Translate

giovedì 26 aprile 2012

TROVATA MORTA GIOVANE SCOMPARSA A ENNA: IL CONVIVENTE IN QUESTURA


TROVATA MORTA GIOVANE SCOMPARSA A ENNA: IL CONVIVENTE IN QUESTURA =(AGI) - Enna, 26 apr. - Il corpo di Vanessa Scialfa, la ragazza
di 20 anni, trovato nel pomeriggio nei pressi della ex miniera
Pasquasia era sotto un cavalcavia della strada statale 117 bis
Enna-Caltanissetta. Non si esclude che il corpo possa esservi
stato gettato dall'alto. La pista dell'omicidio e' ormai
confermata anche se gli inquirenti in questo momento
all'obitorio di Enna, dove si trovano il capo della Squadra
Mobile, vicequestore Giovanni Cuciti, il comandante provinciale
dei Carabinieri, colonnello Baldassare Daidone ed il sostituto
procuratore Del Rio, non rilasciano alcuna dichiarazione.
Intanto viene interrogato negli uffici della Squadra mobile di
Enna, Francesco Lo Presti, 34 anni, convivente di Vanessa
Scialfa, che ha raccontato di un banale litigio avvenuto tra i
due martedi' all'ora di pranzo. L'uomo sostiene che la
convivente era poi uscita intorno alle 15. Nessuno pero'
avrebbe visto la ragazza per strada, secondo i riscontri
effettuati dagli investigatori. (AGI)
En1/Rap/Mzu
261832 APR 12

MORTA RAGAZZA SCOMPARSA A ENNA, BUTTATA GIU' DA CAVALCAVIA(ANSA) - ENNA, 26 APR - Vanessa Scialfa, la ragazza trovata
morta a Enna a due giorni dalla sua scomparsa, sarebbe stata
buttata giu', a quanto si apprende, da un cavalcavia a
Pasquasia, al confine tra i comuni di Enna e Caltanissetta.
(ANSA).

YUR-TE
26-APR-12 18:21 NNNN
TROVATA MORTA GIOVANE SCOMPARSA A ENNA, IPOTESI OMICIDIO =(AGI) - Enna, 26 apr. - Appartiene a Vanessa Scialfa, la
ventenne scomparsa a Enna martedi', il corpo rinvenuto nel
pomeriggio. Il corpo e' stato ritrovato nei pressi della
miniera dimessa di Pasquasia. L'ipotesi degli inquirenti e' che
la giovane sia stata assassinata. Sembra infatti escluso che si
tratti di un suicidio, anche perche' Vanessa si era allontanata
a piedi e difficilmente avrebbe potuto raggiungere a piedi da
sola la zona mineraria, che dista alcune decine di chilometri
da Enna. La ragazza, secondo il racconto del fidanzato col
quale conviveva, era uscita di casa nel primo pomeriggio
martedi' dopo un litigio definito "banale", senza portare con
se' documenti, soldi e cellulare e lasciando anche il
giubbotto. Il racconto e' al vaglio degli inquirenti. Non ci
sono conferme sull voci che sia stato operato un fermo. Il
corpo sara' trasferito all'obitorio di Enna. (AGI)
En1/Rap/Mzu
261746 APR 12

NNNN

Nessun commento:

Posta un commento