malattia all'Inps. Attuazione del D.M. 18 aprile 2012: Modifica al D.M. 26 febbraio 2010, recante «Definizione delle modalità tecniche per la predisposizione e l'invio telematico dei dati delle certificazioni di malattia al SAC».
(1) Emanata dall'Istituto nazionale della previdenza sociale, Direzione centrale prestazioni a sostegno del reddito, Direzione centrale organizzazione, Direzione centrale sistemi informativi e tecnologici, Coordinamento generale medico legale.



Ai
Dirigenti centrali e periferici

Ai
Responsabili delle Agenzie

Ai
Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali

Al
Coordinatore generale medico legale e dirigenti medici
e, p.c.:
Al
Presidente

Al
Presidente e ai componenti del Consiglio di indirizzo e vigilanza

Al
Presidente e ai componenti del collegio dei sindaci

Al
Magistrato della Corte dei Conti delegato all'esercizio del controllo

Ai
Presidenti dei comitati amministratori di fondi, gestioni e casse

Al
Presidente della commissione centrale per l'accertamento e la riscossione dei contributi agricoli unificati

Ai
Presidenti dei comitati regionali

Ai
Presidenti dei comitati provinciali





1. Premessa
Con il D.M. 18 aprile 2012 del Ministero della salute di concerto con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali e il Ministero dell'economia e delle finanze (Gazzetta Ufficiale n. 128 del 4 giugno 2012), sono state introdotte alcune modifiche ed integrazioni al disciplinare tecnico allegato al D.M. 26 febbraio 2010 recante: «Definizione delle modalità tecniche per la predisposizione e l'invio telematico dei dati delle certificazioni di malattia al SAC». Ai sensi del citato decreto, tutte le Amministrazioni coinvolte sono tenute a recepire il nuovo disciplinare tecnico - che sostituisce il precedente - e ad adeguare i propri sistemi informativi. Le modifiche apportate al disciplinare arricchiscono la tipologia di informazioni che sarà possibile inviare all'INPS utilizzando le modalità attualmente vigenti per la trasmissione dei certificati di malattia, attraverso il Sistema di accoglienza centrale (SAC). I medici abilitati all'invio dei suddetti certificati sono tenuti ad aggiornare i propri software al fine di consentirne la corretta trasmissione.

2. Principali novità introdotte dal D.M. 18 aprile 2012
Si elencano di seguito le novità più rilevanti introdotte dal disciplinare di cui al citato decreto.


1) Servizio per la comunicazione di inizio ricovero.
Tale servizio consente alle aziende sanitarie di trasmettere all'Inps la comunicazione di inizio ricovero previo inserimento del codice fiscale del lavoratore; la trasmissione prevede la ricezione della conferma dell'accettazione dell'invio e l'assegnazione da parte dell'Inps del numero di protocollo univoco (PUCIR) consentendo altresì la stampa cartacea della comunicazione di inizio ricovero da consegnare al lavoratore anche ai fini di una tempestiva verifica dei dati anagrafici. Nelle modalità già in uso per il certificato di malattia telematico, sono messe a disposizione del lavoratore e del datore di lavoro le informazioni contenute nella suddetta comunicazione di inizio ricovero.


2) Servizio per l'invio di un certificato di malattia in sede di dimissione.
Tale servizio consente all'azienda sanitaria di inviare all'Inps i dati di chiusura del certificato di ricovero per dimissioni del lavoratore e/o per trasferimento dello stesso ad altra Struttura sanitaria.
Permette, altresì, al medico ospedaliero, autorizzato dalla Struttura sanitaria, di riprendere la comunicazione di inizio ricovero - attraverso il numero di protocollo univoco della comunicazione di inizio ricovero, recuperato dal software gestionale della Struttura sanitaria, e il codice fiscale del lavoratore - e di certificare la diagnosi e l'eventuale prognosi per la convalescenza.
L'accettazione, tramite SAC, del certificato di malattia in sede di dimissione da parte dell'Inps comporta la restituzione del numero di protocollo univoco del certificato stesso (PUC). Successivamente, il sistema software gestionale della Struttura sanitaria deve rendere disponibili opportune funzioni di stampa per il rilascio della copia cartacea del certificato al lavoratore. Tale adempimento - come già chiarito nella Circ. 9 settembre 2011, n. 117 con riferimento ai certificati di malattia senza ricovero - ha anche l'utilità di consentire al lavoratore di prendere visione della corretta digitazione dei dati anagrafici e, tra questi, dell'indirizzo di reperibilità, la cui esatta indicazione rimane un onere a carico del lavoratore stesso.


