Translate

mercoledì 1 marzo 2017

PD: FORMICA, RENZI DEVE TEMERE GLI EX DC RIMASTI DENTRO =




PD: FORMICA, RENZI DEVE TEMERE GLI EX DC RIMASTI DENTRO =
Non ha cultura politica, e' il provinciale che va in citta'
tocca la merce di lusso e l'annusa
Roma, 1 mar. (AdnKronos) - Matteo Renzi "il fuoco più rovente ora ce
l'ha in casa sua. Non mi riferisco a quelli che sono usciti, ma agli
ex democristiani che sono rimasti". La pensa così Rino Formica,
intervistato da Repubblica in occasione dei suoi 90 anni. All'ex
ministro, padre dello scontrino fiscale, Renzi non piace perché "non
ha cultura politica - sentenzia - È il provinciale che va in città,
quello che entra nel negozio di lusso e tocca la merce, l'annusa...".
Nulla a che vedere, per Formica, con il segretario del Psi: "Craxi non
avrebbe mai fatto rottamazioni. Non c'è un solo dirigente della
minoranza che è stato estromesso".
Quanto alle divisioni che agitano il Pd, "le scissioni - rimarca -
devono essere preparate da grandi scontri sulla linea politica: i loro
presupposti mi sembrano deboli. Parlano di recuperare un popolo, ma mi
sembrano più attenti a costituire i gruppi parlamentari invece che a
organizzarsi sul territorio". Non hanno futuro? «Dipende, se il Pd
avrà la sua Domus Marie, che detronizzerà o ridimensionerà Renzi,
forse sì: molti indizi del resto dicono che si va in quella direzione.
A quel punto i fuoriusciti potrebbero tornare, in fondo è come se si
fossero autosospesi".
Per Formica gli scissionisti hanno ragione sul fatto che "Renzi non dà
spazio. Nelle direzioni lui parla un'ora, e gli altri hanno il tetto
di cinque minuti". Ma l'ex ministro ne ha anche per Michele Emiliano:
"non so se è diventato per caso un uomo politico o se fu per caso
pubblico ministero".
(Pol/AdnKronos)
ISSN 2465 - 1222
01-MAR-17 10:18
NNNN