Translate

giovedì 26 aprile 2012

PETROLIO: BONELLI, PASSERA FA REGALO A LOBBY


PETROLIO: BONELLI, PASSERA FA REGALO A LOBBY
(V. PETROLIO: PASSERA ... DELLE 12,15)
(ANSA) - ROMA, 26 APR - ''Siamo semplicemente senza parole:
e' incredibile che il ministro dello Sviluppo Passera punti
all'aumento dell'estrazione petrolifera nazionale dal 10 al 20%
dei consumi usando la scusa di 25mila nuovi posti di lavoro e
sei miliardi di fatturato all'anno, ma dimenticandosi che le
fonti rinnovabili hanno numeri e prospettive ben piu'
importanti: con l'ultimo attacco alle rinnovabili infatti il
governo sta mettendo in pericolo 150mila occupati reali e non
virtuali come i 25 mila di cui parla Passera''. Lo dichiara il
Presidente nazionale dei Verdi Angelo Bonelli che aggiunge: ''Il
solo fotovoltaico ha fatturato lo scorso anno 36 miliardi di
euro, oltre due punti di Pil, portando nelle casse dello stato
almeno 4 miliardi di benefici fiscali indiretti, mentre le
rinnovabili hanno a oggi 160mila addetti che potrebbero
diventare, secondo la Bocconi, 300mila al 2020''.
''Se c'era bisogno di una pistola fumante per identificare il
'killer' delle rinnovabili eccola qui. Dopo aver affossato le
fonti verdi con due decreti ministeriali, ora Passera vuole
regalare e svendere il poco e inquinante petrolio italiano, sul
quale, e' bene ricordarlo, le compagnie pagano delle royalties
ridicole. In Italia si oscilla tra il 4% dell'offshore e il 7%
dell'onshore in Basilicata, mentre si paga, complessivamente per
l'estrazione, in Libia e Indonesia l'80%, in Russia e Norvegia
l'80%, in Alaska il 60%, in Canada il 50%. Altro che sviluppo
del sistema paese. Queste cifre sono un regalo alle lobby
energetiche fossili''. (ANSA).

DEL
26-APR-12 19:29 NNNN

Nessun commento:

Posta un commento