Translate

lunedì 18 novembre 2019

Maxifurto a Hera,licenziati da azienda dipendenti 'infedeli'

LUNEDÌ 18 NOVEMBRE 2019 14.35.23

Maxifurto a Hera,licenziati da azienda dipendenti 'infedeli'

ZCZC4687/SXB OBO61645_SXB_QBXB R CRO S0B QBXB Maxifurto a Hera,licenziati da azienda dipendenti 'infedeli' (V. 'Maxifurto a Hera, Gdf denuncia 5...' delle 11.45) (ANSA) - BOLOGNA, 18 NOV - I due dipendenti 'infedeli' finiti fra le cinque persone denunciate dalla Guardia di Finanza di Bologna con l'accusa di avere sottratto oltre mezzo milione di euro dalle casse di Hera, "sono stati tempestivamente licenziati". E' quanto comunica la stessa Hera che, in una nota, spiega come il danno patrimoniale subito "non ha alcuna ricaduta sui clienti". Riguardo l'attivita' avviata dalla Fiamme Gialle, la multiutility emiliano-romagnola precisa di stare "da tempo collaborando con le autorita' competenti e la stessa indagine ha preso il via dalla querela di Hera e di Hera Comm fatta a giugno 2019, con richiesta di sequestro del conto corrente dell'associazione sportiva nonche' dei beni degli indagati e dell'associazione sportiva. Si precisa - conclude la nota di Hera - che il danno patrimoniale non ha alcuna ricaduta sui clienti e che i due dipendenti sono stati tempestivamente licenziati". I due lavoratori licenziati sono addetti delle societa' HeraComm e Heratech che, abusando del loro ruolo di operatori di sistema, sono riusciti a superare le barriere protettive del software aziendale creando false transazioni e manipolando le funzioni informatiche relative a bollette, rimborsi e pagamenti. In questo modo hanno fatto sparire, nel giro di tre anni, piu' di 500.000 euro. (ANSA). AG 18-NOV-19 14:34 NNNN

Nessun commento: