Translate

martedì 14 ottobre 2014

M.O.: deputati Gb 'riconoscono' Palestina, l'ira di Israele =





M.O.: deputati Gb 'riconoscono' Palestina, l'ira di Israele =
(AGI/AFP) - Londra, 14 ott. - Meno della meta' dei 650 deputati
della Camera dei Comuni a Londra ha approvato una mozione non
vincolante che chiede il "riconoscimento della Palestina come
Stato sovrano accanto a quello israeliano come contributo ad
assicurare la prosecuzione il negoziati di pace sulla base del
principio due popoli, due stati".
I voti a favore sono stati 274 (192 laburisti, incluso il
leader Ed Miliband, e 39 conservatori) e 12 i contrari.
Un'iniziativa altamente simbolica dei Comuni ma che, come ha
gia' chiarito Downing Street, non modifichera' la posizione di
Londra. Il premier David Cameron e nessuno dei ministri ha
partecipato al voto.
A nome del governo ha parlato il viceministro per il Medio
Oriente, Tobias Ellwood: "Le aspirazioni del popolo palestinese
non potranno realizzarsi pienamente fino quando non sara' posto
fine all'occupazione (israeliana) e crediamo che questo si
potra' ottenere solo attraverso i negoziati" e "quindi il Regno
Unito riconoscera' bilateralalmente lo Stato palestinese quando
giudicheremo che questo potra' contribuire alla pace". (AGI)
Zec/Gis (Segue)
141001 OTT 14

M.O.: deputati Gb 'riconoscono' Palestina, l'ira di Israele (2)=
(AGI/AFP) - Londra, 14 ott. - E malgrado la natura simbolica
del voto Israele lo ha condannato. Secondo il ministero degli
esteri israeliano si tratta di "un'iniziativa prematura che
mina le chance di raggiungere la pace".
Il Regno Unito, sulle stesse posizioni degli Usa su questo
come su altri temi in politica estera, e' stato tra gli Stati
che nel 2012 si astennero dal voto all'Assemblea generale Onu
che concesse alla Palestina lo status di Paese osservatore non
membro.
Nei giorni scorsi era stato invece il governo svedese, con
un peso diverso rispetto al voto dei Comuni, ad annunciare
l'imminente riconoscimento della Palestina. Stoccolma sara' il
primo Stato Ue a riconoscere israele. (AGI)
Zec/Gis
141001 OTT 14

MO. SEL: ORA ANCHE ITALIA RICONOSCA STATO PALESTINESE


(DIRE) Roma, 14 ott. - "Dopo la Svezia, un altro Paese europeo,
l'Inghilterra riconosce ufficialmente lo Stato palestinese.
Adesso anche l'Italia faccia lo stesso. Sel presentera' una
mozione in Parlamento affinche' diventi reale il riconoscimento
della Palestina da parte del nostro Paese". Cosi' su Twitter il
capogruppo dei deputati di Sel, Arturo Scotto.
(Com/Vid/ Dire)
10:35 14-10-14

MO. M5S: ITALIA RICONOSCA STATO PALESTINA ENTRO CONFINI 1967


(DIRE) Roma, 14 ott. - "L'Italia riconosca pienamente e
formalmente lo Stato della Palestina nei confini del 1967,
secondo le risoluzioni delle Nazioni Unite". Lo chiedono i
deputati M5S delle Commissioni Esteri e Difesa, all'indomani dal
voto bipartisan del parlamento britannico.
"Si tratterebbe- spiegano- di un atto concreto verso la pace
in Medio Oriente, a garanzia della sicurezza e della liberta' del
popolo palestinese ed israeliano".
"Per questo, accogliendo il parere espresso dalla Camera dei
Comuni e il riconoscimento formale giunto dall'esecutivo svedese,
presenteremo in questi giorni una mozione che impegna il governo
a prendere una posizione chiara sulla questione- annunciano i
deputati-, a fronte dell'immobilismo mostrato sino ad ora dal
ministro Mogherini".
"La conferenza dei donatori per la ricostruzione di Gaza
svoltasi al Cairo ha raccolto 5,4 miliardi di dollari. Il vertice
ha dunque liberato risorse importanti, ma ricostruire Gaza non
servira' a nulla se si mantiene l'embargo. Bisogna essere
consapevoli che se l'insieme delle restrizioni dovesse permanere,
anche in questa fase assisteremo a un ulteriore consolidamento
del consenso di cui gode Hamas. Per questo- concludono i deputati
M5S- riteniamo il riconoscimento dello Stato palestinese oggi un
passo avanti decisivo, e non piu' rinviabile, per la stabilita'
regionale".
(Com/Vid/ Dire)
10:37 14-10-14

MO: ANP, VOTO GB E' PASSO VERSO LA PACE =

Ramallah, 14 ott. (AdnKronos/Aki) - "Il riconoscimento britannico
dello Stato palestinese è un passo nella direzione giusta e rafforza
le opportunità di pace". E' così che il portavoce della presidenza
dell'Autorità nazionale palestinese (Anp), Nabil Abu Redeineh, ha
commentato il voto favorevole espresso ieri dalla Camera dei Comuni
del Regno Unito alla mozione non vincolante che riconosce lo Stato
della Palestina.

In una nota diffusa dall'agenzia di stampa ufficiale palestinese
'Wafa', Redeineh ha espresso "grande stima per questo passo, che si
colloca tra un sempre più massiccio riconoscimento internazionale
dello Stato palestinese e dopo il voto storico dell'Assemblea generale
dell'Onu che ha riconosciuto lo Stato della Palestina".

Il portavoce ha quindi esortato "il governo britannico ad affrettarsi
a riconoscere lo Stato della Palestina, poiché la soluzione dei due
Stati è quella conforme alle risoluzioni del diritto internazionale".

(Arf/AdnKronos)
14-OTT-14 12:28

Nessun commento:

Posta un commento