Translate

giovedì 6 agosto 2015

Atto Camera Ordine del Giorno 9/03262/087 presentato da VALLASCAS Andrea testo di Martedì 4 agosto 2015, seduta n. 475   La Camera,    premesso che:     il provvedimento in esame prevede una serie di misure urgenti volte a favorire una maggiore funzionalità operativa degli enti territoriali, nonché a conferire loro maggiori certezze sulle risorse finanziarie disponibili e sul quadro normativo che ne delimita l'azione amministrativa;     l'articolo 5 reca disposizioni per il transito del personale del Corpo e dei servizi di Polizia provinciale negli enti locali con funzioni di polizia municipale;



Atto Camera

Ordine del Giorno 9/03262/087
presentato da
VALLASCAS Andrea
testo di
Martedì 4 agosto 2015, seduta n. 475

  La Camera,
   premesso che:
    il provvedimento in esame prevede una serie di misure urgenti volte a favorire una maggiore funzionalità operativa degli enti territoriali, nonché a conferire loro maggiori certezze sulle risorse finanziarie disponibili e sul quadro normativo che ne delimita l'azione amministrativa;
    l'articolo 5 reca disposizioni per il transito del personale del Corpo e dei servizi di Polizia provinciale negli enti locali con funzioni di polizia municipale;
    al comma 6, viene fatto divieto alle amministrazioni locali, fino al completo assorbimento del personale in transito dalla province, di reclutare con qualsivoglia tipologia contrattuale altro personale da impiegare nello svolgimento delle predette funzioni di polizia municipale;
    questa disposizione, oltre a sollevare profondi dubbi sulla rispondenza delle competenze acquisite dal personale della polizia provinciale alle più specifiche esigenze operative dei corpi di polizia municipale, determina una situazione di grave difficoltà per una moltitudine di amministrazioni locali che, per esigenze circoscritte nel tempo, assumono personale stagionale da avviare alle funzioni proprie della polizia municipale;
    è il caso di rilevare che vi sono comuni dove, in concomitanza con la stagione estiva, aumenta considerevolmente la popolazione presente, imponendo all'amministrazione di programmare, limitatamente al periodo interessato, i servizi necessari al governo del territorio e alla gestione dell'ente, tra cui acquisiscono particolare rilevanza i servizi di polizia municipale, approntanti ricorrendo alla stipula di contratti a tempo determinato;
    il provvedimento rischia di determinare, in prospettiva, nei comuni a vocazione turistica o nei casi di necessità eccezionali e temporanee, una situazione di mancata funzionalità di servizi di considerevole rilevanza propri del ruolo e delle competenze del personale di polizia municipale,

impegna il Governo

a valutare gli effetti applicativi delle disposizioni di cui in premessa al fine di adottare ulteriori iniziative normative volte a garantire agli enti territoriali la facoltà, qualora esigenze eccezionali e temporanee, come l'aumento circoscritto nel tempo del numero della popolazione nei comuni a vocazione turistica, di ricorrere all'assunzione di personale a tempo determinato da impiegare nei ruoli e nelle funzioni della polizia municipale.
9/3262/87. Vallascas.

Nessun commento:

Posta un commento