Translate

domenica 24 agosto 2014

LEGGE 11 agosto 2014, n. 118 Introduzione dell'articolo 15-bis della legge 28 aprile 2014, n. 67, concernente norme transitorie per l'applicazione della disciplina della sospensione del procedimento penale nei confronti degli irreperibili. (14G00133) (GU n.193 del 21-8-2014)





LEGGE 11 agosto 2014, n. 118

Introduzione dell'articolo 15-bis della legge 28 aprile 2014, n.  67,
concernente norme transitorie  per  l'applicazione  della  disciplina
della  sospensione  del  procedimento  penale  nei  confronti   degli
irreperibili. (14G00133)

(GU n.193 del 21-8-2014)


 Vigente al: 22-8-2014




  La  Camera  dei  deputati  ed  il  Senato  della  Repubblica  hanno
approvato;

                   IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA


                              Promulga

la seguente legge:

                               Art. 1

  1. Nel capo III della legge 28 aprile 2014, n. 67, dopo  l'articolo
15 e' aggiunto il seguente:
  «Art. 15-bis. - (Norme transitorie). - 1. Le disposizioni di cui al
presente capo si applicano ai procedimenti  in  corso  alla  data  di
entrata in vigore della presente legge, a condizione che nei medesimi
procedimenti non sia stato pronunciato il dispositivo della  sentenza
di primo grado.
  2. In deroga a quanto previsto dal comma 1, le disposizioni vigenti
prima della data di entrata in vigore della presente legge continuano
ad applicarsi ai procedimenti in corso alla data di entrata in vigore
della presente legge quando l'imputato e' stato dichiarato  contumace
e non e' stato emesso il decreto di irreperibilita'».

                               Art. 2

  1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a  quello
della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.
  La presente legge, munita del sigillo dello Stato,  sara'  inserita
nella  Raccolta  ufficiale  degli  atti  normativi  della  Repubblica
italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato.
    Data a Roma, addi' 11 agosto 2014

                             NAPOLITANO


                                Renzi, Presidente del  Consiglio  dei
                                ministri


Visto, il Guardasigilli: Orlando

Nessun commento:

Posta un commento