Translate

martedì 4 luglio 2017

Rettifica dell'articolo 1, comma 1, lett. a) e b) del concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di complessivi 540 allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria del ruolo maschile e femminile, riservato ai sensi dell'articolo 2199, comma 7-bis, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, ai volontari in ferma prefissata di un anno o quadriennale ovvero in rafferma annuale, in servizio o in congedo.



MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA

CONCORSO
Rettifica dell'articolo 1, comma  1,  lett.  a)  e  b)  del  concorso
  pubblico,  per  titoli   ed   esami,   per   il   reclutamento   di
  complessivi 540 allievi agenti del Corpo di  polizia  penitenziaria
  del ruolo maschile e femminile, riservato  ai  sensi  dell'articolo
  2199, comma 7-bis, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, ai
  volontari in ferma prefissata di un anno o quadriennale  ovvero  in
  rafferma annuale, in servizio o in congedo. 
(GU n.50 del 4-7-2017)
 
                        IL DIRETTORE GENERALE 
                    DEL PERSONALE E DELLE RISORSE 
 
    Con riferimento a: 
      Concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento  di
complessivi n. 540 allievi agenti del Corpo di polizia  penitenziaria
del ruolo maschile e femminile, riservato ai  sensi  dell'art.  2199,
comma 7-bis, del  decreto  legislativo  15  marzo  2010,  n.  66,  ai
volontari in ferma prefissata di un anno  o  quadriennale  ovvero  in
rafferma annuale, in servizio o in congedo. 
    Considerato  che  all'art.  1,  comma  1,  lett.  a)  e  b)   del
provvedimento 13 marzo 2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - 4ª
Serie  speciale  «Concorsi  ed  esami»  -  7  aprile  2017,  n.   27,
nell'indicazione della norma che individua le differenti aliquote  di
posti  da  destinare  agli  aventi  diritto,  e'  stato  erroneamente
riportato l'art. 7, comma 7-bis  del  decreto  legislativo  15  marzo
2010, n. 66,  in  luogo  dell'art.  2199,  comma  7-bis  del  decreto
legislativo 15 marzo 2010, n. 66; 
 
                              Decreta: 
 
    L'art. 1, comma 1, lett. a)  e  b)  del  P.D.G.  13  marzo  2017,
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - 4ª Serie speciale «Concorsi  ed
esami» - 7 aprile 2017, n. 27, con  il  quale  e'  stato  indetto  il
concorso pubblico, per  titoli  ed  esami,  per  il  reclutamento  di
complessivi n. 540 allievi agenti del Corpo di polizia  penitenziaria
del ruolo maschile e femminile riservato  ai  sensi  dell'art.  2199,
comma 7-bis, del  decreto  legislativo  15  marzo  2010,  n.  66,  ai
volontari in ferma prefissata di un anno  o  quadriennale  ovvero  in
rafferma annuale, in servizio  o  in  congedo,  e'  rettificato  come
segue: 
      «1. E' indetto un concorso pubblico, per titoli ed  esami,  per
il reclutamento di complessivi 540 posti cosi' ripartiti: 
        a. n. 378 posti (283 uomini; 95 donne) di allievo agente  del
ruolo  maschile  e  femminile  del  Corpo  di  polizia  penitenziaria
riservato,  ai  sensi  dell'art.  2199,  comma  7-bis,  del   decreto
legislativo 15 marzo 2010, n. 66, ai volontari in ferma prefissata di
un anno (VFP1) in servizio da almeno  sei  mesi  ovvero  in  rafferma
annuale in servizio; 
        b. n. 162 posti (122 uomini; 40 donne) di allievo agente  del
ruolo  maschile  e  femminile  del  Corpo  di  polizia  penitenziaria
riservato,  ai  sensi  dell'art.  2199,  comma  7-bis   del   decreto
legislativo 15 marzo 2010, n. 66, ai volontari in ferma prefissata di
un anno (VFP1)  in  congedo  ed  ai  volontari  in  ferma  prefissata
quadriennale (VFP4) in servizio o in congedo. 
    Gli eventuali posti relativi  ai  volontari,  non  ricoperti  per
insufficienza di candidati idonei in una aliquota, sono  devoluti  in
aggiunta ai  candidati  idonei  dell'altra  aliquota  del  rispettivo
genere.». 
 
                                            Il direttore generale del 
                                            personale e delle risorse 
                                                      Buffa