Translate

lunedì 27 maggio 2019

CARCERI: SAPPE 'RIVOLTA DETENUTI A SPOLETO, DISTRUTTI TAVOLI E FINESTRE'



LUNEDÌ 27 MAGGIO 2019 10.02.25

CARCERI: SAPPE 'RIVOLTA DETENUTI A SPOLETO, DISTRUTTI TAVOLI E FINESTRE' =

Umbria, 27 mag. (AdnKronos) - Tavoli carrelli per il vitto, finestre e non solo: tutto distrutto durante una rivolta che ieri è scoppiata all'interno di due sezioni comuni del reparto giudiziario del carcere di Spoleto. "La situazione è stata molto complicata per la sicurezza interna. In quelle sezioni, dove sono reclusi per lo più stranieri di religione islamica - denuncia Fabrizio Bonino, segretario nazionale per l'Umbria del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe - poco dopo le 15 i detenuti si sono barricati e hanno iniziato a distruggere tavoli carrelli per il vitto, finestre e suppellettili vari". "Ormai la situazione delle carceri è allo sbando totale, si è alla piena emergenza operativa, per cui occorrono interventi tempestivi e pertinenti. Non è più possibile attendere oltre - incalzano dal sindacato - non si può rischiare di arrivare a dover prima registrare un evento drammatico e poi, svegliarsi di colpo attoniti per quanto accaduto. È arrivato il tempo di ristabilire un clima di ordine e disciplina all'interno di tale struttura, di ripristinare la sicurezza in un istituto che è sempre e comunque un presidio di legalità dello Stato". (segue) (Sil/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 27-MAG-19 10:02 NNNN
LUNEDÌ 27 MAGGIO 2019 10.02.25

CARCERI: SAPPE 'RIVOLTA DETENUTI A SPOLETO, DISTRUTTI TAVOLI E FINESTRE' (2) =

(AdnKronos) - "Quel che è accaduto ha riportato alla ribalta le difficoltà della struttura detentiva di Spoleto e le gravi condizioni operative nelle quali lavora ogni giorno il personale di Polizia Penitenziaria - aggiunge Donato Capece, segretario generale del Sappe - Dove sono ora quelli che rivendicano più diritti e più attenzione per i criminali ma si scordano sistematicamente dei servitori dello Stato, come gli agenti di Polizia Penitenziaria e gli appartenenti alle forze dell'ordine, che ogni giorno rischiano la vita per la salvaguardia delle Istituzioni? Da tempo il Sappe denuncia, inascoltato, che la sicurezza interna delle carceri è stata annientata da provvedimenti scellerati come la vigilanza dinamica e il regime aperto, l'aver tolto le sentinelle della Polizia Penitenziaria di sorveglianza dalle mura di cinta delle carceri, la mancanza di personale". (Sil/AdnKronos) ISSN 2465 - 1222 27-MAG-19 10:02 NNNN

Nessun commento:

Posta un commento