Translate

mercoledì 28 settembre 2016

​ PSICOLOGIA: 'VASO DI PANDORA', ASSISTENZA WEB A VITTIME DI ABUSO =



PSICOLOGIA: 'VASO DI PANDORA', ASSISTENZA WEB A VITTIME DI ABUSO =
Nasce un luogo virtuale d'incontro per chi ha subito abusi
sessuali, fisici e psicologici
Roma, 28 set. (AdnKronos) - Verrà presentato mercoledì 12 ottobre alle
18, alla Casa del Cinema in Largo Mastroianni a Roma, 'Il Vaso di
Pandora', luogo virtuale d'incontro e confronto tra i sopravvissuti ad
esperienze di abusi sessuali, fisici e psicologici. Si tratta di
un'idea su base volontaria realizzata da un gruppo di survivors e
professionisti nel campo della psicologia, della medicina e della
giurisprudenza coordinati da Antonella Montano, già direttrice
dell'Istituto Beck.
Attraverso un sito web viene offerta in forma gratuita informazione e
assistenza in sezioni supervisionate da esperti psicoterapeuti e
medici che selezionano e aggiornano continuamente il materiale,
fornendo spiegazioni e approfondimenti e suggerendo letture.
L'obiettivo è quello di aiutare sia chi è vittima di traumi d'abuso,
sia i loro amici e familiari.
Punto di forza del sito è il Forum dove 24 ore su 24 i survivors
possono scambiarsi, nella totale protezione e sicurezza
dell'anonimato, le proprie storie di vita. "Molto spesso - spiegano
dalla Onlus 'Il Vaso di Pandora" - il racconto, attraverso l'apertura,
è la prima forma di guarigione. Il Forum è una bacheca ideale, dove i
sopravvissuti ad ogni forma di abuso, sessuale fisico o psicologico,
possono partecipare alle differenti discussioni, raccontare la propria
storia, condividere dubbi, sensazioni, paure e darsi anche reciproco
supporto". (segue)
(Stg/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
28-SET-16 12:08

PSICOLOGIA: 'VASO DI PANDORA', ASSISTENZA WEB A VITTIME DI ABUSO (2) =
Vaso di Pandora Onlus, 'Divulgare e prevenire i nostri punti
cardine'
(AdnKronos) - La nuova realtà si propone di costruire un luogo
protetto, anonimo e gratuito dedicato all'ascolto e al confronto; di
informare sul trauma e sulle sue conseguenze fisiche e psicologiche e
di prevenire il disagio. "Divulgare e prevenire sono i nostri punti
cardine - fanno sapere dall'associazione - intendiamo infatti portare
informazione non solo attraverso il sito ma anche organizzando
incontri presso scuole, sedi di formazione per psicologi e
psicoterapeuti, luoghi di aggregazione sociale e mediante campagne
divulgative".
"Il tutto - aggiungono dalla Onlus - è attentamente monitorato da un
gruppo eterogeneo di survivors che operano come volontari. Non importa
quanto tempo sia passato o quanto recentemente sia avvenuta la
violenza, tutti i sopravvissuti, tutte le vittime di abusi sessuali o
emotivi possono trovare informazioni, aiuto e supporto all'interno
della comunità online".
"Conoscere le condizioni che portano all'abuso, capirne i segni e le
drammatiche conseguenze, - concludono dalla Onlus - permetterà di
creare le condizioni migliori affinché i sopravvissuti trovino la via
della guarigione. Crediamo, infatti, fortemente che un'ampia, chiara e
dettagliata informazione possa contribuire in maniera cruciale alla
prevenzione di ogni forma di abuso sessuale ed emotivo".
(Stg/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
28-SET-16 12:08
NNNN