Translate

giovedì 19 gennaio 2017

TERREMOTO. CONAPO: ASSURDO ELICOTTERI VDF NON VOLINO DI NOTTE





TERREMOTO. CONAPO: ASSURDO ELICOTTERI VDF NON VOLINO DI NOTTE
(DIRE) Roma, 19 gen. - "E' assurdo che il corpo nazionale dei
Vigili del fuoco ancor oggi nel 2017 non sia dotato delle
strumentazioni e del numero di piloti necessari per far volare di
notte i propri elicotteri in caso di necessita' di soccorso. E
parliamo di quegli elicotteri che gia' il 24 agosto 2016 hanno
dovuto attendere la luce per trasportare i Vigili del fuoco nelle
zone terremotate rimaste isolate. Quegli stessi elicotteri che
anche questa mattina, non prima dell'alba, hanno trasportato i
soccorritori all'hotel Rigopiano. I nostri Vigili del fuoco, a 5
mesi dalle prime scosse sono in una situazione logistica
surreale, con tende sepolte dalla neve, al freddo e con capi di
vestiario e calzature non adatti a ghiaccio e neve, gli stessi
che si usano negli incendi e mezzi da rottamare. A Roma, tra
politici e alti dirigenti dei Vigili del fuoco ben pagati non
hanno la benche' minima cognizione del soccorso e si sono
rivelati incapaci di prevenire per tempo queste criticita' e di
rappresentare per tempo al governo che non si puo' amministrare
la sicurezza solo con i tagli". Lo denuncia Antonio Brizzi,
segretario generale del Conapo, il sindacato autonomo dei Vigili
del fuoco.
Poi, prosegue: "Voglio poi anche denunciare la gravissima
situazione degli elicotteristi del soppresso corpo forestale
dello Stato transitati nei Vigili del fuoco, un patrimonio di
esperienza e professionalita', dal primo gennaio di quest'anno
tenuti fermi a Cittareale (Ri) in attesa di chissa' quali
direttive degli alti dirigenti dei Vigili del fuoco, mentre l'
Italia e' in piena emergenza e piange, altro che riforma dello
Stato, il ministro Madia dovrebbe riflettere. Siamo alla totale
mancanza di attenzione verso chi rischia la vita per dare
sicurezza e soccorso agli italiani, e' evidente che la alta
dirigenza dei Vigili del fuoco manca di progettualita' e di
adeguate capacita emergenziali e logistiche, occorre quindi
ripensare i corsi di formazione per i dirigenti prevedendo per
tutti la partecipazione a campi base in situazioni estreme di
soccorso simulato, affinche' la smettano di dire da Roma che va
tutto bene".
(Com/Anb/ Dire)
18:25 19-01-17
NNNN    

Nessun commento:

Posta un commento