Translate

mercoledì 11 aprile 2012

STAMINALI: DA CELLULE PELLE A NEURONI CON NUOVA 'RICETTA'


STAMINALI: DA CELLULE PELLE A NEURONI CON NUOVA 'RICETTA'
(NOTIZIARIO SCIENZA E TECNICA)
(ANSA) - MILANO, 11 APR - E' stata messa a punto una nuova
'ricetta' per trasformare le cellule della pelle in neuroni con
un'efficienza senza precedenti. Il mix di giusti 'ingredienti'
e' stato ideato dai ricercatori dell'Istituto di neurobiologia
ricostruttiva dell'universita' tedesca di Bonn, che illustrano i
primi incoraggianti risultati della sperimentazione sulla
rivista Nature Methods.
La trasformazione delle cellule della pelle in neuroni
rappresenta una delle piu' importanti frontiere della medicina
rigenerativa ed e' inoltre un utile strumento per studiare nei
dettagli lo sviluppo del sistema nervoso e quindi l'insorgenza
delle malattie che possono colpirlo. La ricerca in questo campo
ruota intorno ai fibroblasti, cellule adulte e gia'
differenziate che si trovano nella pelle e che possono essere
riprogrammate dal punto di vista genetico in modo da
trasformarle direttamente in cellule nervose. Questo processo e'
oggi possibile, ma non e' cosi' facile: l'efficienza infatti e'
molto bassa, perche' solo pochi fibroblasti riescono ad essere
convertiti.
I ricercatori, guidati da Oliver Brustle e Philipp Koch, sono
riusciti a superare questo ostacolo coltivando i fibroblasti in
provetta con un nuovo cocktail di ingredienti. Tra questi ci
sono alcune molecole, gia' note per il loro ruolo nel
differenziamento dei neuroni, e due proteine (chiamate 'fattori
di trascrizione') che aumentano l'efficienza della
trasformazione di oltre quindici volte. I primi esperimenti sono
stati fatti usando i fibroblasti prelevati dalla pelle di
neonati e bambini, ma alcuni studi preliminari sembrano indicare
che questa nuova tecnica possa avere successo anche usando
fibroblasti prelevati da persone adulte, permettendo cosi' di
creare un modello utile per studiare meglio le malattie
neurologiche legate all'avanzare dell'eta'.(ANSA).

Y25-BG
11-APR-12 01:00 NNNN

Nessun commento:

Posta un commento