3) Gli elementi che costituiscono il certificato sono stati ulteriormente implementati di nuovi campi. In particolare, si segnalano:
- la possibilità per il medico di dichiarare il ruolo in cui opera al momento del rilascio del certificato (Medico Servizio Sanitario Nazionale/Libero professionista);
- l'indicazione di evento traumatico e la possibilità di arricchire le note di diagnosi al fine di completare e/o caratterizzare la diagnosi stessa (anche ai sensi dell'articolo 42 della legge 4 novembre 2010, n. 183 concernente l'obbligo di segnalazione di eventuale responsabilità di terzi);
- la segnalazione dell'esistenza di una patologia grave che richiede terapia salvavita o di una malattia per la quale è stata riconosciuta la causa di servizio o, ancora, di uno stato patologico connesso alla situazione di invalidità già riconosciuta;
- la possibilità di indicare oltre alla modalità di esecuzione della visita ambulatoriale/domiciliare anche quella in regime di pronto soccorso;
- la facoltà del lavoratore di dichiarare di aver completato l'attività lavorativa nella medesima giornata del rilascio del certificato.

3. Modifiche ai servizi erogati dall'istituto
Modifiche alle applicazioni per la consultazione dei certificati e attestati di malattia I servizi resi ai cittadini, datori di lavoro e intermediari sono stati adeguati - in conformità a quando disciplinato dal citato decreto - rendendo disponibili le ulteriori informazioni contenute nei flussi informativi che perverranno all'Istituto.


Modifiche allo schema XSD
Per quanto sopra, sono state apportate le dovute modifiche allo schema di validazione XSD (XML Schema Definition), necessario per la descrizione del contenuto dei file XML.
Come già comunicato con Msg. 7 maggio 2013, n. 7485 in seguito alle modifiche introdotte allo schema XSD, sono coerentemente modificati i file XML contenenti gli attestati di malattia, attualmente resi disponibili ai datori di lavoro attraverso:
- il servizio on-line presente sul sito Inps di cui alla Circ. 16 aprile 2010, n. 60;
- il servizio di invio degli attestati di malattia tramite PEC di cui alla Circ. 7 settembre 2010, n. 119.
I datori di lavoro, che utilizzano sistemi automatici per la trattazione dei suddetti file XML, dovranno apportare i necessari adeguamenti. A tale scopo si forniscono in allegato:
- Specifiche Tecniche degli Attestati ai Datori di lavoro in formato XML (Allegato 1), che sostituisce l'allegato al Msg. 7 maggio 2013, n. 7485;
- il nuovo schema di validazione XSD (Allegato 2);
- un esempio di file XML (Allegato 3).

4. Entrata in vigore
L'Istituto, a decorrere dal 4 giugno 2013 (come comunicato con il citato Msg. 7 maggio 2013, n. 7485), ha già implementato i propri sistemi informativi rendendo disponibile il nuovo formato per la ricezione dei certificati di ricovero e dei certificati di malattia (in base a quanto disposto dal comma 2 dell'art. 1 del citato D.M. 18 aprile 2012 del Ministero della Salute).
Con riferimento, invece, alle novità introdotte relativamente al certificato di ricovero e di dimissioni delle Strutture sanitarie le Regioni (ai sensi del comma 3 dell'art. 1 del suindicato decreto) dovranno adeguarsi entro i successivi nove mesi. Nelle more, continueranno ad essere redatti dalle Strutture sanitarie certificati di ricovero e di dimissioni (con o senza ulteriore prognosi) in modalità cartacea. In tali casi, i lavoratori assicurati Inps, aventi diritto alla prestazione previdenziale dell'indennità di malattia, dovranno provvedere, ai sensi della normativa vigente, a trasmettere o recapitare il certificato cartaceo (entro il termine di due giorni, nei casi in cui sia stata riconosciuta una prognosi post ricovero; entro un anno dalle dimissioni, nei casi in cui non sia presente ulteriore prognosi) all'Inps (certificato contenente prognosi e diagnosi) e al proprio datore di lavoro (copia con sola prognosi).


