Translate

domenica 9 febbraio 2014

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE AVVISO Avviso relativo al reclutamento di sette unita' di personale disabile, da inquadrare nella seconda area - fascia retributiva F/1, da assegnare agli uffici del Ministero ubicati nella citta' di Roma. (GU n.11 del 7-2-2014)



MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE
AVVISO

Avviso  relativo  al  reclutamento  di  sette  unita'  di   personale
  disabile, da inquadrare nella seconda  area  -  fascia  retributiva
  F/1, da assegnare agli uffici del Ministero ubicati nella citta' di
  Roma.
(GU n.11 del 7-2-2014) 
    Ai sensi dell'art. 32 del decreto del Presidente della Repubblica
9 maggio 1994, n. 487, come sostituito dall'art. 4  del  decreto  del
Presidente della Repubblica 18 giugno 1997, n. 246, si da' avviso che
il  Ministero  dell'economia  e  delle  finanze  ha  inoltrato   alla
provincia di Roma la richiesta  di  avviamento  di  sette  unita'  di
personale disabile, di cui all'art. 1 della legge 12 marzo  1999,  n.
68, da reclutare nella seconda area - fascia retributiva  F/1  -  del
ruolo  unico  del  Ministero  dell'economia  e  delle  finanze  e  da
assegnare a uffici ubicati nella citta' di Roma.
    Sara' cura della provincia di Roma  avviare  gli  aventi  diritto
all'assunzione,   iscritti   nell'apposito   elenco   dei    disabili
disoccupati tenuto dalla provincia medesima e, pertanto, non  saranno
prese in alcuna considerazione le eventuali domande di partecipazione
trasmesse al Ministero dell'economia e  delle  finanze  dai  soggetti
interessati al citato reclutamento.
    La  composizione  della  commissione,  i  criteri,  le  modalita'
nonche' il contenuto delle prove selettive,  a  cui  dovranno  essere
sottoposti i candidati  avviati  dalla  provincia  di  Roma,  saranno
visionabili sul sito internet del  Ministero  dell'economia  e  delle
finanze http://www.mef.gov.it/ (voce:  Documenti  e  pubblicazioni  >
Concorsi) cui si rimanda per ulteriori comunicazioni.
    Si precisa che  l'amministrazione  si  riserva  la  facolta',  in
qualsiasi momento, di escludere dalla selezione  quei  candidati  nei
confronti dei quali sia stata accertata  la  mancanza  dei  requisiti
prescritti per l'ammissione al pubblico impiego  e,  in  particolare,
qualora fosse accertata l'esistenza di situazioni,  anche  pregresse,
ritenute incompatibili con l'esercizio delle  funzioni  da  svolgere,
desunte da eventuali procedimenti penali che implichino l'aver  posto
in essere comportamenti  inconciliabili  con  le  attribuzioni  e  le
funzioni tipiche del posto da  ricoprire  e  con  l'espletamento  dei
compiti istituzionali del Ministero.

Nessun commento:

Posta un commento