Translate

mercoledì 17 dicembre 2014

In India oltre a stuprare bambine, bruciarle, impiccarle e violentare le donne con una impunità unica, accade anche questo...INDIA: BIMBO DI 7 ANNI UCCISO PER NON AVER FATTO I COMPITI =


INDIA: BIMBO DI 7 ANNI UCCISO PER NON AVER FATTO I COMPITI =

New Delhi, 17 dic. (AdnKronos/Dpa) - Shock in una scuola dell'India,
dove un bambino di sette anni è morto dopo essere stato brutalmente
picchiato, probabilmente dal suo insegnante, per non aver fatto i
compiti a casa e per non aver pagato le tasse scolastiche in tempo.

Il bimbo, studente di un'istituto materna di Bareilly, nell'Uttar
Pradesh, sarebbe stato sbattuto con violenza contro un muro e avrebbe
iniziato a perdere sangue dal naso. I funzionari scolastici lo hanno
quindi portato in ospedale e chiamato i suoi genitori, chiedendogli di
andare a prendere il figlio perché era malato. Quando sono arrivati il
bombo era incosciente ed è morto poco dopo per le gravi ferite
riportate alla testa.

La notizia ha provocato la rabbia dei residenti del villaggio Nankara,
dove il bambino viveva con i suoi genitori, che hanno protestato fuori
alla stazione di polizia chiedendo l'arresto del preside della scuola.
Le autorità ha spiegato che è stata presentata una denuncia, ma
nessuno è ancora stato arrestato.

(Ari/AdnKronos)
17-DIC-14 12:31

Nessun commento:

Posta un commento