Translate

giovedì 13 settembre 2018

Salvini: a settembre 2017 sbarcati 100mila migranti, a oggi 20mila



GIOVEDÌ 13 SETTEMBRE 2018 11.36.24
POLIZIASICUREZZA

Salvini: a settembre 2017 sbarcati 100mila migranti, a oggi 20mila

Salvini: a settembre 2017 sbarcati 100mila migranti, a oggi 20mila Il ministro nel quartiere Libertà di Bari Roma, 13 set. (askanews) - "Lo scorso anno sembrava non si potesse fare nulla per arginare il fenomeno dell'immigrazione, era un fenomeno epocale. Ho i dati aggiornati a oggi sugli sbarchi e lo scorso anno, a metà settembre, erano sbarcati oltre 100.000 migranti, mentre quest'anno siamo fermi a 20.000, perché abbiamo fatto sapere che la musica è cambiata". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, durante una visita al quartiere Libertà di Bari, trasmessa in diretta Facebook. Salvini, indossando una maglia blu con la scritta "Bari" in rosso, ha esordito: "qualcuno mi ha detto che il solo fatto di arrivare qui ha risolto il problema di alcuni giardini che non pulivano mai e che sono stati puliti togliendo immondizia, materassi e cose varie che non toglievano da tempo. Posso venire a Bari tutte le settimane, se questo serve". Poi, ha annunciato che a Bari "entro la fine del 2018 arriveranno decine di nuovi agenti delle forze dell'ordine a controllare il territorio. Ringrazio prefetto, questore, polizia e carabinieri per i miracoli che stanno facendo - ha aggiunto - ovviamente i criminali non hanno nazioalità o colore della pelle: io voglio cacciare fuori gli spacciatori tutti dal primo all'ultimo, gli occupatori di case, gli sfruttatori di immigrazione clandestina e i papponi. Invito i cittadini del quartiere Libertà: non avete nulla di cui giustificarvi, gli unici razzisti che conosco sono alcuni politici di sinistra che hanno trasformato Bari e l'Italia in un campo profughi, razzisti nei confronti degli italiani". Salvini ha quindi aggiunto che collaborerà con il sindaco di Bari come con tutti i sindaci italiani "di qualunque colore siano. E tra i cittadini italiani - ha detto - inserisco anche i 4 milioni di immigrati regolari che portano rispetto. Per tutti gli altri la pacchia è finita". Il ministro ha poi ricordato che nel decreto sicurezza saranno "tagliati un po' di costi e sprechi e tempi e se hai chiesto diritto d'asilo qui o ottenuto la cittadinanza italiana qui e compiuto atti di criminalità, faremo di tutto per rimandarti a casa tua". Infine un appello ai cittadini: "quando fate la spesa fate un gesto politico, comprate italiano e mangiate italiano, perché ci lavora la nostra gente". Red/Apa 20180913T113603Z

Nessun commento:

Posta un commento