Il Direttore generale
Nori

Allegato 1


Invio Attestati ai Datori di lavoro in formato XML
Specifiche tecniche


Il presente documento ha lo scopo di fornire le specifiche tecniche del messaggio contenente la lista degli Attestati, inviato da Inps ai Datori di lavoro tramite posta elettronica certificata e/o scaricata dai Datori di lavoro tramite il servizio, accessibile con PIN, di consultazione degli attestati di malattia, allo scopo di facilitare l'eventuale gestione applicativa dei dati ivi contenuti.


Indicazioni generali
Il messaggio è redatto in formato XML, conformemente allo schema XSD allegato. Ove non altrimenti specificato, i caratteri sono nel range ASCII Printable (cod. ASCII da 32 a 126 inclusi).
I valori riferiti a date sono indicati secondo il formato XMLDate:



giorno mese anno
AAAA-MM-GG





Gli elementi complessi sono indicati in grassetto.


Descrizione del messaggio
Il messaggio si compone di:


Elemento lista Attestati



attestato
Attestato di malattia
elemento ripetuto da 0 a n occorrenze
ricovero
Comunicazione di ricovero
elemento ripetuto da 0 a n occorrenze
dimissioni
Certificato di dimissione
elemento ripetuto da 0 a n occorrenze
annullamento
Certificato annullato
elemento ripetuto da 0 a n occorrenze






Elemento attestato



codFiscAzienda
CF dell'Azienda o dell'Ente datore di lavoro
Elemento presente obbligatoriamente ove l'elemento matricolaINPS non risulti valorizzato.
tipo: string
È valorizzato almeno uno degli elementi matricolaINPS, codFiscAzienda identificativi del datore di lavoro.
matricolaINPS
Matricola INPS datore di lavoro
Elemento presente obbligatoriamente ove l'elemento codFiscAzienda non risulti valorizzato.
tipo: string - pattern value=”[0-9] {10}”
È valorizzato almeno uno degli elementi matricolaINPS, codFiscAzienda identificativi del datore di lavoro.
codSede
Progressivo INPDAP
Elemento valorizzato nel caso di datore di lavoro Ente Pubblico. Non presente se l'Ente ha richiesto l'invio accentrato.
Contiene (ove applicabile) il progressivo INPDAP della sede di servizio.
tipo: string
idCertificato
Protocollo identificativo del Certificato di malattia
Elemento sempre presente.
tipo: string






Elemento medico



codiceFiscale
CF del medico
Elemento sempre presente.
tipo: string - formato CF persona fisica formalmente valido
cognome
Cognome medico
Elemento sempre presente.
tipo: string - min length 2 max length 24
nome
Nome medico
Elemento sempre presente.
tipo: string - min length 2 max length 20
codiceRegione
ASL di appartenenza: codice regione
tipo: string - formato [0-9] {3}
3 cifre decimali (Codifica Ministero Salute)
codiceASL
Codice ASL di appartenenza
tipo: string - formato [0-9] {3}
3 cifre decimali (Codifica Ministero Salute)
codiceStruttura

Tipo: string - max length 9
Struttura di appartenenza (Codifica MinisteroSalute)






