Translate

sabato 22 dicembre 2018

ROMA: SINDACATO MILITARI, GOVERNO NON SI AZZARDI UTILIZZARE MILITARI COME TAPPABUCHE =


SABATO 22 DICEMBRE 2018 13.01.15

ROMA: SINDACATO MILITARI, GOVERNO NON SI AZZARDI UTILIZZARE MILITARI COME TAPPABUCHE =

'A Roma non c'e' alcuno stato di emergenza ma solo incapacita' e generali compiacenti' Roma, 22 dic. (AdnKronos) - "Non si azzardi il Governo a utilizzare i nostri militari in funzioni che la Costituzione e la Legge non prevedono perché in questo caso reagiremo con forza per tutelare, nel pieno rispetto della legge, la dignità e la professionalità dei nostri militari". Così Luca Marco Comellini segretario generale del Sindacato Militari, commenta in una nota il maxiemendamento che prevede di ricorrere al reparto Genio dell'Esercito per coprire e asfaltare le buche che rendono insidiose le strade di Roma. "Temiamo che il contenuto della legge di bilancio si possa rivelare il solito tradimento delle tante promesse che i leader del M5S e della Lega hanno fatto ai militari in merito al pieno riconoscimento della loro specificità - prosegue Comellini - professionalità, dignità e dei diritti sindacali e che siano lasciati intatti i privilegi delle tante caste, dai generali ai cappellani militari fino ad arrivare al Cocer, che si annidano nella compagine militare e che in queste ore tacciono in attesa della loro gratificazione". "Se alle mancate promesse dei politicanti ci siamo abituati ormai da decenni, ciò che in queste ore ci preoccupa e ci offende è - rimarca il segretario - l'ostinazione con cui il Governo insiste per utilizzare i militari come ''tappabuche'' nelle strade della Capitale dove, è chiaro, non esiste alcuno stato di ''emergenza'' ma solo una evidente incapacità del Sindaco Raggi, della sua Giunta e di qualche compiacente generale che non ha ben compreso che i militari non sono i dei ''tuttofare'' da utilizzare a proprio piacimento o per assecondare le richieste di qualche politicante miracolato dalla rete." (Per/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 22-DIC-18 13:00 NNNN 

Nessun commento:

Posta un commento