Translate

venerdì 14 settembre 2012

TUMORI: RICERCATORE USA,SI STUDIA FINE CHEMIOTERAPIE


TUMORI: RICERCATORE USA,SI STUDIA FINE CHEMIOTERAPIE
CONGRESSO ONCOLOGI A NAPOLI
(ANSA) - NAPOLI, 14 SET - ''Il prossimo passo della ricerca
oncologica e' evitare del tutto la chemioterapia''. La comunita'
degli oncologi alza l'obiettivo e lo fa con uno degli esponenti
piu' illustri a livello mondiale: Alexi Pratt, intervenendo oggi
alla seconda giornata della Conferenza nazionale del collegio
degli oncologi medici universitari, in corso a Napoli fino a
domani.
Lo studioso e' considerato tra i massimi esperti nella
ricerca sul tumore al seno e ha lavorato negli Stati Uniti ora a
Barcellona. Con i suoi studi ha dato un'enorme contributo alla
ricerca scientifica sul tumore della mammella, studiando i
percorsi molecolari ed i profili genetici predittivi delle
pazienti con carcinoma mammario. ''Il tumore al seno - spiega
Pratt - e' una malattia eterogenea dal punto di vista genetico,
ora ne abbiamo individuate quattro principali sottocategorie''.
''Non combattiamo piu' un tumore, ma quel tumore - aggiunge
Sabino De Placido, presidente nazionale del Collegio degli
Oncologi Medici Universitari - Cio' vuol dire che per ogni
paziente possiamo ipotizzare una cura ad personam. Gia' con i
nuovi farmaci a bersaglio molecolare andiamo a colpire solo ed
esclusivamente le cellule malate. Ora la cura e' piu' efficace,
diminuisce la tossicita' e, quindi, migliora di molto la
qualita' della vita che, soprattutto nelle donne, e' un aspetto
non secondario''.
La seconda giornata del convegno ha visto anche la
presentazione di 25 elaborati di lavori originali messi a punto
da giovani ricercatori, provenienti da diversi atenei italiani.
''L'obiettivo di convegni come questo e' soprattutto quello di
creare un momento di dialogo e confronto tra i diversi spunti di
ricerca in Italia, in questo modo si realizza e un vero e
proprio network tra atenei''.(ANSA).

YBI-CER
14-SET-12 18:37 NNNN

Nessun commento:

Posta un commento