Elemento lavoratore



codiceFiscale
CF del lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - formato CF persona fisica formalmente valido
cognome
Cognome lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - min length 2 max length 24
nome
Nome lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - min length 2 max length 20
sesso
Sesso lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - length 1
M = Maschio
F = Femmina
dataNascita
Data nascita lavoratore
Elemento sempre presente
formato: date - tipo: XML Date
comuneNascita
Comune di nascita lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - formato"[a-zA-Z][0-9]{3}"
Codice amministrativo del comune. È il codice unico identificativo del comune e coincidente con una parte del codice fiscale di ogni persona nata nel comune stesso, come da campo "NAZIONALE" della tabella di codifica dell'agenzia del territorio. Per la codifica dei dati anagrafici in caso di nascita in stato Estero si utilizza la codifica degli stati esteri pubblicata dl'Agenzia del Territorio.
provinciaNascita
Provincia di nascita lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - formato [A-Za-z]{2}
Codice della provincia. È il codice identificativo della provincia come da campo "PROVINCIA" della tabella di codifica dell'agenzia del territorio. Per la codifica dei dati anagrafici in caso di nascita in stato Estero si utilizza il valore fisso "EE"






Elemento residenza (residenza / domicilio abituale)



via
Indirizzo di domicilio abituale del lavoratore
tipo: string - min length 2 max length 50
Può essere comprensivo di numero civico.
civico
Numero civico
tipo: string - min length 1 max length 15
cap
Codice di avviamento postale del domicilio abituale del lavoratore
tipo: string - formato [0-9]{5}
comune
Comune di domicilio abituale del lavoratore
tipo: string - formato"[a-zA-Z][0-9]{3}"
Codice amministrativo del comune. È il codice unico identificativo del comune, come da campo "NAZIONALE" della tabella di codifica dell'agenzia del territorio.
provincia
Provincia di domicilio abituale del lavoratore
tipo: string - formato"[A-Za-z]{2}"
Codice della provincia. È il codice identificativo della provincia come da campo "PROVINCIA" della tabella di codifica dell'agenzia del territorio.






Elemento reperibilità (Elemento presente solo se segnalato dal lavoratore - contatto presso cui il lavoratore/trice dichiara di essere reperibile durante il periodo di malattia)



cognome
Riferimento presso il quale il lavoratore dichiara di essere reperibile durante il periodo di prognosi
tipo: string - min length 2 max length 24






Elemento indirizzo (di reperibilità)



via
Indirizzo dove il lavoratore dichiara di essere reperibile durante il periodo di prognosi.
tipo: string - min length 2 max length 50
Può essere comprensivo di numero civico.
civico
Numero civico
tipo: string - min length 1 max length 15
cap
Codice di avviamento postale della località di reperibilità
tipo: string - formato [0-9]{5}
comune
Comune di reperibilità
tipo: string - formato [a-zA-Z][0-9]{3}
Codice amministrativo del comune. È il codice unico identificativo del comune, come da campo "NAZIONALE" della tabella di codifica dell'agenzia del territorio.
provincia
Provincia di reperibilità
tipo: string - formato [A-Za-z]{2}
Codice della provincia. È il codice identificativo della provincia come da campo "PROVINCIA" della tabella di codifica dell'agenzia del territorio.







dataRilascio
Data di rilascio del certificato
Elemento sempre presente
formato: date - tipo: XML Date
dataInizio
Data inizio malattia
Elemento sempre presente
formato: date - tipo: XML Date
dataFine
Data fine prognosi
Elemento sempre presente
formato: date - tipo: XML Date
tipoCertificato
Inizio / Continuazione / Ricaduta
Elemento sempre presente
tipo: string - length 1
I = Inizio
C = Continuazione
R = Ricaduta
A = Certificato annullato (valore utilizzato nei files scaricabili dal sito INPS, in alternativa all'elemento "annullamento")
ruoloMedico
Medico SSN o Professionista privato
tipo: string - length 1
S = SSN
P = Professionista privato
giornataLavorata
Il lavoratore dichiara di avere / non avere lavorato la giornata della visita
tipo: boolean
trauma
La malattia è / non è dovuta a trauma
tipo: boolean
agevolazioni
Agevolazioni normative
tipo: string - length 1
T = Terapia salvavita
C = Causa di servizio
I = Invalidità riconosciuta
idCertificatoRettificato
Protocollo identificativo del Certificato di malattia originario
Elemento presente in caso di rettifica certificato.
tipo:string






