Translate

mercoledì 2 luglio 2014

Gb:agente nera discriminata vince causa contro Scotland Yard



Gb:agente nera discriminata vince causa contro Scotland Yard
Carol Howard era stata usata in campagna informazione Olimpiadi
(ANSA) - LONDRA, 2 LUG - "E' stata discriminata perche' donna
e nera". E' quanto ha stabilito un tribunale del Lavoro a Londra
dando ragione alla agente Carol Howard che aveva fatto causa
alla polizia di Londra. Ora Scotland Yard, si legge sul Daily
Telegraph, sara' sicuramente chiamata a pagare una cospicua somma
per i danni causati alla sua dipendente.
Carol, 35 anni, fa parte del Diplomatic Protection Group
(Dpg), il reparto di agenti armati che proteggono le ambasciate
nella capitale. Bellissima, era stata in passato una sorta di
'ragazza copertina' per la forza di polizia, che l'aveva usata
per la sua campagna di informazione durante le Olimpiadi 2012.
Forse per l'attenzione che quelle fotografie in divisa avevano
scatenato attorno a lei sul lavoro sono iniziate le
discriminazioni. A portarle avanti e' stato il suo comandante,
Dave Kelly, che dubitava della sua onesta' e abilita', e che e'
arrivato in piu' occasioni a screditarla pubblicamente. Per lei
il servizio era diventato invivibile e allora si e' decisa a
denunciare il suo corpo di polizia. Scotland Yard si ritrova
quindi, ancora una volta, coinvolto in un caso di razzismo e
discriminazione. Come se non bastasse, circola anche l'accusa
che la polizia di Londra abbia eliminato dai suoi rapporti
interni i riferimenti ai casi di discriminazione per evitare
grane legali. Gia' la Met Police era stata definita da una
inchiesta pubblica come "istituzionalmente razzista" per come
aveva compiuto le indagini nel caso di Stephen Lawrence, il
18/enne nero accoltellato a morte da teppisti bianchi nel 1993 a
Londra in un delitto razzista che ha segnato la storia del Regno
Unito. (ANSA)

Z08
02-LUG-14 17:53 NNNN

Nessun commento:

Posta un commento