Translate

mercoledì 16 novembre 2016

DL FISCALE. M5S: NO A DECRETO CON FINTA ABOLIZIONE EQUITALIA


DL FISCALE. M5S: NO A DECRETO CON FINTA ABOLIZIONE EQUITALIA
(DIRE) Roma, 16 nov. - "Non possiamo che opporci a un decreto che
contiene una finta abolizione di Equitalia e due favori,
verissimi, a evasori e riciclatori". Lo dicono i deputati M5S nel
giorno in cui si chiude la discussione alla Camera sul dl fiscale.
"Avremmo votato volentieri una reale cancellazione del
riscossore di Stato. Ma qui rimane un ente esterno, restano gli
odiati aggi e i famigerati obiettivi quantitativi della
riscossione- aggiungono- Oltre a tutto il carrozzone Equitalia,
con annesso verminaio di corruzione e favori, che viene
traslocato di sana pianta nel nuovo ente pubblico economico. Non
possiamo avallare una mera operazione di maquillage".
"Dall'altra parte, la definizione agevolata dei carichi si
configura come uno strumento per fare cassa favorendo la grande
evasione e tutti coloro che hanno liquidita' sufficiente per
accedere alla sanatoria in sole cinque rate. Mentre artigiani e
piccole imprese dovranno spesso scegliere tra tenersi la cartella
cosi' com'e' e accendere un mutuo in banca per sanare le pendenze
con il Fisco. Una mostruosita'", spiegano gli eletti Cinquestelle.
"Non parliamo poi della voluntary disclosure che concede
sempre un'altra chance a chi ha spostato capitali sommersi
all'estero o a chi nasconde tesori in contanti in Italia. Si
tratta di una forma mascherata di riciclaggio di Stato che non
contribuisce certo a mandare un segnale favorevole alla
compliance tributaria dei cittadini. Per queste ragioni non
possiamo che votare contro il solito decreto eterogeneo e
pasticciato che liscia il pelo ai furbi e punisce i contribuenti
onesti", chiudono gli eletti in commissione Finanze.
(Vid/ Dire)
13:06 16-11-16
NNNN