Elemento ricovero



codFiscAzienda
CF dell'Azienda o dell'Ente datore di lavoro
Elemento presente obbligatoriamente ove l'elemento matricolaINPS non risulti valorizzato.
tipo: string
È valorizzato almeno uno degli elementi matricolaINPS, codFiscAzienda identificativi del datore di lavoro.
matricolaINPS
Matricola INPS datore di lavoro
Elemento presente obbligatoriamente ove l'elemento codFiscAzienda non risulti valorizzato.
tipo: string - pattern value=”[0-9] {10}”
È valorizzato almeno uno degli elementi matricolaINPS, codFiscAzienda identificativi del datore di lavoro.
codSede
Progressivo INPDAP
Elemento valorizzato nel caso di datore di lavoro Ente Pubblico. Non presente se l'Ente ha richiesto l'invio accentrato.
Contiene (ove applicabile) il progressivo INPDAP della sede di servizio.
tipo: string
idInizioRicovero
Protocollo identificativo della Comunicazione di ricovero
Elemento sempre presente..
tipo: string






Elemento operatore (Dati anagrafici e Asl di riferimento del medico ovvero dell'operatore della struttura di ricovero)



codiceFiscale
CF del medico / operatore
tipo: string - formato CF persona fisica formalmente valido
cognome
Cognome medico / operatore
tipo: string - min length 2 max length 24
nome
Nome medico / operatore
.
tipo: string - min length 2 max length 20
codiceRegione
ASL di appartenenza: codice regione
tipo: string - formato [0-9] {3}
3 cifre decimali (Codifica Ministero Salute)
codiceASL
Azienda ospedaliera di appartenenza
tipo: string - formato [0-9] {3}
3 cifre decimali (Codifica Ministero Salute)
codiceStruttura
Codice struttura ospedaliera
Tipo: string - max length 9
Struttura di appartenenza (Codifica MinisteroSalute)






Elemento lavoratore



codiceFiscale
CF del lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - formato CF persona fisica formalmente valido
cognome
Cognome lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - min length 2 max length 24
nome
Nome lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - min length 2 max length 20
sesso
Sesso lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - length 1
M = Maschio
F = Femmina
dataNascita
Data nascita lavoratore
Elemento sempre presente
formato: date - tipo: XML Date
comuneNascita
Comune di nascita lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - formato"[a-zA-Z][0-9]{3}"
Codice amministrativo del comune. È il codice unico identificativo del comune e coincidente con una parte del codice fiscale di ogni persona nata nel comune stesso, come da campo "NAZIONALE" della tabella di codifica dell'agenzia del territorio. Per la codifica dei dati anagrafici in caso di nascita in stato Estero si utilizza la codifica degli stati esteri pubblicata dl'Agenzia del Territorio.
provinciaNascita
Provincia di nascita lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - formato [A-Za-z]{2}
Codice della provincia. È il codice identificativo della provincia come da campo "PROVINCIA" della tabella di codifica dell'agenzia del territorio. Per la codifica dei dati anagrafici in caso di nascita in stato Estero si utilizza il valore fisso "EE"






Elemento residenza (residenza / domicilio abituale)



via
Indirizzo di domicilio abituale del lavoratore
tipo: string - min length 2 max length 50
Può essere comprensivo di numero civico.
civico
Numero civico
tipo: string - min length 1 max length 15
cap
Codice di avviamento postale del domicilio abituale del lavoratore
tipo: string - formato [0-9]{5}
comune
Comune di domicilio abituale del lavoratore
tipo: string - formato"[a-zA-Z][0-9]{3}"
Codice amministrativo del comune. È il codice unico identificativo del comune, come da campo "NAZIONALE" della tabella di codifica dell'agenzia del territorio.
provincia
Provincia di domicilio abituale del lavoratore
tipo: string - formato"[A-Za-z]{2}"
Codice della provincia. È il codice identificativo della provincia come da campo "PROVINCIA" della tabella di codifica dell'agenzia del territorio.






