Translate

sabato 13 agosto 2016

REFERENDUM: FITTO, PARISI VUOLE INDEBOLIRE FRONTE DEL NO =


REFERENDUM: FITTO, PARISI VUOLE INDEBOLIRE FRONTE DEL NO =
Suo compito riguarda Fi, nulla a che fare con riorganizzazione
centrodestra
Roma, 13 ago. (AdnKronos) - ''Parisi per me è una vicenda interna a Fi
non riguarda una riorganizzazione complessiva del centrodestra. Mi
pare che la sua idea di una costituente dopo il referendum sia
finalizzata solo a indebolire le ragioni del no''. Lo dice Raffaele
Fitto, leader dei Conservatori e Riformisti, in un'intervista a "Il
Tempo". ''E' una proposta che mi sembra dettata dal `vorrei ma non
posso': prima si vota no al referendum, e poi si sostiene Renzi in un
secondo momento. Che senso ha tutto questo? Sono convinto sia
necessario rispettare due condizioni: essere chiaramente dalla parte
del no, ed essere alternativi a Renzi.
Il centrodestra, secondo Fitto, deve ripartire dai programmi e dalle
primarie. "Diciamo basta ai tavoli a porte chiuse e alle decisioni
calate dall'alto. Abbiamo visto alle amministrative, per esempio a
Roma e Torino e non solo, come va a finire. Occorre avere il coraggio
di coinvolgere gli elettori - prosegue il leader dei Cor -
organizzando le primarie", con regole chiare stabilite
anticipatamente.
"Ne dico una: far votare solo chi è iscritto nelle liste elettorali,
in questo modo già si toglierebbe buona parte dei rischi di
irregolarità. Il centro destra, per vincere, deve rispettare il suo
passato ma avere il coraggio di riconoscere chiaramente gli errori
commessi. E non sono pochi. Altrimenti - conclude - si va avanti un
po' di mesi, e poi si prende atto, a ridosso delle scadenze
elettorali, che non c'è accordo. Questa strada magari va bene a chi
vuol costruire dei nuovi governi di Palazzo. Ma io dico basta agli
inciuci''.
(Pol-Ruf/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
13-AGO-16 10:42
NNNN