Translate

mercoledì 28 dicembre 2016

R. STAMPA / REFERENDUM JOBC ACT, LANDINI: VOUCHER VANNO ABOLITI


R. STAMPA / REFERENDUM JOBC ACT, LANDINI: VOUCHER VANNO ABOLITI

9CO737516 4 POL ITA R01
R. STAMPA / REFERENDUM JOBC ACT, LANDINI: VOUCHER VANNO ABOLITI
(9Colonne) Roma, 28 dic - "I voucher vanno aboliti. Non ci sono vie di mezzo. E se il governo non ha il coraggio di cambiare strada, neanche di fronte al risultato del 4 dicembre, allora ci penseranno gli italiani con il referendum promosso dalla Cgil". Lo afferma Maurizio Landini, leader della Fiom, in una intervista a Repubblica: "Ragionare in termini di correttivi significa non rendersi conto che i voucher stanno annullando il rapporto di lavoro e diventando una forma di sfruttamento inaccettabile, ormai sotto gli occhi di tutti. Il governo confermerebbe così la distanza con la realtà del Paese. Ma se la Corte Costituzionale giudicherà legittimi i nostri tre quesiti, Palazzo Chigi non potrà poi limitarsi a qualche aggiustamento. Le riforme del lavoro del governo Renzi sono state sconfessate il 4 dicembre. Per primi dai giovani, che le vivono sulla loro pelle", "se i quesiti saranno ritenuti ammissibili, la Cgil chiederà da subito che si fissi la data per il voto". E replica ad Ichino secondo cui il quesito sul Jobs Act è inammissibile: "Ci siamo mossi nell'ambito dell'articolo 75 della Costituzione. E dunque il nostro è un referendum abrogativo, non creiamo norme nuove. Se passa, non ci sarà alcun vuoto legislativo. Anzi si restituisce certezza del diritto: se il licenziamento è illegittimo, il lavoratore non può essere pagato e mandato via, ma reintegrato".
(red)
280943 DIC 16