Elemento ricovero



dataRicovero
Data del ricovero
Elemento sempre presente
formato: date - tipo: XML Date
giornataLavorata
Il lavoratore dichiara di avere/non avere lavorato la giornata del ricovero
Tipo: boolean






Elemento dimissioni



codFiscAzienda
CF dell'Azienda o dell'Ente datore di lavoro
Elemento presente obbligatoriamente ove l'elemento matricolaINPS non risulti valorizzato.
tipo: string
È valorizzato almeno uno degli elementi matricolaINPS, codFiscAzienda identificativi del datore di lavoro.
matricolaINPS
Matricola INPS datore di lavoro
Elemento presente obbligatoriamente ove l'elemento codFiscAzienda non risulti valorizzato.
tipo: string - pattern value=”[0-9] {10}”
È valorizzato almeno uno degli elementi matricolaINPS, codFiscAzienda identificativi del datore di lavoro.
codSede
Progressivo INPDAP
Elemento valorizzato nel caso di datore di lavoro Ente Pubblico. Non presente se l'Ente ha richiesto l'invio accentrato.
Contiene (ove applicabile) il progressivo INPDAP della sede di servizio.
tipo: string
idDimissioni
Protocollo identificativo del Certificato di dimissione
Elemento sempre presente..
tipo: string
idInizioRicovero
Protocollo identificativo della Comunicazione di ricovero
Elemento sempre presente..
tipo: string






Elemento medico (Dati anagrafici e Asl di riferimento del medico della struttura di ricovero)



codiceFiscale
CF del medico
tipo: string - formato CF persona fisica formalmente valido
cognome
Cognome medico
tipo: string - min length 2 max length 24
nome
Nome medico
tipo: string - min length 2 max length 20
codiceRegione
ASL di appartenenza: codice regione
tipo: string - formato [0-9] {3}
3 cifre decimali (Codifica Ministero Salute)
codiceASL
Azienda ospedaliera di appartenenza
tipo: string - formato [0-9] {3}
3 cifre decimali (Codifica Ministero Salute)
codiceStruttura
Codice struttura ospedaliera
Tipo: string - max length 9
Struttura di appartenenza (Codifica MinisteroSalute)






Elemento lavoratore



codiceFiscale
CF del lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - formato CF persona fisica formalmente valido
cognome
Cognome lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - min length 2 max length 24
nome
Nome lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - min length 2 max length 20
sesso
Sesso lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - length 1
M = Maschio
F = Femmina
dataNascita
Data nascita lavoratore
Elemento sempre presente
formato: date - tipo: XML Date
comuneNascita
Comune di nascita lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - formato"[a-zA-Z][0-9]{3}"
Codice amministrativo del comune. È il codice unico identificativo del comune e coincidente con una parte del codice fiscale di ogni persona nata nel comune stesso, come da campo "NAZIONALE" della tabella di codifica dell'agenzia del territorio. Per la codifica dei dati anagrafici in caso di nascita in stato Estero si utilizza la codifica degli stati esteri pubblicata dl'Agenzia del Territorio.
provinciaNascita
Provincia di nascita lavoratore
Elemento sempre presente
tipo: string - formato [A-Za-z]{2}
Codice della provincia. È il codice identificativo della provincia come da campo "PROVINCIA" della tabella di codifica dell'agenzia del territorio. Per la codifica dei dati anagrafici in caso di nascita in stato Estero si utilizza il valore fisso "EE"






Elemento residenza (residenza / domicilio abituale)



via
Indirizzo di domicilio abituale del lavoratore
tipo: string - min length 2 max length 50
Può essere comprensivo di numero civico.
civico
Numero civico
tipo: string - min length 1 max length 15
cap
Codice di avviamento postale del domicilio abituale del lavoratore
tipo: string - formato [0-9]{5}
comune
Comune di domicilio abituale del lavoratore
tipo: string - formato"[a-zA-Z][0-9]{3}"
Codice amministrativo del comune. È il codice unico identificativo del comune, come da campo "NAZIONALE" della tabella di codifica dell'agenzia del territorio.
provincia
Provincia di domicilio abituale del lavoratore
tipo: string - formato"[A-Za-z]{2}"
Codice della provincia. È il codice identificativo della provincia come da campo "PROVINCIA" della tabella di codifica dell'agenzia del territorio.






Elemento reperibilità (Elemento presente solo se segnalato dal lavoratore - contatto presso cui il lavoratore/trice dichiara di essere reperibile durante il periodo di malattia)



cognome
Riferimento presso il quale il lavoratore dichiara di essere reperibile durante il periodo di prognosi
tipo: string - min length 2 max length 24






Elemento indirizzo (di reperibilità)



via
Indirizzo dove il lavoratore dichiara di essere reperibile durante il periodo di prognosi
tipo: string - min length 2 max length 50
Può essere comprensivo di numero civico.
civico
Numero civico
tipo: string - min length 1 max length 15
cap
Codice di avviamento postale della località di reperibilità
tipo: string - formato [0-9]{5}
comune
Comune di reperibilità
tipo: string - formato [a-zA-Z][0-9]{3}
Codice amministrativo del comune. È il codice unico identificativo del comune, come da campo "NAZIONALE" della tabella di codifica dell'agenzia del territorio.
provincia
Provincia di reperibilità
tipo: string - formato [A-Za-z]{2}
Codice della provincia. È il codice identificativo della provincia come da campo "PROVINCIA" della tabella di codifica dell'agenzia del territorio.






Elemento dimissioni



ruoloMedico
Medico SSN o Professionista privato
tipo: string - length 1
S = SSN
P = Professionista privato
dataRicovero
Data del ricovero
Elemento sempre presente
formato: date - tipo: XML Date
dataDimissioni
Data della dimissione
Elemento sempre presente
formato: date - tipo: XML Date
dataFine
Data fine prognosi
Elemento sempre presente
formato: date - tipo: XML Date
tipoCertificato
Inizio / Continuazione / Ricaduta
Elemento sempre presente
tipo: string - length 1
I = Inizio
C = Continuazione
R = Ricaduta
tipoRicovero
Tipo ricovero
tipo: string - length 1
R = Ricovero
H = Day hospital
giornataLavorata
Il lavoratore dichiara di avere / non avere lavorato la giornata del ricovero
tipo: boolean
trauma
Il ricovero è / non è dovuto a trauma
tipo: boolean
agevolazioni
Agevolazioni normative
tipo: string - length 1
T = Terapia salvavita
C = Causa di servizio
I = Invalidità riconosciuta







idCertificatoRettificato
Protocollo identificativo del Certificato di malattia originario
Elemento presente in caso di rettifica certificato.
tipo:string






Elemento annullamento



codFiscAzienda
CF dell'Azienda o dell'Ente datore di lavoro
Elemento presente obbligatoriamente ove l'elemento matricolaINPS non risulti valorizzato.
tipo: string
È valorizzato almeno uno degli elementi matricolaINPS, codFiscAzienda identificativi del datore di lavoro.
matricolaINPS
Matricola INPS datore di lavoro
Elemento presente obbligatoriamente ove l'elemento codFiscAzienda non risulti valorizzato.
tipo: string - pattern value=”[0-9] {10}”
È valorizzato almeno uno degli elementi matricolaINPS, codFiscAzienda identificativi del datore di lavoro.
codSede
Progressivo INPDAP
Elemento valorizzato nei caso di datore di lavoro Ente Pubblico. Contiene (ove applicabile) il progressivo INPDAP della sede di servizio.
tipo: string
idCertificato
Protocollo identificativo del Certificato di malattia annullato o della Comunicazione di ricovero annullata
Elemento sempre presente
tipo: string








Schema validazione XSD
D.M. 18 aprile 2012
D.M. 26 febbraio 2010
Msg. 7 maggio 2013, n. 7485

Nessun commento:

Posta un commento